Chi è Online

Chi è Online

361 utenti
Libri.itWALT DISNEYIL BACIOBEFORE EASTER AFTER - edizione limitataPETER LINDBERGH. DIOR (INT) - XLHADID. COMPLETE WORKS 1979-TODAY (IEP) - Edizione 2020
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Enzo Biagi spiega come dovrebbe essere la televisione

ArcoirisTV
2.8/5 (43 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Loris Mazzetti intervista Enzo Biagi.
Intervista avuta per gentile concessione di Articolo 21

Visita: www.articolo21.org

5 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


7 Giugno 2007
15:57

IO AMMIRO BIAGI.MA Detto questo, una persona “comune”, che riceve le notizie esclusivamente dal tubo catodico, come fa a sapere quello che la “scatola infernale” NON dice? Esistono certamente canali alternativi, ma questi implicano una ben precisa presa di coscienza e soprattutto voglia di conoscenza, di non accettare passivamente quello che ci viene servito nel piatto, ma di trasformare questa passività in azione per capire meglio comprendere cosa accade tutto intorno a noi. Ecco qui di seguito riportati alcuni fatti che non hanno trovato spazio a livello mediatico, e se lo hanno trovato sono stati veicolari in maniera distorta: 1) Il governo Prodi, forse uno dei governi più vicino alle strategie politico-economiche anglo-statunitensi, ha dato inizio ufficialmente alla campagna delle grandi liberalizzazioni, delle grandi svendite di Stato (come avvenne dal 1992-93, cioè dall’incontro sul Britannia in poi). Non è una novità questa: Romano Prodi e Mario Draghi sono uomini legati alle potentissime lobbies bancarie internazionali (Goldman Sachs & C.) e Tommaso Padoa Schioppa (detto non per niente l’uomo-euro) è il personaggio chiave che ha lavorato alla grande per far accettare la moneta europea e per farci entrare nella “prigione economica” dei banchieri e delle oligarchie: chiamata Trattato di Maastricht! Tali liberalizzazioni hanno riguardato: - La vendita di prodotti da banco farmaceutici nei supermercati: un regalo alle lobbies chimico-farmaceutiche che vedranno, con la vendita al minuto, un incremento notevole dei loro fatturati; - La libera concorrenza nel commercio al dettaglio: altro regalo ai mega, iper centri commerciali (e ai capitali che stanno dietro), i quali avranno meno limiti e impedimenti burocratici nell'aprire e quindi annientare la concorrenza, e cioè i piccoli negozietti a conduzione famigliare; - Deregolamentazione nel settore dei trasporti, con la cancellazione del divieto di cumulo delle licenze; E siamo solo all'inizio....

http://www.bloggers.it/thepoweroflinux

28 Febbraio 2007
20:45

I miei più grandi complimenti al ragazzo qua sopra che ha il coraggio di insultare amaramente un manifesto del giornalismo come enzo biagi, uno che nella vita non ha mai lasciato spazio a compromessi o ballottini ma si è dedicato con passione al suo lavoro per offrire al suo paese e al mondo intero un esempio di informazione PURA. Non servono altre parole, credo, per descrivere enzo Biagi. Tutti noi già conosciamo quello che ha fatto, e quello che rappresenta. E la sua esperienza di censura è un grande esempio di come funzionano le cose in italia, riguardo alla censura e alla libertà di espressione. Complimenti all'amico qua sopra anche per il bel modo con cui ha avuto il coraggio di firmarsi. complimenti veramente, ti voglio bene! GRAZIE ENZO BIAGI.

Marco

20 Giugno 2006
23:35

Biagi è un giornalista. Non è tanto importante quanto sia bravo o meno Biagi; il punto è che il modo in cui è stato cacciato via non va bene, nè per Biagi nè per nessun altro.

Maria

31 Maggio 2005
10:58

Vedi per la prima volta arcoiris. Non poteva esserci migliore inizio dell'intervista ad Enzo Biagi: la sua umanità, la sua calma, il suo distacco dalla canea urlante che è divenuto oggi il dibattito politico mi hanno regalato una pausa di serenità. E poi c'è stato qualcuno che l'ha cacciato dalla RAI! Tutto potrei perdonargli ma non questo! Grazie Enzo e continua così.

giorgio g

31 Maggio 2005
09:06

UNA PERSONA DELIRANTE CHE PARLA. MA D'ALTRONDE QUANDO UNO NON SA FARE IL GIORNALISTA..DICE QUESTE COSE. ENZO BIAGI? UN NON GIORNALISTA. E FINIAMOLA DI LODARLO SOLO PERCHè è VECCHIO, ANZIANO ED HA ANNI DI ESPERIENZA! VERGOGNA. COSA DIREBBERO I SIGNORI DELLA SINISTRA SE CI FOSSE NELLA RAI UN GIORNALISTA CHE ATTACCASSE COSI VERGOGNOSAMENTE E OGNI VOLTA IL LORO LEADER PRODI O FASSINO O RUTELLI O BERTINOTTI? (NON S'è ANCORA BENE CAPITO CHI SIA IL LEADER E CHE DIFFERENZA CI SIA TRA LA FED, L'UNIONE E L'ULIVO!) CONTINUATE COSI CHE MARCIRETE NELLA VOSTRA IGNORANZA.

biagi sfigato