284 utenti


Libri.itLA CACCIALA STORIA DI CINGHIAL OTTO E DI CAMILLA PIUMATASEBASTIÃO SALGADO. AMAZÔNIALABIRINTIUN REGALO PER LA MAMMA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Categoria: èStoria

Totale: 252

Un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità

èStoria 2009 - “Un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità”. Neil Armstrong, luglio 1969 - Erodoto sabato 23 maggio ore 12 - Intervengo Gregory Alegi e Margherità Hack. Coordina Fabio Pagan.
Le grandi scoperte scientifiche e le capacità tecnologiche in continuo sviluppo permettono all’uomo di rendersi cittadino non più solo del mondo, ma dell’intero universo. Il “piccolo passo per l’uomo”, avvenuto proprio in un momento in cui il mondo è politicamente spaccato in due, contribuisce a dare all’umanità un sentimento di fratellanza di fronte all’imperscrutabile vastità del cosmo.

Narrare la storia, tra finzione e realtà

èStoria 2009 - Narrare la storia, tra finzione e realtà - Erodoto venerdì 22 maggio ore 16.30 - Conversano Luciano Canfora e Armando Torno.
Una conversazione tra letteratura e scienza storica, un binomio non solo possibile ma lodevole, ad esempio per la capacità di divulgare al grande pubblico tematiche culturali di alto livello attraverso lo strumento principe della narrativa.

L’onore dei nativi americani

èStoria 2009 - L’onore dei nativi americani - Erodoto venerdì 22 maggio ore 12 - Intervengono Naila Clerici, Lance Henson e Francesco Spagna. Coordina Alessandro Michelucci.
Un intero cosmo di popoli, alcuni dei quali estinti a causa dell’uomo bianco, è stato spesso ignorato o dipinto in maniera meramente fumettistica. La cultura e la storia dei nativi americani, oggi ridotti a esigua minoranza di territori ben delimitati, meritano invece di essere conosciute al di là dei comodi stereotipi e delle approssimazioni cinematografiche.

Nella Cina delle minoranze

èStoria 2009 - Nella Cina delle minoranze - Erodoto venerdì 22 maggio ore 15 - Intervengono Robbie Barnett e Guido Samarani. Coordina Francesco Sisci.
Nella galassia di etnie della Cina diversi gruppi richiamano a tratti l’attenzione internazionale: i più conosciuti tibetani e uiguri (risiedenti questi ultimi nel nord- ovest della Cina) sono due esempi di come anche oggi “piccole” patrie siano spesso poste in difficoltà dalla volontà forzatamente unificatrice all’interno delle compagini statali.

La patria dei Greci

èStoria 2009 - La patria dei Greci - Erodoto sabato 23 maggio ore 9 – Intervengono Luciano Canfora, Michele Faraguna e Hans van Wees. Coordina Marco Cimmino.
Le varianti del concetto di patria nel mondo greco antico: da un lato, sotto il profilo personale e spirituale (oikìa, patrià, ghènos) e, dall’altro, sotto quello dell’evoluzione storica: piccola patria (pòlis) e grande patria (Ellas), dall’età omerica alla visione ecumenica alessandrina.

L’Europa oltre i nazionalismi

èStoria 2009 - L’Europa oltra i nazionalismi - Erodoto sabato 23 maggio ore 15.30 - Intervengono Franco Cardini, Gianni De Michelis e Dimitri Rupel. Interviene e coordina Lucio Caracciolo.
Il lungo cammino per la costituzione di un’Europa patria comune di tutti i suoi popoli conosce oggi una nuova sfida: rispondere ai particolarismi locali resistendo all’ondata di euroscetticismo e paure figlie del sistema globale.
In collaborazione con il Gruppo di Studi Storici e Sociali Historia di Pordenone e il Limes Club Pordenone-Udine-Venezia.

Patria celeste e città dell’uomo

èStoria 2009 - Patria celeste e città dell’uomo - Erodoto domenica 24 maggio ore 15.30 - Intervengono Mario Botta, Franco Buzzi e Vittorio Vidotto. Coordina Armando Torno.
Di fronte all’impensabile caduta dell’Urbe in mano ai visigoti e in prossimità della fine dell’impero romano, Agostino ripensa in chiave cristiana al concetto di cittadinanza, in una visione analizzata e discussa in un incontro tra un teologo, un architetto e uno storico, a ribadire l’attualità del pensiero agostiniano.

Il genocidio armeno

èStoria 2009 - Il genocidio armeno - Erodoto venerdì 22 maggio ore 10.30 - Intervengono Alberto Rosselli e Yves Ternon. Coordina Marco Cimmino
Quello degli armeni è stato tra i primi genocidi condotti su base sistematica nell’età contemporanea: un paradigma delle fratture novecentesche nel dialogo fra esponenti di storia e letteratura.

Schiavi dei numeri

Conversano Giuseppe O. Longo, Piergiorgio Odifreddi. Tenda Erodoto venerdì 20 maggio ore 18.30

Hic manebimus optime: l’impresa di Fiume (Alessandro Barbero, Giordano Bruno Guerri, A. Sbuelz)

èStoria 2009 - Hic manebimus optime: l’impresa fiumana tra futurismo, anarchia e mito rivoluzionario - Erodoto venerdì 22 maggio ore 18 - Intervengono Alessandro Barbero, Giordano Bruno Guerri e Antonella Sbuelz. Interviene e coordina Stefano Mensurati.
La vittoria italiana al termine della Prima guerra mondiale fu vissuta in seguito agli accordi di pace come una “vittoria mutilata” per la mancata annessione di svariati territori tra cui quelli illirici. A levarsi contro queste decisioni fu anzitutto Gabriele D’Annunzio, che occupando la città di Fiume scrisse un’importante pagina dell’epica italiana contemporanea, ancora oggi oggetto di discussione.