Chi è Online

Chi è Online

294 utenti
Libri.itWALT DISNEYN.204 XAVEER DE GEYTER (2005-2020)THE ADIDAS ARCHIVE. THE FOOTWEAR COLLECTIONNAOMI CAMPBELL - XL - Updated EditionPETER LINDBERGH. ON FASHION PHOTOGRAPHY (INT) - edizione 2020
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Opponiamoci

Totale: 13

Movimenti di mercato

Dalla notte dei tempi, le persone (soggetti) si muovono, scambiandosi le merci (oggetti).
Nel mondo globalizzato le merci diventano soggetti e si nutrono di persone, divenute, loro malgrado, oggetti

Migranti da sempre

“le culture, se potessero osservarsi e avvicinarsi, si innamorerebbero le une delle altre” (Bernardo Bertolucci)

L’aspettativa di una vita migliore è da sempre legata al viaggio, affrontato dapprima con la valigia di cartone. Legata con lo spago, ai tempi del miracolo economico. Oggi, rinchiusa spesso in una busta di plastica, forse non crede più ai miracoli, ma comunque continua a camminare

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI

7 minuti

Mare rosso sangue. 7 minuti sono tanti per descrivere ciò che si definisce con una sola parola: tragedia. 7 minuti sono pochi per fare i conti con quello che questa parola implica. 7 minuti sono quelli usati da Nawal Soufi nel suo discorso davanti al Parlamento Europeo. 7 minuti è la durata del cortometraggio di Elena Caronia che quel discorso ha ispirato. 7 minuti sono più che sufficienti per annegare.

Vucjak

Dal campo profughi Vucjak in Bosnia, 7 dicembre 2019, tre giorni prima dello sgombero da parte della polizia.

Confine solidale

Alla stazione di Ventimiglia l’avventura coraggiosa di un gruppo di uomini e donne (legati alla chiesa di S. Antonio alle Gianchette), che hanno deciso di dare una mano ai tanti migranti in transito verso la Francia. Sono volontari che hanno deciso di ascoltare le loro storie e di aiutarli in tutti i modi possibili. L’unica realtà presente a Ventimiglia. Il resto e vuoto e indifferenza, a parte i benpensanti e i razzisti di sempre. In 2 anni la chiesa di S. Antonio alle Giachette ha accolto più di 15.000 persone. Fino a che non è arrivata la polizia...

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI

Brano estratto da 'L’altra faccia del miracolo'

La migrazione degli italiani verso la Germania durante gli anni Sessanta vista come unica soluzione per superare le condizioni di arretratezza e di miseria delle regioni meridionali. Testimonianze delle difficoltà di “sopravvivere” in un paese spesso ostile.

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI

Opponiamoci

Che cosa è opponiamoci?
Un tentativo di creare un luogo, una piccola biblioteca delle immagini in movimento, utilizzando lo spazio messo a disposizione da ARCOIRIS. TV e avendo a disposizione anche la "memoria" filmica dell' Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD).
Vogliamo inoltre essere un momento di coagulo per tutti quei flmaker che hanno necessità di raccontare storie che spesso vengono taciute o negate.
Oggi partiamo con storie delle migrazioni, un universo grande raccontato da diversi punti di vista: razzismo, discriminazioni, viaggi, accoglienza, cittadinanza, lavoro, diritti umani, affetti, sentimenti

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI

Spara, sono un arabo

"Quando il sole del mattino spunta e nasce un nuovo giorno/ pieno di vecchi problemi e vuoi levarteli di torno/ quando il traffico t'inchioda in un ingorgo bloccato/ quando vedi un immigrato/ quando pensi a come vive le sue storie di merda/ quando ne senti la puzza e non vorresti sentirla/ quando prima di ogni cosa vuoi levartelo di torno/ e poca importa se quei soldi sono un po' anche di suo nonno/ quando tu non sei razzista ma non sei nemmeno Dio/ quando non è colpa loro ma anche loro porco Dio/ allora spara bastardo dai sparagli addosso/ tanto domani sono morti lo stesso/ dai, sparagli addosso ammazzali tutti/ dai, noi siamo i belli, loro son brutti/ dai, loro son brutti ma brutti davvero/ poi spara anche me, sono uno di loro e tu/ spara sono un arabo e tu spara/ ho sbagliato a nascere spara sono un immigrato/ e tu spara sono povero e tu..."(99 Posse, Spara, sono un arabo)

Sigla

Che cosa è opponiamoci?
Un tentativo di creare un luogo, una piccola biblioteca delle immagini in movimento, utilizzando lo spazio messo a disposizione da ARCOIRIS. TV e avendo a disposizione anche la "memoria" filmica dell' Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD).
Vogliamo inoltre essere un momento di coagulo per tutti quei flmaker che hanno necessità di raccontare storie che spesso vengono taciute o negate.
Oggi partiamo con storie delle migrazioni, un universo grande raccontato da diversi punti di vista: razzismo, discriminazioni, viaggi, accoglienza, cittadinanza, lavoro, diritti umani, affetti, sentimenti

Collettivo filmaker OPPONIAMOCI

Poeti, migranti, zingari e corsari

RIb/n-colore 4'30Un viaggio tra le immagini di ieri e di oggi, accompagnati dalle poesie di Brecht e di Pasolini,nel tentativo di affiancare chi viaggia, e si muove per scelta, per cultura, per fame, per paura ,per coraggio.Ognuno porta il suo bagaglio, e per conoscerlo bisogna avvicinarsi.