246 utenti


Libri.itSCHIAPPETTA ADORA GIOCAREIO PARLO CON LE MANISCHIAPPETTA È MOLTO SENSIBILEIL BRUTTO ANATROCOSOTILÙ BLU GIOCA CON LA NEVE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!










Paolo Calcagno - Genova in età moderna attraverso la storia del portofranco

ArcoirisTV
1.5/5 (28 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Paolo Calcagno - Genova in età moderna attraverso la storia del portofranco. Secondo appuntamento con il ciclo di incontri "Il porto di Genova. La storia, l’evoluzione, le prospettive" a cura di GenovApiedi.
Affacciata sul mare e costruitasi intorno al mare, Genova è stata, ed è tuttora, uno dei maggiori porti del Mediterraneo. La vita della città, la sua storia e la sua evoluzione nel corso dei secoli è sempre stata connessa con la realtà e le vicende del suo porto che, da approdo naturale, si è sempre più ampliato, arricchendosi di infrastrutture fino a uscire dai confini della città storica per lambire molte delle antiche comunità litoranee. Sin dal Medioevo, le attività del Porto alimentano e approvvigionano la città, dando linfa alla sua crescita; attraverso il porto, la città viene messa in contatto con i luoghi più remoti del pianeta; con la sua forza navale, Genova contende il dominio del Mediterraneo a grandi potenze dell’epoca. In età moderna, sui moli del porto si trasbordano beni di lusso e metalli pregiati e, attraverso Genova, la penisola italiana scopre diversi generi coloniali, come caffè e cioccolata. Ma il Porto non è solo commercio e trasporti, per la città è anche e soprattutto lavoro: dai caravana medievali ai gruisti del presente, la popolazione locale ha animato la vita del porto, e il porto, con alterne fortune, ha offerto uno sfogo lavorativo di primaria importanza.

Visita: palazzoducale.genova.it


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.