Arcoiris TV

Chi è Online

457 utenti
Libri.itREMBRANDT. COMPLETE DRAWINGS AND ETCHINGSCASE STUDY HOUSES - #BibliothecaUniversalisMERLINO CONTRO BABBO NATALEN.199 SMILJAN RADIC (2013-2019)ANNA DEI MIRACOLI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: Archivio

Totale: 132

Lima: una scuola per lo sviluppo

Realizzato con il contributo del SOCI, il video descrive una giornata nella scuola “Fe y alegría” di Villa El Salvador (Lima): insegnanti, bambini e ragazzi che anche in una situazione di sottosviluppo economica non rinunciano a credere nella possibilità di un futuro migliore.

La leyenda de la Islas de Pachacamac

Il video riporta il mito della dea Cavillaca (tratto dal libro “Dioses y Hombres de Huarochiri”, tradotto da José María Arguedas), pretesa dalle altre divinità e finalmente conquistata dal burlone Cuniraya; la dea e suo figlio si trasformeranno dando luogo alle isole che fronteggiano Pachacamac.

Indios del Cono Sud: Argentina e Cile

Nel Nord Ovest argentino, verso il confine con la Bolivia, si estendevano le ultime propaggini dell’impero degli Incas, i cui discendenti hanno ancora molti tratti in comune con le popolazioni indie andine. Più a sud, nella zona di Salta, comunità di indios Diaguitas vivono di agricoltura e allevamento.

Indios dell'Amazzonia: Perù, Ecuador, Brasile

Il documentario illustra le condizioni di vita attuali di diversi gruppi indigeni dell’Amazzonia. I lamistas, nella “selva alta” peruviana sono arrivati a una forma di compromesso con la civiltà dei bianchi mentre nei pressi di Iquitos gli yaguas vivono ancora in capanne di legno nella giungla e conservano l’uso della cerbottana e i loro costumi tipici. Nell’”Oriente” ecuadoriano assistiamo presso una comunità quechua a una cerimonia curativa sciamanica, una donna realizza ceramiche ispirate ai miti del suo popolo. In Brasile, al confine con il Venezuela, gli yanomami sono una delle ultime popolazioni indigene che vivono ancora in modo primitivo, senza alcun contatto con la cosiddetta civiltà.

Homenaje al Valor

Il video documenta la marcia di oltre 600 km compiuta dai popoli indigeni dall’est verso la capitale La Paz per rivendicare i loro diritti sui territori d’origine.

Guatemala: vedove senza lacrime

Nel colorito mosaico etnico che costituisce la realtà indigena del Guatemala, le donne rappresentano il centro della vita economica e sociale, le eredi e le custodi delle tradizioni culturali. Attraverso i terribili racconti di una donna indigena di Nebaj, assistiamo alle violenze che hanno sconvolto il Paese negli ultimi vent’anni: uccisioni di massa, famiglie distrutte, bambini e ragazzi orfani, in una lotta di cui è diventata simbolo Rigoberta Menchú (Premio Nobel per la Pace 1992).

Gregorio

Lima. Attraverso la storia di una famiglia di poveri contadini emigrati in città, il film narra le vicissitudini di Gregorio, un ragazzino costretto dalla miseria e dall’emarginazione a vivere di espedienti. Morto il padre, Gregorio si sente l’unico sostegno della famiglia, ma la scoperta di un altro uomo vicino alla madre lo disorienta e lo spinge a stringere rapporti con una banda di ragazzi con cui realizza un furto che gli assicura un ricco bottino. L’incomprensione della madre e la violenza della strada fanno sorgere in lui il desiderio di una nuova vita.

Gli eredi dei Maya

Dalle importanti rovine di Copan e Tikal, che testimoniano la straordinaria civiltà fiorita tra le popolazioni Maya precolombiane, alle attuali condizioni degli indigeni del Guatemala.

Futbol por Julio Lavallen

Un pittore di fronte ad una tela bianca ascolta una immaginaria radiocronaca della partita tra “Conjurados” e “Libertad”. La tela si popola di immagini, alla fine vincerà la migliore delle squadre.

Encuentro de ombrecitos

Due bambini lavorano in un grande mercato di frutta. A nove e dieci anni hanno già un’idea chiara della vita, del lavoro e della povertà.