Arcoiris TV

Chi è Online

279 utenti
Libri.itLEONARDO DA VINCI. TUTTI I DIPINTI E DISEGNI (GB)KLEIN (I) #BasicArtGREAT ESCAPES EUROPE (IEP) - edizione aggiornataLA MAGIA DEL MANOSCRITTO. COLLEZIONE PEDRO CORRA DO LAGONORMAN MAILER. MOONFIRE. 50TH ANNIVERSARY EDITION

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: studio

Totale: 5

Storie clandestine - di e con Saverio Tommasi

Il fine dei Cpt - Centri di Permanenza Temporanea, oggi ribattezzati Centri di Identificazione ed Espulsione - è identificare gli stranieri intercettati sul territorio italiano privi di regolare permesso di soggiorno in vista del rimpatrio.Il risultato sono persone immigrate rinchiuse nelle gabbie di Lampedusa, Trapani, Torino o nell'ex via Corelli a Milano - nei quasi venti centri presenti sul territorio nazionale - persone private dei più elementari diritti a causa di un'istituzione totalizzante com'è quella dei Cpt/Cie.Troppo spesso gli immigrati sono considerati, anche nel nostro paese, numeri buoni per statistiche televisive, quando non proprio ignorati. Persone la cui speranza di permanenza nel nostro paese è legata al possesso di un contratto di lavoro: gli "utili" possono rimanere, gli altri diventano clandestini, inutili ingombri da espellere prima possibile.Lo scopo dello spettacolo è raccontare - attraverso le parole del protagonista: Alì Mohammed Assad, interpretato da Saverio Tommasi - le vicissitudini e i soprusi cui sono costretti gli extracomunitari nei loro viaggi di migrazione.Storie clandestine rappresenta una sintesi drammatica della vasta problematica connessa al tema dell'immigrazione: vicende e situazioni che fanno emergere - con spregiudicata chiarezza sorretta da rigorosa documentazione - la distanza che intercorre fra le dichiarazioni di principio e gli attestati di solidarietà nei momenti più tragici, alle quotidiane esperienze cui invece gli immigrati sono costretti a sottostare.Il rigore dello spettacolo non impedisce l'emergere di aspetti ironici e di intensi momenti di graffiante comicità.Si ride, anche se la risata è amara e non liberatoria.Uno spettacolo concepito non per fornire soluzioni, ma instillare dubbi.Un teatro povero, che utilizza pochi accorgimenti tecnici e oggetti scenografici principalmente di uso comune.Un teatro che parla di persone, un teatro popolare perché fatto per il popolo, cioè per tutti.Saverio Tommasi

Visita: www.saveriotommasi.it

Più cuscini contro la Gelmini

"Flash mob" contro la riforma Gelmini a Firenze, in Piazza della Repubblica.Cuscinate a volontà fra i/le partecipanti!Riprese e montaggio Saverio Tommasi.

Visita: www.saveriotommasi.it

Liguria in corto

Savona: festival di cortometraggi realizzato presso il cinema nuovo Filmstudio

Visita: www.cineindipendente.it

WSF 2008 - Intervista a Cecilie Kyenge

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Cecilie Kyenge parla della cooperazone internazionale in Africa
Visita il sito: www.wsf2008.net

WSF 2008 - Intarvista ad Hamid Barole Abbdu

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Jason Nardi intervista ad Hamid Barole Abbdu , Poeta e scrittore
Visita il sito: www.wsf2008.net