347 utenti


Libri.itI CAPOLAVORI DEL CINEMA DEGLI ANNI CINEMA DEGLI ANNI AUDREY HEPBURN. PHOTOGRAPHS 1953–1966 (IEP)STEVE SCHAPIRO: TAXI DRIVERJEAN RENOIR (I)
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: Antifascismo

Commemorazione delle vittime del 21 novembre 1920

NADiRinforma a seguito dei fatti accaduti nella tra il 14 e il 15 novembre a Bologna in Piazza Santo Stefano in riferimento all'aggressione subita un gruppo di ragazzi che proveniva da una festa di laurea. I ragazzi hanno casualmente incrociato, dalle parti di Piazza della Mercanzia, un gruppo di nazisti che li ha aggrediti e picchiati. Le motivazioni dell'aggressione ? Inesistenti, o ancora peggio, se fosse possibile: il look da alternativi, da “compagni”, il fatto stesso di avere dei bonghi tra le mani! Tra gli aggrediti due ragazzi sono rimasti feriti, per uno dei due, colpito più volte al volto, la prognosi è di 25 giorni. L'ANPI e dall'ANPPIA, a ricordo dell'assalto fascista a Palazzo d'Accursio il 21 novembre 1920, assalto che provoco' la morte di 10 persone ed il ferimento di 50, hanno fermamente ribadito un no alla violenza fascista contro inermi cittadini, hanno richiesta la massima vigilanza di Autorità, Istituzioni e Cittadini in difesa della Democrazia, della Legalità e della Costituzione repubblicana. Nel corso della commemorazione Armando Sarti dell'ANPI Bologna ha letto un messaggio inviato dallo studente aggredito in Piazza della Mercanzia da un gruppo di neofascisti. Alla lettura seguono un commento del regista Claudio Lazzaro, autore del documentario Nazirock e di uno studente antifascista dell'Università di Bologna

Visita: www.mediconadir.it