Chi è Online

Chi è Online

246 utenti
Libri.itSINATRAJEAN RENOIR (I)FILM NOIR. 100 ALL-TIME FAVORITES (I)ORSON WELLESCINEMA DEGLI ANNI
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Casa della memoria - Una città cosmopolita

ArcoirisTV
2.4/5 (38 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Storia del Centro Raccolta Profughi di Servigliano
Nel 1945, alla fine della seconda guerra mondiale, migliaia di profughi provenienti da luoghi diversi arrivarono a Servigliano.
Essi venivano ospitati nelle baracche del campo che diventerà Centro Raccolta Profughi.
Appena giunti a Servigliano, gli esuli vivevano sentimenti contrastanti: per un verso quel luogo significava un tetto, la sicurezzapersonale e l'indispensabile per vivere; per contro prendevano coscienza del definitivo distacco dalla propria terra.
Nonostante la grande mobilità, essi non erano estranei alla vita del paese. Le feste e le occasioni di incontro alleggerivanoi gravi problemi che i profughi dovevano affrontare, ma la realtà che si presentava quotidianamente era molto dura..
A cura di: Filippo Ieranò
regia e montaggio: Giordano Viozzi
immagini: Archivio Casa della Memoria, archivi personali dei profughi.

Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.