Arcoiris TV

Chi è Online

407 utenti
Libri.itTHE DAVID BAILEY SUMO - edizione limitataTHE STAN LEE STORYMIGUEL RIO BRANCO. MALDICIDADECHRISTO AND JEANNE-CLAUDE - edizione aggiornataWINSOR MCCAY. THE COMPLETE LITTLE NEMO 19101927

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Vito Mancuso

Totale: 6

Metamodello II: linguaggio dell'Essere - Parte III, conferenza di Mauro Scardovelli

Cos'è la "svalutazione" ? La svalutazione è una "danza" relazionale distruttiva molto praticata in occidente ed assente in altre culture come quella tibetana . Qui viene analizzata attraverso il metamodello II, uno degli strumenti che la ricerca Aleph sta sviluppando per creare armonia nelle relazioni con il partner, in famiglia, con gli amici, nel lavoro.Non è possibile svalutare gli altri senza svalutare se stessi o viceversa darsi poco valore senza svalutare al contempo il nostro prossimo, chi ci sta vicino. La "svalutazione" viene analizzata anche alla luce del "proper name", uno strumento utilizzato da Robert Dilts, ricercatore americano che ha contribuito allo sviluppo della PNL Umanistica. Dare valore a se e dare valore agli altri ci porta nella “grande mente e ad onorare la verità.Guarda la prima parte

Visita: www.aleph.ws

Metamodello II: linguaggio dell'Essere - Parte I, conferenza di Mauro Scardovelli

Dal linguaggio separativo del giudizio al linguaggio dei sentimenti e dei bisogni.Uno degli obiettivi fondamentali della ricerca Aleph è come sviluppare qualità e armonia nelle relazioni. Tema etico che, se avessimo a cuore l’integrità e la salute dell’essere umano, sarebbe al centro della nostra educazione, dalla prima elementare fino all’università.Guarda la seconda parteGuarda la terza parte

Visita: www.aleph.ws

Metamodello II: linguaggio dell'Essere - Parte II, conferenza di Mauro Scardovelli

Il “metamodello II” ci permette di vedere la realtà in modo unitivo e non più separativo, come ci ha abituato il pensiero scientifico da Bacone in poi. Se osserviamo la realtà in profondità emozioni come la paura, la rabbia, la tristezza non sono “mie” o “tue” ma sono come “danze” o “forme d'onda” impersonali. Non si può dire che la nota LA è mia o tua: esiste il LA. Sarebbe una sorta di distorsione percettiva, di ipnosi. Non più la mia paura, ma la Paura. Il metamodello II ci aiuta a cambiare la nostra percezione del mondo dalla “piccola mente” alla “grande mente”.Guarda la Prima parteGuarda la Terza parte

Visita: www.aleph.ws

02) Teologo Vito Mancuso: ipotesi sull'immortalità dell'anima

Vito Mancuso, autore del fortunato "L'anima e il suo destino" (editore Cortina) nell'ambito del ciclo "Sulla Felicità" organizzato dalla biblioteca di Misano Adriatico.Guarda la prima parte del filmato

01) Teologo Vito Mancuso: ipotesi sull'immortalità dell'anima

Vito Mancuso, autore del fortunato "L'anima e il suo destino" (editore Cortina) nell'ambito del ciclo "Sulla Felicità" organizzato dalla biblioteca di Misano Adriatico.Guarda la seconda parte del filmato

Teologo Vito Mancuso: Tra natura e Dio

Vito Mancuso, autore del fortunato "L'anima e il suo destino" (editore Cortina) nell'ambito del ciclo sul Darwinismo organizzato dalla biblioteca di Rimini