Arcoiris TV

Chi è Online

259 utenti
Libri.itSEBASTIO SALGADO. GOLD (IEP)LEE SHULMAN. MIDCENTURY MEMORIES. THE ANONYMOUS PROJECTSIGNOR SINGHIOZZOTHE DAVID BAILEY SUMO - edizione limitataMARIA SIBYLLA MERIAN. LA MAGIA DELLA CRISALIDE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


Economia canaglia - Come riciclatori, falsari, schiavisti e pirati ridisegnano il mondo

ArcoirisTV
2.4/5 (37 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Come nel film di culto Matrix, i consumatori vivono oggi in un mondo virtuale pilotato dai media, mentre la realtà economica globale è un pianeta che muta con sconcertante intensità e rapidità. A sconvolgere la nostra vita è l'economia canaglia, una forza indomabile in mano a nuove generazioni di spregiudicati uomini d'affari, imprenditori e finanzieri. Intrappolati in una fitta ragnatela di chimere economiche e politiche, i cittadini ne sono spesso(e inconsapevolmente) parte integrante. Prigionieri della Market Matrix, alimentano un subdolo meccanismo cheli danneggia. Attraverso esempi concreti, Loretta Napoleoni descrive l'avvento e la diffusione dell'economia canaglia, invitandoci ad aprire gli occhi e aconoscere veramente il mondo in cui viviamo: dalla caduta del Muro di Berlino, attraverso i ruggenti anni novanta, la rivoluzione cibernetica, il diffondersi della pirateria fino alla tragedia delle Torri Gemelle e alla costruzione dell'impero economico cinese e di quello finanziario islamico, Economia canaglia offre al lettore una chiave originale e positiva per capire i mutamenti sotterranei del suo mondo.
Loretta Napoleoni - Economia canaglia - Come riciclatori, falsari, schiavisti e pirati ridisegnano il mondo.
In uscita a gennaio 2008 per il Saggiatore.
Servizio a cura di Lidia Casti

Visita: www.saggiatore.it


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.