Arcoiris TV

Chi è Online

231 utenti
Libri.itPERCH I FOTOGRAFI AMANO LE GIORNATE GRIGIEWARHOL ON BASQUIATNORMAN MAILER. MOONFIRE. 50TH ANNIVERSARY EDITIONSFILATA DI NATALE. UN CALENDARIO DELLMATRIOSKA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: libro

Totale: 124

Il club Bilderberg - Intervista a Daniel Estulin

Daniel Estulin dice di sè di essere un ex agente segreto prestato al giornalismo investigativo. Dai tempi in cui lavorava come spia dei russi ad oggi e al suo recente libro -nel quale racconta del Club Bilderberg, forse il più potente e inaccessibile organo decisionale del mondo- la differenza si concentra però tutta nel fatto che una volta era tenuto al segreto, oggi denuncia ad alta voce. Dal momento che il metodo d’indagine è rimasto lo stesso: quello dell’infiltrazione e dello spionaggio. Giampaolo Paticchio lo ha intervistato per Arcoiris Tv, in occasione della presentazione a Bologna dell’edizione italiana del suo “Il Club Bilderberg”, già diffuso in 70 paesi. Il libro svela per la prima volta così dettagliatamente il ruolo e le iniziative di questa ristretta élite di personaggi dell’alta finanza globale e della politica internazionale, ritenuta responsabile in incognito di decisioni che gravano sul presente e sul futuro politico ed economico dell’umanità.Visita: www.liber.it

Visita: www.danielestulin.com

2)-Perchè (solo) Gesù. Cristianesimo: religione del libro o fede nell?uomo?

Perchè (solo) Gesù
Cristianesimo: religione del libro o fede nell?uomo?
Se fino al secolo scorso si era di fatto obbligati a essere battezzati cristiani e cattolici al fine di salvarsi, ora le nuove generazioni sanno che anche nell'ebraismo e nell'islamismo, solo per citare le due religioni che sembrano essere le più affini al cristianesimo, è possibile salvarsi. Perché Cristo e non Mosè o Maometto?
Tutte le religioni sembrano essere uguali, almeno quelle monoteiste, che invitano a credere in un unico Dio e ogni religione, anche le non monoteiste, insegna il timore e la preghiera verso Dio, l'amore per il prossimo, l'esercizio della carità e il rispetto per gli altri.
Se è dunque vero che tutte le religioni conducono a Dio e quindi alla salvezza, perché mai si dovrebbe scegliere proprio Gesù e il suo impegnativo messaggio? E se si può scegliere, quali sono i criteri che spingono a preferire una religione piuttosto che un'altra, se in fondo sono tutte uguali??
Fra Alberto Maggi dell?Ordine dei Servi di Maria direttore del Centro Studi Biblici «G. Vannucci» di Montefano a Padova nella sala MPX - con riferimento ai testi del Vangelo - ha sviluppato il tema in quattro incontri organizzati da "Beati i costruttori di pace" dal 15 al 17 dicembre 2006.
Registrazioni audio: Comunità Oikia, Palermo
Visita il sito: www.studibiblici.it
Visita il sito: Beati i costruttori di pace

Roberto Scarpinato interviene alla presentazione del libro ''Mani sporche''

Teatro Quirino (Roma), 10 gennaio 2008. Marco Travaglio, Gianni Barbacetto e Peter Gomez presentano il loro libro "Mani sporche".
Il sottotitolo si spiega da sé: "2001-2007, così destra e sinistra si sono mangiati la seconda repubblica".
Oltre agli autori, al dibattito intervengono il corrispondente dell'Economist David Lane e il Procuratore aggiunto di Palermo Roberto Scarpinato, che ha indagato sui rapporti tra Cosa Nostra, politica e massoneria.
Vedi anche: Intervento di Peter Gomez
Intervento di Gianni Barbacetto
Intervento di Marco Travaglio
Riprese: Paolo Dimalio, Stefano Pradelli, Matteo Antonelli
Montaggio: Stefano Pradelli, Paolo Dimalio
Produzione: Arcoiris Roma

Gianni Barbacetto interviene alla presentazione del libro ''Mani sporche''

Teatro Quirino (Roma), 10 gennaio 2008. Marco Travaglio, Gianni Barbacetto e Peter Gomez presentano il loro libro "Mani sporche".
Il sottotitolo si spiega da sé: "2001-2007, così destra e sinistra si sono mangiati la seconda repubblica".
Oltre agli autori, al dibattito intervengono il corrispondente dell'Economist David Lane e il Procuratore aggiunto di Palermo Roberto Scarpinato, che ha indagato sui rapporti tra Cosa Nostra, politica e massoneria.
Vedi anche: Intervento di Peter Gomez
Intervento di Marco Travaglio
Intervento di Pietro Scarpinato
Riprese: Paolo Dimalio, Stefano Pradelli, Matteo Antonelli
Montaggio: Stefano Pradelli, Paolo Dimalio
Produzione: Arcoiris Roma

Peter Gomez interviene alla presentazione del libro ''Mani sporche''

Teatro Quirino (Roma), 10 gennaio 2008. Marco Travaglio, Gianni Barbacetto e Peter Gomez presentano il loro libro "Mani sporche".
Il sottotitolo si spiega da sé: "2001-2007, così destra e sinistra si sono mangiati la seconda repubblica".
Oltre agli autori, al dibattito intervengono il corrispondente dell'Economist David Lane e il Procuratore aggiunto di Palermo Roberto Scarpinato, che ha indagato sui rapporti tra Cosa Nostra, politica e massoneria.
Vedi anche: Intervento di Marco Travaglio
Intervento di Gianni Barbacetto
Intervento di Pietro Scarpinato
Riprese: Paolo Dimalio, Stefano Pradelli, Matteo Antonelli
Montaggio: Stefano Pradelli, Paolo Dimalio
Produzione: Arcoiris Roma

Visita: www.arcoiris.tv

Piero Bianucci, 'Buonanotte fra le stelle'

Piero Bianucci, "Buonanotte fra le stelle" Simonelli editore.
366 capitoletti, uno in più dei giorni dell'anno. Il filo conduttore del libro è l'universo, con i suoi pianeti, stelle, nebulose e galassie. Senza però escludere la Terra, che del cosmo è un piccolo pezzo insignificante, ma chi ci abita importantissima.

Visita: www.fieralibro.it

Tutte le mamme hanno il latte - gli straordinari vantaggi dell'allattamento naturale

Presentazione del libro: "Tutte le mamme hanno il latte - gli straordinari vantaggi dell'allattamento naturale".
Intervengono Paola Negri, Maria Pia Morgado, Anita Molino.

Visita: www.fieralibro.it

ViralVideo 28 Travaglio: "Lo chiamavano impunità"

Marco Travaglio, giornalista.
Berlusconi, storie di impunità e menzogne, un libro per capire: "Lo chiamavano impunità".

Visita: www.viralvideo.it

Presentazione del libro di Daniele Biacchessi: L'ultima bicicletta. Il delitto Biagi

Con l'autore, Paolo Bolognesi, Massimo Mezzetti eletture di Stefano Pagliusco.
In collaborazione con: Festival de l'Unità Provinciale di Modena

Gennaro Carotenuto - Giornalismo partecipativo Storia critica dell'informazione al tempo di Internet

Alessio Ruta intervista Gennaro Carotenuto in vista dell'uscita del suo ultimo libro: "Giornalismo partecipativo. Storia critica dell'informazione al tempo di Internet" Nuovi mondi, con il quale fa il punto sulla crisi del giornalismo ufficiale e il confronto con trent'anni di storia dell'informazione digitale. Gennaro Carotenuto insegna "Storia del Giornalismo e dei nuovi media" e "Storia Contemporanea" presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Macerata. Studioso di politica internazionale, dei regimi dittatoriali e di storia contemporanea dell'America Latina, è stato professore invitato in università dell'Uruguay, Cile, Venezuela, Tunisia.
Laureato in storia presso l'Università di Pisa e dottore di ricerca a Valencia, Spagna.Giornalista pubblicista, dal 1998 collabora con Radio3Rai e con il trimestrale Latinoamerica, per il quale scrive dal 1992. Ha collaborato con quotidiani come El País, La Stampa, La Jornada. Dal 1997 è analista di politica internazionale del settimanale uruguayano Brecha e membro della cooperativa editoriale. Dal 1995 sperimenta il giornalismo partecipativo con un proprio sito personale www.gennarocarotenuto.it

Visita: www.nuovimondi.info