Arcoiris TV

Chi è Online

222 utenti
Libri.itLONDON MIRABILIA. VIAGGIO NELLHELMUT NEWTON. SUMO. 20TH ANNIVERSARY EDITION (IEP) - XLHENRI MATISSE. CUT-OUTS. DRAWING WITH THE SCISSORSSEBASTIO SALGADO. GOLD - edizione limitataCONTEMPORARY CONCRETE BUILDINGS (IEP)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Anna Donati

Totale: 3

Un green new deal per cambiare modello di sviluppo

Terrafutura Domenica 31 Maggio 2009sala Terra FuturaCoordina: Maurizio Gubiotti, coordinatore segreteria nazionale LegambienteRelazioni: Colin Hines, co-direttore Finance for the futureDiscussant:Anna Donati, esperta di tutela del territorio e mobilità sostenibileGuido Sacconi, Parlamentare europeoRalph FuKs, presidente della Heinrich Boll FoundationClaudio Martini, Presidente Regione Toscana

Visita il sito: www.terrafutura.it

02) Tutti in Autobus

Critica del modello dell'automobile e mobilitàsostenibileOrmai il modello industriale fondato sull'automobile e su certi consumiprivati ha evidenziato i suoi limiti strutturali inquinando l'aria elo spazio e rendendo insostenibile una mobilità accessibile a tutti. Lamobilità dovrebbe essere un bene pubblico fondato sull'equo accessoe sulla sostenibilità sociale ed ambientale.Come riconvertire il modello dell'auto privata verso un sistema di mobilitàsostenibile? Strategie e prospettive affinchè i consumi privatie pubblici possano coesistere nell'interesse generale della vivibilitàdei nostri territori e di un ambiente rispettato.Coordinano:• Paolo Hutter giornalista• Stefano Lenzi responsabile del WWFPartecipano:• Giorgio Airaudo segretario della FIOM di Torino• Anna Donati già presidente della Commissione Trasporti del Senato• Marco Revelli Università del Piemonte Orientale• Guido Viale economista ed esperto di sostenibilità ambientaleGuarda la prima parte

Visita il sito: www.sbilanciamoci.org

01) Tutti in Autobus

Critica del modello dell'automobile e mobilitàsostenibileOrmai il modello industriale fondato sull'automobile e su certi consumiprivati ha evidenziato i suoi limiti strutturali inquinando l'aria elo spazio e rendendo insostenibile una mobilità accessibile a tutti. Lamobilità dovrebbe essere un bene pubblico fondato sull'equo accessoe sulla sostenibilità sociale ed ambientale.Come riconvertire il modello dell'auto privata verso un sistema di mobilitàsost i consumi privatie pubblici possano coesistere nell'interesse generale della vivibilitàdei nostri territori e di un ambiente rispettato.Coordinano:• Paolo Hutter giornalista• Stefano Lenzi responsabile del WWFPartecipano:• Giorgio Airaudo segretario della FIOM di Torino• Anna Donati già presidente della Commissione Trasporti del Senato• Marco Revelli Università del Piemonte Orientale• Guido Viale economista ed esperto di sostenibilità ambientaleGuarda la seconda parte

Visita il sito: www.sbilanciamoci.org