Chi è Online

152 visite
Libri.itMARVIN E. NEWMAN - edizione limitataHORROR CINEMA - #BibliothecaUniversalis100 CONTEMPORARY WOOD BUILDINGS (IEP) - #BibliothecaUniversalisNYT. 36 HOURS. EUROPA - seconda edizioneLIBRI, PIEGHE E FANTASIA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: PACE - CONFLITTI - GUERRE

Totale: 242

003) - Intercultura e non violenza - mattino parte II

N.A.Di.R. informa: in occasione della giornata internazionale del Migrante - 18 dicembre - il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Bologna, in collaborazione con il CD/LEI(Centro di Documentazione - Laboratorio del un'Educazione Interculturale - Settore Istruzione, Comune di Bologna)ha organizzato un Convegno sull'analisi, la gestione e la prevenzione dei conflitti attribuiti alle diversità culturali,religiose e alle attuali scelte di politica internazionale.
Matilde Callari Galli - Università di Bologna
Paolo Cacciari - PRC
Ruba Salih - Università di Bologna
Visita il sito: www.mediconadir.it

002) - Intercultura e non violenza - mattino parte I

N.A.Di.R. informa: in occasione della giornata internazionale del Migrante - 18 dicembre - il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Bologna, in collaborazione con il CD/LEI(Centro di Documentazione - Laboratorio del un'Educazione Interculturale - Settore Istruzione, Comune di Bologna)ha organizzato un Convegno sull'analisi, la gestione e la prevenzione dei conflitti attribuiti alle diversità culturali,religiose e alle attuali scelte di politica internazionale.
Miriam Traversi - Resp. CD/LEI
Matilde Callari Galli - Università di Bologna
Maria Virgilio - Assessore Scuola, Formazione e Politiche delle differenze, Comune di Bologna
Monica Donini - Presidente Assemblea Legislativa, Regione Emilia Romagna
Paolo Rebaudengo - Assessore Istruzione, Formazione, Lavoro, Politiche per la sicurezza sul lavoro, Provincia di Bologna
Gianmario Anselmi - Portavoce di Fabio ROVERSI MONACO - Presidente Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna
Emanuele Fiano - Ulivo
Visita il sito: www.mediconadir.it

001) - Intercultura e non violenza - Introduzione Musicale

N.A.Di.R. informa: in occasione della giornata internazionale del Migrante - 18 dicembre - il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Bologna, in collaborazione con il CD/LEI(Centro di Documentazione - Laboratorio del un'Educazione Interculturale - Settore Istruzione, Comune di Bologna)ha organizzato un Convegno sull'analisi, la gestione e la prevenzione dei conflitti attribuiti alle diversità culturali,religiose e alle attuali scelte di politica internazionale.
I lavori si sono aperti accogliendo i partecipanti con un momento musicale proposto dal complesso Oriental Ensemble.
Visita il sito: www.mediconadir.it

Targets - di Joice Kozloff

Un globo in legno, di 3 metri di diametro accessibile al pubblico. All'interno il visitatore potrà far correre il suo sguardo su carte geografiche che
identificano gli obiettivi (Targets, appunto) militari colpiti dagli USA dal secondo dopoguerra al 2000. Un mondo rovesciato che vorrebbe nasconderele terribili realtà che lo compongono, persino nelle sue più esteriori rappresentazioni simboliche. L'artista newyorkese J.K., intervistata da Monica Lanfranco,disvela dall'interno, col suo lavoro incentrato sulle mappe geografiche, l'in-civiltà della nostra società.
Regia e immagini di Pietro Orsatti.
Visita il sito: www.monicalanfranco.it
Visita il sito: www.mareaonline.it

Medico N.A.D.I.R.: Simona Torretta ci parla della sua esperienza in Iraq

N.A.Di.R. informa: Simona Torretta di "Un ponte per.." ci è venuta a trovare in associazione e il nostro gruppo di lettura(supervisionato dal Dott. Gianluca Gieri, dalla Dott. Carlotta Cristiani e dalla Dott. Luisa Barbieri) si è adoperato per intervistarla.L?esperienza diretta, la possibilità di interagire con i protagonisti per avviare e/o ampliare il processo di conoscenza sono gli strumenti essenzialivolti alla conquista della libertà di pensiero.
Ringraziamo Simona per la disponibilità e la chiarezza che ci hanno permesso di rinnovare quello spirito critico orientato a crearci una visione il piùpossibile adesa al reale al di là di ogni tentativo di manipolazione mediatica tanto dannosa alla nostra salute quanto invasiva e devastante peril contesto sociale nel quale viviamo.
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.unponteper.it

Cristiani in armi - Da Sant'Agostino a papa Wojtila

L'ultimo libro di Maria Teresa Fumagalli Beonio Brocchieri, stodiosa di filosofia medievale, affronta di petto una questione di grande attualità: ovvero il sostegno che tutte le religioni, compreso quella cristiana, hanno dato ripetutamente nella storia alla teoria (e alla pratica!) della "guerra giusta". Con l'autrice discutono Giancarlo Bosetti, direttore di Reset, lo storico del medioevo Franco Cardini, e i filosofi Salvatore Natoli e Mario Vegetti.
Conduce la discussione il direttore della Casa della Cultura Feruccio Capelli.
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

Trasformare la tregua in pace

N.A.Di.R. informa:Carlo Pona Responsabile area Libano di "Un Ponte Per..."Muhamad T. Al-Deraji, Director of Monitoring Net of Human Rights in Iraq( MHRI)
Coordina Nadia D'Arco Presidente di "Un Ponte Per..." comitato di Bologna
"Siamo stati a Beirut in missione di pace per vedere la guerra dal basso, con gli occhi di chi la subisce, come abbiamo sempre fatto in passato, in Iraq, in Turchia,a Belgrado, ancora in Iraq.Abbiamo visto la distruzione delle vite e del futuro cui giorno dopo giorno la popolazione del Libano era sottoposta, abbiamo ascoltato più e più volte la richiestadi cessate il fuoco immediato, abbiamo anche ascoltato le aspettative che l'Italia facesse la sua parte da protagonista.
Il cessate il fuoco non è la pace, ma è la condizione affinché alla pace si possa almeno aspirare, perché sino a che cadono bombe e partono missili non vi è speranzae, giorno dopo giorno, si muore."
Incontro tenutosi il 27/08/2006 presso gli studi di Radio Città Fujiko alla Festa dell'Unità Provinciale di Bologna
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.unponteper.it
Visita il sito: www.osservatorioiraq.it
Visita il sito: www.radiocittafujiko.it

03)- Menzogna Globale, Natura e significato dell'11 settembre - 2° parte

11-9 Menzogna Globale
Natura e significato dell'11 settembre

Prima conferenza internazionale del movimento di inchesta italiano sugli eventi dell'11 settembre 2001
La versione ufficiale degli eventi dell'11 settembre ci racconta di quattro aerei dirottati da 19 terroristi arabi... di due torri venute giù perchè la loro anima d'acciaio si sarebbe fatta crema a causa degli incendi seguiti all'impatto degli aerei... di un boing che procedendo a volo radente avrebbe colpito senza lasciare traccia di sè il Pentagono... e di un altro boeing che si sarebbe schiantato in Pennsylvania seminando i prorpi resti come coriandoli in un raggio di diversi chilometri...
Questo ed altro ci è stato ripetuto da tutti i principali network, senza il benchè minimo ancoraggio ai fatti accertati, alle fonti disponibili, e soprattutto contro le leggi della fisica... Come in un film pieno di errori, costruito nell'intento di confondere le idee.
A distanza di cinque anni, sulla base di un enorme lavoro di documentazione svolto da uno stuolo di riecercatori e attivisti, il movimento internazionale di inchiesta sull'11 settembre è in grado di dimostrare l'insotenibilità di ogni aspetto della versione ufficiale, tutta la menzogna globale che essa contiene. A cominciare da alcuni fatti cruciali: quella mattina tre dei quattro aerei dirottati non furono intercettati non a causa di incompetenze e ritardi ma perchè ai più alti livelli fu ordinato di non reagire; le torri gemelle collasarono in quel modo non per l'impatto degli aerei ma perchè demolite dall'interno mediante potenti esplosivi; il Pentagono non fu affatto colpito da un grosso aereo commerciale ma perforato da un oggetto molto più piccolo...

02)- Menzogna Globale, Natura e significato dell'11 settembre - 1° parte

11-9 Menzogna Globale
Natura e significato dell'11 settembre

Prima conferenza internazionale del movimento di inchesta italiano sugli eventi dell'11 settembre 2001
La versione ufficiale degli eventi dell'11 settembre ci racconta di quattro aerei dirottati da 19 terroristi arabi... di due torri venute giù perchè la loro anima d'acciaio si sarebbe fatta crema a causa degli incendi seguiti all'impatto degli aerei... di un boing che procedendo a volo radente avrebbe colpito senza lasciare traccia di sè il Pentagono... e di un altro boeing che si sarebbe schiantato in Pennsylvania seminando i prorpi resti come coriandoli in un raggio di diversi chilometri...
Questo ed altro ci è stato ripetuto da tutti i principali network, senza il benchè minimo ancoraggio ai fatti accertati, alle fonti disponibili, e soprattutto contro le leggi della fisica... Come in un film pieno di errori, costruito nell'intento di confondere le idee.
A distanza di cinque anni, sulla base di un enorme lavoro di documentazione svolto da uno stuolo di riecercatori e attivisti, il movimento internazionale di inchiesta sull'11 settembre è in grado di dimostrare l'insotenibilità di ogni aspetto della versione ufficiale, tutta la menzogna globale che essa contiene. A cominciare da alcuni fatti cruciali: quella mattina tre dei quattro aerei dirottati non furono intercettati non a causa di incompetenze e ritardi ma perchè ai più alti livelli fu ordinato di non reagire; le torri gemelle collasarono in quel modo non per l'impatto degli aerei ma perchè demolite dall'interno mediante potenti esplosivi; il Pentagono non fu affatto colpito da un grosso aereo commerciale ma perforato da un oggetto molto più piccolo...

Reportage dalla terra pacifica - Trasmissione N° 04

Emittente Nuova Gerusalemme per il Regno della Pace di Gesù Cristo
Un gruppo di agricoltori pacifici dà vita ad un'esperienza unica in Germania. Ispirati ai principi interiori del primo cristianesimo, acquistano boschi e terreni dove gli animali non vengono più cacciati, ma vivono insieme all'uomo. Dalle esperienze giornaliere nasce questa serie di trasmissioni che sono a disposizione gratuita di ogni emittente che ne voglia parlare. Nell'introduzione vengono spiegate le basi spirituali che motivano questa comunità a piantare alberi e salvare animali, come nella visione del "Regno della Pace" profetizzato da Isaia.
Servizi:
Cosa mangiano i vitelli a colazione?
Osservare la natura con occhi attenti
Un popolo laborioso: le api
Per saperne di più, visita il sito: www.Nuova-Gerusalemme.tv