Chi è Online

140 visite
Libri.itN.189 ALFREDO PAYÁ - TONI GIRONÈS - JOSÉ MARÍA SÁNCHEZ GARCÍAGATTI DHORROR CINEMA - #BibliothecaUniversalisLE CORBUSIER (I) #BasicArtKEIICHI TAHARA. ARCHITECTURE FIN-DE-SIÈCLE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Piero Ricca

Totale: 48

IL GIUSTIZIERE

I portavoce a rotazione del Movimento 5 Stelle sttenuano i personalismi e assicurano imparzialità democratica. I cacciatori di scandali, alla superficiale ricerca di spunti denigratori facili, meritano qualche considerazione.

Intervista a Tullio De Mauro - Parte2

"Cinque italiani su cento tra i 14 e i 65 anni non sanno distinguere una lettera da un'altra, una cifra dall'altra: sono analfabeti totali. Trentotto su cento lo sanno fare, ma riescono solo a leggere con difficoltà una scritta semplice e a decifrare qualche cifra. Trentatré superano questa condizione, ma qui si fermano: un testo scritto che riguardi fatti collettivi, di rilievo anche nella vita quotidiana, è oltre la portata delle loro capacità di lettura e scrittura, un grafico con qualche percentuale è un'icona indecifrabile. Tra questi, il 12 per cento dei laureati. Soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea"Sono parole del linguista Tullio De MauroMilano, 30 ottobre 2008 - Il Professor Tullio De Mauro parla con Piero Ricca del livello culturale degli italiani, in rapporto alla qualità della democrazia.Visita: http://www.pieroricca.orgPrima parte

Intervista a Tullio De Mauro - Parte 1

"Cinque italiani su cento tra i 14 e i 65 anni non sanno distinguere una lettera da un'altra, una cifra dall'altra: sono analfabeti totali. Trentotto su cento lo sanno fare, ma riescono solo a leggere con difficoltà una scritta semplice e a decifrare qualche cifra. Trentatré superano questa condizione, ma qui si fermano: un testo scritto che riguardi fatti collettivi, di rilievo anche nella vita quotidiana, è oltre la portata delle loro capacità di lettura e scrittura, un grafico con qualche percentuale è un'icona indecifrabile. Tra questi, il 12 per cento dei laureati. Soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea"Sono parole del linguista Tullio De MauroMilano, 30 ottobre 2008 - Il Professor Tullio De Mauro parla con Piero Ricca del livello culturale degli italiani, in rapporto alla qualità della democrazia.Visita: http://www.pieroricca.orgSeconda parte

No B. Day intervista a Piero Ricca

No B. Day intervista a Piero Ricca

Visita il sito: www.noberlusconiday.org

Incontro con Massimo D'Alema

30/11/2008 Milano, Casa della CulturaPiero Ricca e gli amici del gruppo QUi MIlano Libera

Visita il sito: www.wsftv.net

04) Incontro con Sgarbi

Milano 16 Settembre 2007 Piazza San MarcoPiero Ricca e gli amici del gruppo QUi MIlano LiberaNel 1996, con sentenza definitiva della Pretura di Venezia, è stato condannato a 6 mesi e 10 giorni di reclusione per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi e assenteismo mentre era dipendente del Ministero dei Beni culturali, con la qualifica di funzionario ai Beni artistici e culturali del Veneto.

Visita il sito: www.pieroricca.org

03) Incontro con Sgarbi

Milano Piazza Duomo Piero Ricca e gli amici del gruppo QUi MIlano LiberaNel 1996, con sentenza definitiva della Pretura di Venezia, è stato condannato a 6 mesi e 10 giorni di reclusione per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi e assenteismo mentre era dipendente del Ministero dei Beni culturali, con la qualifica di funzionario ai Beni artistici e culturali del Veneto.

Visita il sito: www.pieroricca.org

02) Incontro con Sgarbi

Milano 3 Maggio 2007 Piazza della ScalaPiero Ricca e gli amici del gruppo QUi MIlano LiberaNel 1996, con sentenza definitiva della Pretura di Venezia, è stato condannato a 6 mesi e 10 giorni di reclusione per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi e assenteismo mentre era dipendente del Ministero dei Beni culturali, con la qualifica di funzionario ai Beni artistici e culturali del Veneto.

Visita il sito: www.pieroricca.org

Incontro con Stefania Craxi

22 Marzo 2007Incontro con Stefania Craxi per la presentazione del libro "Discorsi parlamentari di Bettino Craxi 1969-93"Stefania Gabriella Anastasia Craxi, conosciuta più semplicemente come Stefania Craxi, (Milano, 25 ottobre 1960) è una donna politica italiana.Figlia di Bettino Craxi e sorella di Bobo, è deputata alla Camera nelle file di Forza Italia. In precedenza ha fatto parte del Partito Socialista Italiano.

Visita il sito: ww.pieroricca.org

Vieni avanti Fassino!

Milano 4 Febbraio 2008 S. Giuliano MilanesePiero Ricca e gli amici del gruppo QUi MIlano Libera

Visita il sito: ww.pieroricca.org