184 utenti


Libri.itPETROCALISSEPICCOLO ORSO E PICCOLO TIGRE VANNO IN CITTÀLE RICETTE DI NONNA IRMACIOPI LIBERA TUTTIAMICI PER LA PELLE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Bosnia stuprata: il grido lacerante delle donne

ArcoirisTV
2.2/5 (56 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
20mila le donne vittime di violenze e stupri, e solo 4 colpevoli processati: a 10 anni dalla guerra in Bosnia, la giustizia è ancora lontanissima, perché migliaia di criminali che hanno abusato di ragazze, donne e bambine sono ancora a piede libero. Dopo essere state ridotte a schiave anche per oltre un anno e abusate da centinaia di uomini, perfino in presenza dei propri figli, le donne bosniache hanno vissuto una ulteriore tragedia: sono state messe al bando della società, emarginate dalle loro stesse famiglie, perché ormai macchiate di una colpa non loro. Hanno perso il lavoro, i legami affettivi, e molte anche la casa. Se la maggior parte si è chiusa nel silenzio, nella disperazione muta, nella depressione spesso gravissima, circa 400 donne invece si sono riunite, per aiutarsi concretamente e per parlare. L'associazione, 'Donna vittima di guerra', in assenza di indagini e processi, sta anche svolgendo un compito fondamentale: il recupero di dati, notizie, fatti, nella speranza che un giorno giustizia sia fatta.
L'8 marzo Amnesty ha invitato alcune donne dell'associazione a Milano, perché possano diffondere la loro testimonianza e chiedere aiuto. Nel corso della serata è stato proiettato un filmato, di straordinaria efficacia e di forte impatto emotivo, realizzato in Bosnia da Mimmo Lombezzi.

Visita: www.amnesty.it


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.