Arcoiris TV

Chi è Online

292 utenti
Libri.itSEGRETO DI FAMIGLIASTEPHEN WILKES. DAY TO NIGHTGREAT ESCAPES AFRICA (IEP) - edizione aggiornataBEFORE EASTER AFTER - edizione limitataGRINDADRP

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tutti i filmati inviati da Marco Cortesi

Totale: 20

01)- Monologhi d'Autore di Paolo Cortesi ''Orient Express''

"Monologhi d'Autore" è il nostro umile tentativo di portare un po' di teatro(senza nessuna "t" maiuscola perché di certo il nostro teatro non può essere comparato ai grandi classici)su di un medium, quello del web, che è oggi addirittura più familiare specie alle nuove generazioni della stessa tv
(o almeno questo dicono le statistiche).
Un po' di teatro nel mondo super tecnologico di ADSL,fibre ottiche e chi più ne ha più ne metta.
La nostra speranza è che il teatro possa entrare un po'più nelle case e gli abitanti delle case possano riscoprirsi un po' di più tra le mura dei teatri.
E non vi preoccupate: potete chiedere "Quanto dura?" tutte le volte che lo desiderate!
Visita il sito: www.marco-cortesi.com

01)- Racconti Paralleli - ''Il Passatempo del Commendatore''

5 racconti da ascoltare, scritti da Paolo Cortesi, letti e interpretati da Marco Cortesi
"Antonio alzò un po' lo sguardo e vide la faccia del commendatore; i suoi occhi erano come quelli dei serpenti tropicaliche aveva visto in un film di Tarzan. Erano mostruosi, perché erano occhi che avevano guardato solo bestie spaventate, bestie che cercavano di fuggire e vivere."
Una delle prime cose che un bambino vi chiederà dopo che ha compreso che può fidarsi di voi è: "raccontami una storia".
Se, poi, gli racconterete davvero la storia richiesta, e se lo farete meglio che potete, allora il momento della narrazione diventerà un'abitudine duratura,irrinunciabile.
E questo accade, da secoli, perché ascoltare una storia è una peculiarità della specie umana, ed è tanto atavica e necessaria quanto raccontare.
Non so perché sia così, ma sono contento che sia così, perché credo che la narrativa sia non solo fonte di vero piacere, ma anche un grande strumento per capire,per conoscere e per giudicare.
I racconti sono creature straordinarie, piccole cose potenti, belle nicchie in cui una realtà si crea e si dispiega con una misteriosa, artificiosa naturalezza:tutto è quasi reale, ma non lo è fino in fondo, e non lo è proprio come nella realtà vera, dura, scavata nel tempo e nella nostra carne.
Ciò che accade in un racconto potrebbe davvero accadere domani, oggi; eppure l'azione è come diluita, stemperata in una dimensione diversa, verosimile ma eccezionale.
Così sono questi Racconti paralleli: storie ben ancorate alla realtà che da questa nascono e a questa tornano, storie con personaggi che ciascuno può immaginarecome se li avesse davvero incontrati, ma resi distanti - e perciò meglio visibili, messi a fuoco - dal diaframma delle parole, dal filtro della libera invenzione.
Visita il sito: www.marco-cortesi.com

02)- Monologhi d'Autore di Paolo Cortesi ''un Bacio''

"Monologhi d'Autore" è il nostro umile tentativo di portare un po' di teatro(senza nessuna "t" maiuscola perché di certo il nostro teatro non può essere comparato ai grandi classici)su di un medium, quello del web, che è oggi addirittura più familiare specie alle nuove generazioni della stessa tv
(o almeno questo dicono le statistiche).
Un po' di teatro nel mondo super tecnologico di ADSL,fibre ottiche e chi più ne ha più ne metta.
La nostra speranza è che il teatro possa entrare un po'più nelle case e gli abitanti delle case possano riscoprirsi un po' di più tra le mura dei teatri.
E non vi preoccupate: potete chiedere "Quanto dura?" tutte le volte che lo desiderate!
Visita il sito: www.marco-cortesi.com

03)- Monologhi d'Autore di Paolo Cortesi

Scritto da Paolo Cortesie interpretato da Marco Cortesi"Che io sia un disgraziato, questo è certo. E non cerco neppure di essere compreso, non voglio essere giustificato. Prima sì; prima raccontavo la storia in modo da farmi scusare; cercavo di riuscire se non simpatico almeno debole, così da fare un po’ pietà. Capite? come quello che dice d’aver rubato per sfamare i figli piccoli.""Quello che ho fatto è una brutta cosa; io sono un vero disgraziato e adesso racconto la mia storia infelice appena posso, con chiunque voglia ascoltarmi, perché è un sollievo terribile. Solo raccontando - tutta, tutta - la mia storia sciagurata mi sembra di buttar fuori un po’ di quel veleno che non mi fa dormire, che mi schiaccia la testa come una pietra.""Monologhi d'Autore" è il nostro tentativo di portare un po’ di teatro (senza nessuna "t" maiuscola perché di certo il nostro teatro non può essere comparato ai grandi classici) su di un medium, quello del web, che è oggi addirittura più familiare specie alle nuove generazioni della stessa tv (o almeno questo dicono le statistiche). Un po’ di teatro nel mondo super tecnologico di ADSL, fibre ottiche e chi più ne ha più ne metta. La nostra speranza è che il teatro possa entrare un po’ più nelle case e gli abitanti delle case possano riscoprirsi un po’ di più tra le mura dei teatri. E non vi preoccupate: potete chiedere "Quanto dura?" tutte le volte che lo desiderate!Marco Cortesi

Visita: www.marco-cortesi.com

Nel Suo Nome - Versione completa

Scritto e interpretato da Marco Cortesi.
"Ci ammazziamo come cani perchè crediamo in Qualcosa di diverso, ma questo maledetto Inferno resta uguale per tutti" - Tadija Mrkonijc - sopravvissuto - Sarajevo '92
Un film-documentario per raccontare il dramma di una delle guerre più crudeli che siano mai state combattute dall'uomo: Ex-Jugoslavia 1991-1995.Tre popoli e tre religioni, gli uni contro gli altri, nel nome del proprio Dio.
Un film per non dimenticare quello che a distanza di soli 10 anni potrebbe accadere di nuovo.
"Nel Suo Nome" è il racconto di una storia vera.
"Emozionante e Bellissimo" - Il Resto del Carlino
"Picchiano con il calcio del fucile alla nostra porta. C'è un uomo alto, senza capelli con la barba grigia ed una fascia verde al braccio.Dietro di lui due ragazzi giovani, armati. Guarda me, guarda i miei bambini. Poi sorride. "Fuori. Per favore. " I miei bambini cominciano a piangere."Andrà tutto bene... andrà tutto bene" continuo a ripetere loro. Ma Dio solo sa cosa ci attendeva oltre la porta."
"Nel Suo Nome" sostiene Amnesty International - www.amnesty.it

Visita: www.marco-cortesi.com

Nel suo nome - Capitolo 2: Arrivo

Il Campo Profughi... il viaggio e finalmente l'arrivo: i lunghi corridoi, i volti di chi ha perso tutto ed un particolare che non puoi più dimenticare: l'odore..."Un odore fortissimo ci sorprese come se fosse in agguato dietro i vetri unti. Un odore difficile da spiegare e che mai avevo sentito prima.Un misto di detersivo e disinfettante, quale l'odore di un ospedale, ma di contro quanto più forte era l'aroma sintetico, chimico e impersonale di tali sostanze, tanto più penetrante era il terrificante fetore che cercavano di nascondere. Mi guardai attorno: non vi era sporcizia, nessuna cartaccia, neppure una cicca di sigaretta. Il pavimento era lucido e ben pulito e non vi era segno del perché di quell'odore fortissimo che ricordava il fetore della carne andata a male quando si ricopre di quella patina gelatinosa e nauseante."
Scritto e interpretato da Marco Cortesi
Consulenza storica di Lucia Zacchini
TRATTO DA UNA STORIA VERA
Guarda il Promo
Guarda l'Introduzione
Guarda il Capitolo 1: Memorie
Guarda il Capitolo 3: Giustificazioni
Guarda il Capitolo 4: Barbed Wire
Guarda il Capitolo 5: Misery
Guarda il Capitolo 6: Il prof
"Nel Suo Nome" prende il via dal monologo teatrale de "Le donne di Pola" scritto e interpretato da Marco Cortesi, uno spettacolo con oltre 270 repliche,il sostegno di decine e decine di Associazioni e Città, l'intervento del Governo Italiano per la sua messa in scena presso il Consolato in Montenegroin occasione della "Giornata della Cultura Italiana nel Mondo". Da "Le donne di Pola" nasce "Nel Suo Nome" scritto e interpretato da Marco Cortesi ebasato su una storia vera. "Nel Suo Nome" è un monologo-documentario alla ricerca della Verità che si nasconde dietro una delle guerre "di religione"e "di etnia" più sanguinose e terribili della Storia: la Guerra in Ex-Jugoslavia.
Cosa può portare un uomo ad uccidere sua moglie solo perché crede in un Dio differente dal Suo?
Cosa ha spinto vicini, amici, familiari a massacrarsi a vicenda nel nome di una "pulizia etnica" da difendere a tutti i costi?
Cosa si cela dietro la parola "guerra di culture" e cosa potrebbe accadere oggi se questa lezione venisse dimenticata troppo presto?
Picchiano con il calcio del fucile alla nostra porta. C'è un uomo alto, senza capelli con la barba grigia ed una fascia verde al braccio.Dietro di lui due ragazzi giovani, armati. Guarda me, guarda i miei bambini. Poi sorride. "Fuori. Per favore." I miei bambini cominciano a piangere."Andrà tutto bene... andrà tutto bene" continuo a ripetere loro. Ma Dio solo sa cosa ci attendeva oltre la porta.
"NEL SUO NOME": un film-documentario a puntate: 1 capitolo ogni settimana per 10 settimane, in onda tutti i lunedi su Arcoiris TV
"NEL SUO NOME" sostiene Amnesty International Italia
Visita il sito del film: www.marco-cortesi.com
Visita il sito di Amnesty International Italia: www.amnesty.it

Nel suo nome - Capitolo 3: Giustificazioni

"Ma non puoi stare a casa tua con i tuoi amici? Che bisogno c'è di andare così lontano?": l'incomprensione e lo stupore di chi non riesce a capire cosa tiporta a partire... "Attorno a te tutti cominciano a guardarti strano. Ti senti diverso e capisci di non appartenere alla categoria degli "originali", diquelli che non possono fare le vacanze dove le fanno tutti gli altri, nelle solite località di villeggiatura, e devono assolutamente, a tutti i costi, stupire.No, tu appartieni ad un gruppo diverso, ad una minoranza per la quale la parola "originale" non è affatto adatta. Ti guardano come se avessi qualche rotellache non va, come se qualcosa in te non fosse del tutto a posto. Camminavo per la strada mentre lo zaino aspettava già pronto l'alba del giorno dopo, esperavo sinceramente di non incontrare nessuno, di non arrossire di nuovo raccontando il dove e il quando del mio strano viaggio, ma soprattutto non doversostenere il "perché?" che tutti mi avrebbero rivolto."
Scritto e interpretato da Marco Cortesi
Consulenza storica di Lucia Zacchini
TRATTO DA UNA STORIA VERA
Guarda il Promo
Guarda l'Introduzione
Guarda il Capitolo 1: Memorie
Guarda il Capitolo 2: Arrivo
Guarda il Capitolo 4: Barbed Wire
Guarda il Capitolo 5: Misery
Guarda il Capitolo 6: Il prof
"Nel Suo Nome" prende il via dal monologo teatrale de "Le donne di Pola" scritto e interpretato da Marco Cortesi, uno spettacolo con oltre 270 repliche,il sostegno di decine e decine di Associazioni e Città, l'intervento del Governo Italiano per la sua messa in scena presso il Consolato in Montenegroin occasione della "Giornata della Cultura Italiana nel Mondo". Da "Le donne di Pola" nasce "Nel Suo Nome" scritto e interpretato da Marco Cortesi ebasato su una storia vera. "Nel Suo Nome" è un monologo-documentario alla ricerca della Verità che si nasconde dietro una delle guerre "di religione"e "di etnia" più sanguinose e terribili della Storia: la Guerra in Ex-Jugoslavia.
Cosa può portare un uomo ad uccidere sua moglie solo perché crede in un Dio differente dal Suo?
Cosa ha spinto vicini, amici, familiari a massacrarsi a vicenda nel nome di una "pulizia etnica" da difendere a tutti i costi?
Cosa si cela dietro la parola "guerra di culture" e cosa potrebbe accadere oggi se questa lezione venisse dimenticata troppo presto?
Picchiano con il calcio del fucile alla nostra porta. C'è un uomo alto, senza capelli con la barba grigia ed una fascia verde al braccio.Dietro di lui due ragazzi giovani, armati. Guarda me, guarda i miei bambini. Poi sorride. "Fuori. Per favore." I miei bambini cominciano a piangere."Andrà tutto bene... andrà tutto bene" continuo a ripetere loro. Ma Dio solo sa cosa ci attendeva oltre la porta.
"NEL SUO NOME": un film-documentario a puntate: 1 capitolo ogni settimana per 10 settimane, in onda tutti i lunedi su Arcoiris TV
"NEL SUO NOME" sostiene Amnesty International Italia
Visita il sito del film: www.marco-cortesi.com
Visita il sito di Amnesty International Italia: www.amnesty.it

Nel suo nome - Capitolo 4: Barbed Wire

Faranno 40° all'ombra ma questa donna non vuole mostrare le braccia... eppure capisci che ha caldo...Il segreto di una donna vittima di una delle più atroci violenze di guerra.Mi presero tra le prime. Un gruppetto di dieci. Molte ragazze e una vecchia soltanto. Avevo paura. Le ragazze strillavano e piangevano. Ci portarono fuori.Presero la vecchia e la buttarono per terra in mezzo al parcheggio. Poi l'uomo senza capelli si avvicina,prende la pistola e comincia a spararle. Spara quattro o cinque volte. Al corpo poi alla testa. Poi si voltò verso dinoi e ci urlò di spogliarci. Dissero che dovevamo stenderci a terra. Arrivarono altri soldati.Mi presero per i piedi e per le braccia e mi facevano stare con le cosce spalancate.
Scritto e interpretato da Marco Cortesi
Consulenza storica di Lucia Zacchini
TRATTO DA UNA STORIA VERA
Guarda il Promo
Guarda l'Introduzione
Guarda il Capitolo 1: Memorie
Guarda il Capitolo 2: Arrivo
Guarda il Capitolo 3: Giustificazioni
Guarda il Capitolo 5: Misery
Guarda il Capitolo 6: Il prof
"Nel Suo Nome" prende il via dal monologo teatrale de "Le donne di Pola" scritto e interpretato da Marco Cortesi, uno spettacolo con oltre 270 repliche,il sostegno di decine e decine di Associazioni e Città, l'intervento del Governo Italiano per la sua messa in scena presso il Consolato in Montenegroin occasione della "Giornata della Cultura Italiana nel Mondo". Da "Le donne di Pola" nasce "Nel Suo Nome" scritto e interpretato da Marco Cortesi ebasato su una storia vera. "Nel Suo Nome" è un monologo-documentario alla ricerca della Verità che si nasconde dietro una delle guerre "di religione"e "di etnia" più sanguinose e terribili della Storia: la Guerra in Ex-Jugoslavia.
Cosa può portare un uomo ad uccidere sua moglie solo perché crede in un Dio differente dal Suo?
Cosa ha spinto vicini, amici, familiari a massacrarsi a vicenda nel nome di una "pulizia etnica" da difendere a tutti i costi?
Cosa si cela dietro la parola "guerra di culture" e cosa potrebbe accadere oggi se questa lezione venisse dimenticata troppo presto?
Picchiano con il calcio del fucile alla nostra porta. C'è un uomo alto, senza capelli con la barba grigia ed una fascia verde al braccio.Dietro di lui due ragazzi giovani, armati. Guarda me, guarda i miei bambini. Poi sorride. "Fuori. Per favore." I miei bambini cominciano a piangere."Andrà tutto bene... andrà tutto bene" continuo a ripetere loro. Ma Dio solo sa cosa ci attendeva oltre la porta.
"NEL SUO NOME": un film-documentario a puntate: 1 capitolo ogni settimana per 10 settimane, in onda tutti i lunedi su Arcoiris TV
"NEL SUO NOME" sostiene Amnesty International Italia
Visita il sito del film: www.marco-cortesi.com
Visita il sito di Amnesty International Italia: www.amnesty.it

Nel suo nome - Capitolo 5: Misery

La chiamavamo Misery perchè assomigliava a Kathy Bates in "Misery non deve morire"... I ricordi di una donna che punta il dito contro iBosniaci Musulmani, assassini dei suoi figli...
"La chiamavamo Misery anche se di Kathy Bates non aveva quasi nulla eccetto qualche taglia di troppo. La somiglianza era psicologica se si puòintendere psicologica una qualche somiglianza tra due persone. Stesso nevrastenico modo di fare, stessa rabbiosa veemenza, stessa influenza ansiogenasu chiunque nel raggio di dieci metri.
Era una donna sui sessanta, di media statura, capelli ricci e bianchi, occhi chiari, viso largo, tondo, gonfio sul quale la bocca, dalle labbra rossee sottili, sembrava essere stata incisa con uno sfregio di taglierino."Quando vedevi Misery c'era solo una cosa da fare: scappare prima che fosse lei a vedere te.
Scritto e interpretato da Marco Cortesi
Consulenza storica di Lucia Zacchini
TRATTO DA UNA STORIA VERA
Guarda il Promo
Guarda l'Introduzione
Guarda il Capitolo 1: Memorie
Guarda il Capitolo 2: Arrivo
Guarda il Capitolo 3: Giustificazioni
Guarda il Capitolo 4: Barbed Wire
Guarda il Capitolo 6: Il prof
"Nel Suo Nome" prende il via dal monologo teatrale de "Le donne di Pola" scritto e interpretato da Marco Cortesi, uno spettacolo con oltre 270 repliche,il sostegno di decine e decine di Associazioni e Città, l'intervento del Governo Italiano per la sua messa in scena presso il Consolato in Montenegroin occasione della "Giornata della Cultura Italiana nel Mondo". Da "Le donne di Pola" nasce "Nel Suo Nome" scritto e interpretato da Marco Cortesi ebasato su una storia vera. "Nel Suo Nome" è un monologo-documentario alla ricerca della Verità che si nasconde dietro una delle guerre "di religione"e "di etnia" più sanguinose e terribili della Storia: la Guerra in Ex-Jugoslavia.
Cosa può portare un uomo ad uccidere sua moglie solo perché crede in un Dio differente dal Suo?
Cosa ha spinto vicini, amici, familiari a massacrarsi a vicenda nel nome di una "pulizia etnica" da difendere a tutti i costi?
Cosa si cela dietro la parola "guerra di culture" e cosa potrebbe accadere oggi se questa lezione venisse dimenticata troppo presto?
Picchiano con il calcio del fucile alla nostra porta. C'è un uomo alto, senza capelli con la barba grigia ed una fascia verde al braccio.Dietro di lui due ragazzi giovani, armati. Guarda me, guarda i miei bambini. Poi sorride. "Fuori. Per favore." I miei bambini cominciano a piangere."Andrà tutto bene... andrà tutto bene" continuo a ripetere loro. Ma Dio solo sa cosa ci attendeva oltre la porta.
"NEL SUO NOME": un film-documentario a puntate: 1 capitolo ogni settimana per 10 settimane, in onda tutti i lunedi su Arcoiris TV
"NEL SUO NOME" sostiene Amnesty International Italia
Visita il sito del film: www.marco-cortesi.com
Visita il sito di Amnesty International Italia: www.amnesty.it

Nel suo nome - Capitolo 6: Il prof

La chiamavamo Misery perchè assomigliava a Kathy Bates in "Misery non deve morire"... I ricordi di una donna che punta il dito contro iBosniaci Musulmani, assassini dei suoi figli...
"La chiamavamo Misery anche se di Kathy Bates non aveva quasi nulla eccetto qualche taglia di troppo. La somiglianza era psicologica se si puòintendere psicologica una qualche somiglianza tra due persone. Stesso nevrastenico modo di fare, stessa rabbiosa veemenza, stessa influenza ansiogenasu chiunque nel raggio di dieci metri.
Era una donna sui sessanta, di media statura, capelli ricci e bianchi, occhi chiari, viso largo, tondo, gonfio sul quale la bocca, dalle labbra rossee sottili, sembrava essere stata incisa con uno sfregio di taglierino."Quando vedevi Misery c'era solo una cosa da fare: scappare prima che fosse lei a vedere te.
Un vecchio professore, sopravvissuto all'assedio della città di Vukovar - Croazia. La sua accusa è diretta ai Serbi Ortodossi di Milosevic:è tutta colpa loro... è tutta colpa loro... "A quel punto accadde qualcosa di strano. Vidi il vecchietto che tornava al cassetto del comodino e neafferrava la maniglia. Il rossore sulle guance si era spento all'improvviso e la fronte si era corrugata. Le mani si muovevano nervose e veloci comese il vecchietto avesse qualcosa di molto importante da fare e poco, pochissimo tempo. Qualcosa di vitale, prima che l'ultima ragazza della fila fosse
uscita dalla stanza. Ora estrae una pistola, sì, ne sono certo, una bella calibro nove dal cassetto o una vecchia pistola russa di quelle che la poliziausava sotto il regime titoista. Il pollice scheletrico abbassa il cane, mentre tenta di conservare il polso il più fermo possibile. ora prende la mira e...
Feci un passo in avanti con il terrore negli occhi."
Scritto e interpretato da Marco Cortesi
Consulenza storica di Lucia Zacchini
TRATTO DA UNA STORIA VERA
Guarda il Promo
Guarda il Capitolo 1: Memorie
Guarda il Capitolo 2: Arrivo
Guarda il Capitolo 3: Giustificazioni
Guarda il Capitolo 4: Barbed Wire
Guarda il Capitolo 5: Misery
"Nel Suo Nome" prende il via dal monologo teatrale de "Le donne di Pola" scritto e interpretato da Marco Cortesi, uno spettacolo con oltre 270 repliche,il sostegno di decine e decine di Associazioni e Città, l'intervento del Governo Italiano per la sua messa in scena presso il Consolato in Montenegroin occasione della "Giornata della Cultura Italiana nel Mondo". Da "Le donne di Pola" nasce "Nel Suo Nome" scritto e interpretato da Marco Cortesi ebasato su una storia vera. "Nel Suo Nome" è un monologo-documentario alla ricerca della Verità che si nasconde dietro una delle guerre "di religione"e "di etnia" più sanguinose e terribili della Storia: la Guerra in Ex-Jugoslavia.
Cosa può portare un uomo ad uccidere sua moglie solo perché crede in un Dio differente dal Suo?
Cosa ha spinto vicini, amici, familiari a massacrarsi a vicenda nel nome di una "pulizia etnica" da difendere a tutti i costi?
Cosa si cela dietro la parola "guerra di culture" e cosa potrebbe accadere oggi se questa lezione venisse dimenticata troppo presto?
Picchiano con il calcio del fucile alla nostra porta. C'è un uomo alto, senza capelli con la barba grigia ed una fascia verde al braccio.Dietro di lui due ragazzi giovani, armati. Guarda me, guarda i miei bambini. Poi sorride. "Fuori. Per favore." I miei bambini cominciano a piangere."Andrà tutto bene... andrà tutto bene" continuo a ripetere loro. Ma Dio solo sa cosa ci attendeva oltre la porta.
"NEL SUO NOME": un film-documentario a puntate: 1 capitolo ogni settimana per 10 settimane, in onda tutti i lunedi su Arcoiris TV
"NEL SUO NOME" sostiene Amnesty International Italia
Visita il sito del film: www.marco-cortesi.com
Visita il sito di Amnesty International Italia: www.amnesty.it