148 utenti


Libri.itMORTALESCHEDA A PRIMA VISTA: TEDESCO DECLINAZIONIMIO FRATELLOTILÙ BLU VUOLE ANDARE A CACCIA DI UOVA!A PRIMA VISTA POCKET: ITALIANO GRAMMATICA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!










Tutti i filmati di Festa Scienza Filosofia

Totale: 876

Anna Flavia D'Amelio Einaudi - La conoscenza quale arma per sconfiggere le malattie

Anna Flavia D'Amelio Einaudi - La conoscenza quale arma per sconfiggere le malattie: il ruolo delle università e degli ospedali di ricerca.
Seppur il nostro mondo sia sempre più proiettato nell'impiego di tecnologie d'avanguardia, il primo passo per la prevenzione e la cura efficacie delle malattie è la conoscenza. Conoscenza che viene generata nelle università così come nei centri di ricerca e che ha come obiettivo ultimo quello di garantire la salute ed il benessere di tutti offrendo soluzioni terapeutiche sempre più efficaci. Per raggiungere questi obiettivi ... continua

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Gabriele Ghisellini - Luce: da particelle a onde e ritorno

Lo studio della luce ha accompagnato le più grandi scoperte della scienza moderna, da Newton ad Einstein. Vedremo come il suo studio ha permesso la nascita della meccanica quantistica, la teoria più affascinante, ma misteriosa, che l’uomo abbia mai creato.

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Nicla Vassallo - Conoscenze imprescindibili

Conoscere è imprescindibile per attestarci esseri umani. Quali sono però le conoscenze che ci caratterizzano, o ci dovrebbero caratterizzare, maggiormente e significativamente? Nonostante il dilagare di ignoranze, contraddizioni, narcisismi ed egoismi, rispondere a questa domanda è cruciale, poiché, senza risposte articolate a essa, crescita, sviluppo, libertà di ogni singolo individuo sarebbero obiettivi fittizi e, pertanto, lo sarebbero anche quelli della società, che gli individui vengono a comporre.

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Federico Giudiceandrea - Dai matematici agli hippies, lo strano percorso dell’arte di M.C. Escher

M.C. Escher è oggi considerato uno dei più importanti artisti del secolo scorso e le sue mostre sono visitate da un numerosissimo pubblico. Ma non fu sempre così. In vita faticava a vivere del suo lavoro e la critica del tempo lo considerava freddo e cervellotico. Ma due categorie di persone lo hanno amato da subito: i matematici e gli hippies. Durante la conferenza verranno approfonditi i rapporti tra Escher, il mondo della matematica e gli hippies nel tentativo di capire cosa unisca queste comunità così diverse nell’amore per il grande genio olandese.

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Giorgio Manzi - Il racconto del Neanderthal

Si parte da un incontro (immaginario) tra un paleoantropologo e l'ultimo dei Neanderthal, che condividono le competenze dello scienziato e le esperienze di una vita vissuta. Ne deriva la narrazione di una specie simile a noi, ma anche profondamente diversa, con la quale ci siamo confrontati dopo centinaia di millenni di separazione evolutiva. Oggi, grazie ai siti preistorici, ai resti fossili e al DNA che si può estrarre da essi, scopriamo che i Neanderthal sono ancora dentro di noi. Le tracce, materiali e immateriali, che hanno lasciato sono un vero "patrimonio ... continua

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Maria Pia Abbracchio - Gender Gap e carriere femminili nelle aree STEM: a che punto siamo?

Nonostante l’ingresso massiccio delle ragazze nelle università, la partecipazione femminile ai corsi di laurea S.T.E.M. è ancora inferiore a quella maschile. Dall’area informatica sta emergendo una ulteriore asimmetria (il digital gender gap) che ha profondi effetti sulle carriere femminili, in quanto gli algoritmi per l'analisi dei dati sono generati per il 90% da uomini, introducendo stereotipi anche inconsapevoli nei reclutamenti e nelle progressioni di carriera. I problemi legati alle carriere femminili verranno discussi per assicurare un’ampia inclusione ... continua

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Giovanni Zini - Errori di comunicazione e come correggerli: la matematica dei codici

Carlo Doglioni - Geodinamica e terremoti

La tettonica delle placche è il combinato del raffreddamento della Terra e della dinamica astronomica. Quest’ultima appare il modulatore dei meccanismi e causa della polarizzazione del sistema caotico e autoorganizzato della geodinamica. La parte pellicolare fredda della crosta rilascia energia gravitazionale negli ambienti tettonici estensionali, ed elastica negli ambienti trascorrenti e compressivi. Le faglie non sono altro che piani di scivolamento passivi, in cui una parte di questa energia viene incanalata dai volumi e dissipata in forma di onde elastiche ... continua

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Giorgio Dendi - Come riprendersi con i giochi della mente

La nostra attenzione non regge che pochi secondi: la tecnologia che abbiamo scoperto e che per alcuni versi ci ha aiutato in questi ultimi anni ci ha fatto pure cadere nella trappola dei telefonini: stiamo comprendendo quello che ci passa davanti agli occhi, oppure semplicemente vediamo senza approfondire troppo, come se fossimo in un grandissimo centro commerciale, con troppe vetrine, che ci attraggono con le loro luci e suoni, ma che non ci danno il tempo di valutare quasi nulla? Tiriamo per un’ora il freno a mano, e con molta calma, con l’aiuto di matematica ... continua

Visita: beta.festascienzafilosofia.it

Eugenio Coccia - Dante, il big bang e le nuove colonne d’Ercole

Dante è un acuto osservatore della natura, dei fenomeni luminosi e di quelli astronomici. Cerca una spiegazione razionale a quel che vede avendo in grande considerazione le prove sperimentali. È in questo senso un precursore della scienza galileiana. La sua visione cosmologica può addirittura essere letta come anticipatrice di quella offerta dalla relatività generale di Einstein. E, attraverso l’episodio di Ulisse, Dante parla all’umanità di oggi che si appresta, quasi inconsapevolmente, ad attraversare nuove colonne d’Ercole.

Visita: beta.festascienzafilosofia.it