Arcoiris TV

Chi è Online

252 visite
Libri.itN.196 KARAMUK KUO - TEdA ARQUITECTES WALT DISNEYROY STUART. THE LEG SHOW PHOTOS: EMBRACE YOUR FANTASIES, POWER PLAYOLI ESSENZIALIHOMES FOR OUR TIME. CONTEMPORARY HOUSES FROM CHILE TO CHINA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


Testimonianze – la strage di Marzabotto


Tutti i filmati di ARCOIRIS TV

ArcoirisTV
  • Sottotitoli:
  • INGLESE
3.1/5 (118 voti)
Condividi Segnala errore Tutti i filmati di ARCOIRIS TV

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Francesco Pirini è uno dei superstiti della strage di Marzabotto. Questo video racconta la sua vita e la sua memoria attraverso i luoghi che in questo modo hanno la possibilità di rivivere, dalle case che l'hanno ospitato, alla chiesa nella quale migliaia di persone hanno perso la vita.
L'importanza della testimonianza e dei luoghi della memoria è grandissima, i testimoni delle stragi cominciano a lasciarci ed è essenziale, e nostro dovere, recuperare la loro memoria affinchè essa non vada persa e quegli stessi luoghi tra molti anni non muoiano insieme alle persone ma continuino ad essere testimonianza viva di quello che successe.
Grazie alla collaborazione con Arcoiris TV è stato possibile realizzare questo filmato ricco di ricordi, di vita passata e di memoria.

Traduzione all'inglese a cura di Silvia Prendin

1 commento


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


29 Gennaio 2010
18:42

E'un'intervista molto bella,vera e sentita da chi ha vissuto la sua esperienza in quel momento.Se vi fossero più racconti,e soprattutto più interesse da parte di chi non c'era credo si riuscirebbe a capire di più la situazione di malcontento generale e soprattutto qui in Italia.Il ricordo è esperienza di vita,da passare,non deve fermarsi.A mio avviso il passato non capito e non vissuto è il nostro mal presente.

Giovanna