133 utenti


Libri.itCIOPI LIBERA TUTTIIN TRE NEL LETTONEJAPANESE WOODBLOCK PRINTS - 40th AnniversaryLA STORIA DI CINGHIAL OTTO E DI CAMILLA PIUMATALOGO BEGINNINGS
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








TORRI GEMELLE: CROLLI PASSIVI, O DEMOLIZIONI CONTROLLATE? - LuogoComune.net

ArcoirisTV
2.9/5 (213 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
E' noto come le Torri Gemelle fossero state progettate per reggere all'impatto di mutlipli aerei commerciali, grazie alla poderosa serie di piloni centrali di acciaio di supporto, ed alla particolarissima struttura esterna, a maglie in acciaio incrociate, che permetteva di redistribuire il carico sulle quelle restanti, in caso che una parte di esse fosse venuita a mancare. Ed infatti, ambedue gli edifici avevano retto egregiamente agli impatti, oscillando, scricchiolando e vibrando per qualche minuto, prima di ritornare stabili e immobili, con il carico redistributo ben sotto i margini di tolleranza.
E gli incendi stessi, sviluppatisi a causa della fuoriuscita di kerosene, erano durati molto poco, senza mai raggiungere, nemmeno al momento delle esplosioni, le temperature necessarie ad indebolire l'acciaio delle strutture portanti. Svariati studi di architettura hanno respinto con decisione l'ipotesi dell'indebolimento progressivo dell'acciaio, ricordando che prima dei crolli il fumo di ambedue gli incendi era addirittura diventato nero, segno evidente...
che le fiamme avevano ormai finito di consumare il materiale disponibile. Nel frattempo, si era vista gente affacciarsi dalle voragini stesse provocate dagli aerei, a conferma che in quella zona non ci potessero essere i 1500 gradi necessari a fondere l'acciaio. Inoltre, molte persone che stavano ai piani superiori, sono riuscite a scendere fino a terra, attraversando quindi i piani incendiati. Hanno tutte raccontato di aver incontrato moltissimo fumo, ma un calore minimo. La seconda Torre, poi, ha visto all'interno un incendio ancora minore, poichè la maggior parte del carburante è fuoriscita in diagonale, esplodendo nella terribile palla di fuoco che tutti abbiamo visto in TV.
Eppure, inspiegabilmente, misteriosamente, improvvisamente, dopo aver retto per più di un'ora ciascuna, le Torri sono ambedue crollate, accartocciandosi su se stesse, in maniera praticamente identica, tanto rapida quanto simmetrica, e senza minimamente danneggiare gli edifici circostanti. Il solo fatto che due Torri di 400 metri cadano, nel centro di Manhattan, senza colpire uno solo degli edifici circostanti, è certo da Gunness dei primati.
Stessa sorte, ancora più inspiegabile, è toccata nel pomeriggio al WTC7, un grattacielo in cemento armato di 40 piani, che aveva subito solo un incendio limitato, e non era stato nemmeno sfiorato dagli aerei. Un grattacielo molto simile ha bruciato di recente, a Madrid, per oltre 48 ore, sviluppando temperature decisamente superiori, senza che la struttura di acciaio cedesse minimamente in alcun punto.
Dall'inizio della storia dell'ingegneria civile, nessun grattacielo in cemento armato era mai crollato per effetto del fuoco. L'11 Settembre 2001, nello stesso luogo, e nell'arco di poche ore, ne sono caduti addirittura tre fra i più moderni e robusti del mondo.
Il fatto che vi siano molte testimonianze che parlano di "multiple esplosioni", avvenute prima e durante i crolli stessi; il fatto che i detriti siano stati lanciati con forza in orizzontale, a grande distanza, e addirittura verso l'alto; il fatto che tutto si sia ridotto in polvere finissima, senza che sia rimasto un solo blocco di cemento intatto; il fatto che tutto l'acciao dei piloni rimasto sia stato svenduto o riciclato in gran fretta, senza che nessuno potesse prima analizzarlo; il fatto che la proprietà - a sua volta fresca di poche settimane - avesse appena stipulato un vantaggiosissimo contratto assicurativo contro attacchi terroristici (ha di recente incassato 7 miliardi di dollari), e tanti altri particolari che qui non c'è spazio per illustrare, hanno fatto pensare a molti che si fosse trattato di demolizioni controllate.
Questo filmato offre dei semplici elementi visivi, senza commento di alcun tipo. A voi il giudizio finale.
Visita il sito: www.luogocomune.net
In seguito ad alcuni violenti attacchi, comparsi fra i commenti pubblichiamo qui di seguito la risposta di Massimo Mazzucco responsabile del sito luogocomune.net
Clicca qui per vedere la risposta.

Visita: contro.tv

139 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


7 Agosto 2005
19:40

Chissà, forse in futuro questo periodo sarà ricordato dagli storici come quello in cui si annunciò la futura divisione fra il partito dei "filo -9/11" che credevano alla versione ufficiale, e i "contro 9/11", che sarà un campo molto ampio, un po' come gli antifascisti che andavano dai liberali ai comunisti! RIcordiamo che in America il movimento che incrima Bush & company è guidato da un miliardario filantropo, Jimmy Walter, che ha già speso molti milioni di dollari per pubblicare annunci a pagamento sui principali giornali. Recentemente è anche stato in Europa, in toour con Rodriguez, il custode del WTC che salvò molte vite umane, e alcuni storici. A Parigi ha parlato assieme a Thierry Meyssan, ("Pentagate", pubblicato in Italia da Fandango), un ottimo giornalista investigativo che ha raccolto una mole di dati (in Francia ha venduto 400mila copie, tradotto in 28 lingue, anche se censurato dai media ufficiali!) LA COSA CHE FORSE POCHI SANNO (NON LO SAPEVO NEMMENO IO FINO A POCHI GIORNI FA) è CHE IL CUSTODE DEL WTC HA TESTIMONIATO, E CON LUI ALTRI 6 TESTIMONI, CHE LE ESPLOSIONI SI VERIFICARONO prima DELLO SCHIANTO DELL'AEREO. UN IMPIEGATO RIMASE USTIONATO DALLO SCOPPIO DI UN ORDIGINO NEI PIANI INTERRATI (arrivò davanti al custode con la pelle delle braccia completamente staccata fino alla punta delle dita) E POCO DOPO CI FU LO SCHIANTO DELL'AEREO. Il custode Rodriguez ha rilasciato la sua deposizione davanti alla Commissione, ma è stata censurata, come dice lui stesso. ORA IL SUO SCOPO è GIRARE IL MONDO PER TESTIMONIARE DI QUANTO è SUCCESSO. LE CARICHE ESPLOSIVE ERANO GIà PRESENTI NELLE FONDAMENTA PER DEMOLIRE L'EDIFICO (INFATTI LA BASE RESTERà INCANDESCENTE PER SETTIMANE DOPO IL CROLLO, E QUESTO SI SPIEGA SOLO CON L'USO DI ESPLOSIVI CHE SVILUPPANO ALTE TEMPERATURE, CHE NON POSSONO DISPERDERSI NELL'ARIA IN QUANTO AVVENUTE SOTTO, AL LIVELLO DELLE FONDAMENTA. Ecco il link alla conferenza di Parigi, dove parlano Walter, Meyssan e IL CUSTODE DEL WTC RODRIGUEZ, GIà DEFINITO EROE NAZIONALE MA ORA SNOBBATO DALL'ESTABLISHEMNT USA PER LA SUA SCOMODA TESTIMONIANZA! Davvero scioccante! (Conferenza in inglese e francese) http://www.reopen911.org/truthtourgallery.htm

rita

7 Agosto 2005
19:12

FERMARE L'OLOCAUSTO DELL'UMANITA'!FERMARE BUSH! continuazione: seconda parte ; la sua India non risolse mai i problemi dell?analfabetismo e della miseria di massa, la compravendita delle donne attraverso matrimoni combinati.Parlare di una società della non violenza e dell?amore è grottesco.In india oltre all?amore forzato per milioni di donne, è continuato lo sfruttamento bestiale della classe operaia con milioni di vittime nei posti di lavoro:riflettiamo sui fatti e lasciamo perdere le visioni idilliache scritte nei libri di storia delle classi dirigenti; la propaganda non aiuta a comprendere il mondo. 3 ?Naturalmente, la gente comune non vuole la guerra ma, dopotutto, sono i leaders della Nazione che determinano la politica, ed è semplice cosa portarsi dietro la popolazione, sia che lo Stato sia una democrazia, una dittatura fascista, un parlamento o una dittatura comunista?. Quei comunisti grazie ai quali oggi sei libero.la costruzione dell? Unione Sovietica e la lotta partigiana di liberazione non l?hanno decisa ?i grandi leader? ma i popoli oppressi dalla tirannia. P.S. Nel precedente post leggasi: "Il governo afgano non era un governo socailista ma un governo socialdemocratico..": per esigenza di sintesi ho accorciato la frase.

Maria

7 Agosto 2005
19:02

Concordo con Rita: il filmato è molto chiaro e non lascia spazio ad altre spiegazioni.per dinghisi: I tuoi interventi sono pieni di pregiudizi e mi sono sentita offesa come donna, come pacifista e come comunista delle tue parole contro le ?dittature comuniste?.Se siamo libere e liberi questo lo dobbiamo all?eroica Armata Rossa che ci ha liberato dal mostro nazifascista.Dovresti leggere qualcosa sulla Resistenza e sulla liberazione dai campi di sterminio Non hanno deciso i sovietici trucidati dai nazi-fascisti di scatenare una guerra.Anche i deportati nei campi di concentramento hanno usato la forza per impedire che fossero rinchiusi nelle camere a gas o gettati vivi nei forni crematori.E secondo te i sovietici avrebbero dovuto fermarsi, consentire alle forze nazi-fasciste di riorganizzarsi e per q ragione?Per permettergli di sterminare altri 6 milioni di ebrei?Di continuare a trucidare omosessuali, lesbiche, zingari, disabili?Per continuare i loro orrendi esperimenti sui bambini gemelli e su tante persone orrendamente torturate con il fosforo e oggetto di altre atrocità? Essere pacifisti non significa stare a guardare ma compiere la strada, migliore per impedire le guerre, i massacri e le atrocità.Hai detto:?Il pacifismo giustifica la guerra dell? urss all? Afghanistan? Non si trattò di una ?guerra all?Afganistan? : questa è una falsità.Il governo afgano fu eletto democraticamente dal popolo con oltre il 60% dei voti.Non si trattava di un governo socialdemocratico che aveva consentito la liberazione immediata di milioni di donne dalla oppressione feudale dei mullah, fondamentalisti religiosi.Il processo di modernizzazione riuscì ma alla cia e alle dittature fasciste, ai terroristi come bin laden non stava bene che il popolo afgano avesse deciso una strada di pace e di progresso.L? Unione Sovietica intervenne in aiuto all?esercito afgano perché i mercenari e terroristi buttavano le bombe negli asili, nelle scuole, negli ospedali e ovunque vi fossero delle donne emancipate che lavoravano. Il comunismo è libertà e democrazia non una dittatura.Se a te va bene la ?democrazia? di bush o quella di berlusconi, io preferisco il comunismo e se sei un democratico devi rispettare le mie idee e non offendere i comunisti grazie ai quali noi siamo stati liberi di poter esprimere le nostre idee senza essere assassinati, sequestrati o torturati per le nostre idee. 2 ? è opinione non rara che, a parte il celebre esempio di Gandhi, non ci siano esempi rilevanti di pacifismo efficiente? E? invece un grande luogo comune.Gli inglesi lasciarono l?India non certo per le mobilitazioni di gandhi ma per la Resistenza della classe operaia che mobilitò lavoratori e studenti in grandi scioperi generali e manifestazioni di piazza.gandhi si recò a Roma e riconobbe lo stato nazi-fascista stringendo decine di mani di gerarchi; la sua India non risolse mai i problemi dell?analfabetismo e della miseria di massa, la compravendita delle donne attraverso matrimoni combinati.

Maria

7 Agosto 2005
14:56

Impressionante. Mi sembra che gli elementi balzano agli occhi da soli. Ma per chi vuole una spiegazione tecnica, eccola, in inglese: http://reopen911.org/video/Reopen911_part_9.wmv Il fatto è talmente mostruoso che, con il sentimento, non ci si può quasi credere, perchè è difficile ammettere che un crimine così grande e terribile possa essere stato commesso. Eppure la ragione fredda capisce che la spiegazione razionale è questa. Tutto è ancora più mostruoso se si pensa che oltre alle vittime delle Twin Towers e agli enormi guadagni fattici sopra da Larry Silverstain, il proprietario, ci sono stati i bombardamenti in Iraq che hanno fatto 100.000 morti. Tre piccioni con una fava: una enorme speculazione e un enorme rimborso assicurativo per i proprietari delle Torri (7 bilioni di dollari), l'invasione dell'Iraq con conseguente tentativo di impadronisrsi delle risorse petrolifere, e infine una avanzata strategica in Medio Oriente (contro l'espansione asiatica della Cina e contro la Russia). Mostruosi, ma sanno fare bene i loro interessi! Certo, gli esseri umani sono scarafaggi da schiacciare. Piccolo dettaglio. Una alleanza di stampo mafioso-imperialista-nazista. Il peggio del Novecento che allunga le mani sul Duemila.

rita

7 Agosto 2005
14:08

Continuazione 2 post...5 King era scettico riguardo la possibilità di risolvere questi mali attraverso la forza dell?amore, la filosofia del ?porgi l?altra guancia? e dell??ama il tuo nemico?. Recatosi in India nel 1959, egli comprese più chiaramente la satyagraha, il principio della persuasione non violenta sostenuto da Gandhi e la scoperta della vita e degli insegnamenti del Mahatma Gandhi rivoluzionarono il suo modo di pensare convincendolo che ?la dottrina cristiana dell'amore, operante attraverso il metodo gandhiano della nonviolenza, era una delle armi più potenti a disposizione della gente oppressa nella sua lotta per la libertà?. l 4 aprile 1968, affacciandosi dal balcone del Lorraine Hotel, dove gli organizzatori della marcia avevano stabilito il loro quartiere generale, King fu colpito a morte da un cecchino appostato poco distante.Negli Stati Uniti ed in tutto il mondo l?omicidio suscitò una profondissima emozione. Papa Paolo VI espresse la sua ?profonda tristezza? ed inviò a Washington il suo delegato apostolico. Martin Luther King ci ha lasciato ?un testamento di speranza?: la fiducia nel poter raggiungere la giustizia sociale e l?emancipazione razziale attraverso la pace e la nonviolenza. Hermann Goering Dai verbali dei processi di Norimberga. Fonte: Qualevita aprile 2005 Naturalmente, la gente comune non vuole la guerra ma, dopotutto, sono i leaders della Nazione che determinano la politica, ed è semplice cosa portarsi dietro la popolazione, sia che lo Stato sia una democrazia, una dittatura fascista, un parlamento o una dittatura comunista. Che abbia voce o meno, il popolo può sempre essere portato a seguire le scommesse dei leaders. E' facile. Tutto quello che si deve fare è dirgli che sono stati attaccati, denunciare i pacifisti per la loro mancanza di patriottismo e perchè espongono la patria al pericolo. Funziona in tutti i paesi. Paul Leautaud Tutti i popoli sono per la pace, nessun governo lo è. Maria ti sei dichiarata pacifista !!! Il pacifismo giustifica le guerre?Il pacifismo giustifica la guerra dell? urss all? Afghanistan, o per qualsiasi colore posto natura..ecc.. esse siano? Il pacifismo trova le differenze sulle guerre : ?guerre della liberazione? ?guerre preventive? ?guerre giuste? ..ecc??Il pacifista crede e riconosce come strumento la forza le armi il terrore ..ecc.. in una sola parola la ?guerra? per portare la pace , prende in considerazione come metodo le guerre come risoluzioni dei problemi? La Pace è di destra o di sinistra è questo il messaggio del pacifismo? Credo che cambiare il significato alle parole sia sbagliato!!! Credo che giustificare la guerra sia sbagliato!!! Credo che la forza della non violenza sia la forza dei deboli!!! Un saluto dal ?compagno della pace?

dinghizi

7 Agosto 2005
14:05

primo post di 2 X Maria la compagna pacifista!!! Per pacifismo si intende una tipologia di opinione, in genere ideologica, fondata sulla convinzione che i conflitti tra diverse comunità (stati, etnie, etc.) o tra diverse fazioni all'interno della medesima comunità, debbano essere risolti senza ricorrere allo scontro militare. Dunque, il rifiuto categorico della guerra in altre parole, non solo il pacifista ritiene che la pace sia un?opzione migliore dal punto di vista morale: egli/ella ritiene che lo sia anche funzionalmente, ovvero - banalmente - che convenga di più, se l?obiettivo è risolvere un conflitto. Un altro elemento importante da considerare è la varietà e il grado di efficacia delle strategie di lotta pacifiste: è opinione non rara che, a parte il celebre esempio di Gandhi, non ci siano esempi rilevanti di pacifismo efficiente. In realtà, il quadro è ben differente, e tocca circostanze e contesti molto vari per tempi e modi (alcuni esempi sparsi: 1 - Durante la II Guerra Mondiale, all?indomani dell?occupazione tedesca della Norvegia, le scuole opposero resistenza non violenta ai nazisti. I tedeschi imposero un loro statuto didattico nel 1941: gli insegnanti scioperarono, supportati da genitori, alunni e dalle chiese. Più di mille insegnanti furono arrestati e inviati nei campi di concentramento, nel nord del paese. Centinaia furono torturati, ma pochissimi cedettero. Nel 1942 gli arrestati vennero rilasciati e quello stesso autunno le scuole riaprirono senza i programmi nazisti. 2 - In Danimarca, sempre durante il nazismo, quando furono proclamate le leggi razziali, tutto il popolo si oppose. Quando fu impartito l'ordine di scrivere "Jude" sulle vetrine dei negozi ebrei, tutti i negozianti - anche i non ebrei - lo scrissero. Quando fu imposta la stella gialla agli ebrei, tutta la popolazione, a cominciare dal re, fece altrettanto. Alla fine, la Danimarca può vantare la percentuale e il numero di ebrei deportati nei campi di concentramento più bassa della II guerra mondiale. 3 - Durante il XIX secolo, nell'Ungheria dominata dall'Austria, le chiese protestanti subirono una dura repressione. Ai processi contro vescovi e pastori arrestati, gli studenti fecero manifestazioni di solidarietà, in totale silenzio e vestiti di nero. Il popolo intero fece resistenza nonviolenta per l'indipendenza del paese. Furono boicottati i prodotti austriaci; nessuno pagò le tasse. Nel 1866, l'imperatore Francesco Giuseppe introdusse la coscrizione militare per la guerra contro la Prussia: nessuno si presentò. Nel 1867, l?Ungheria ottenne l?indipendenza. 4 - Sempre nel XIX secolo, la Norvegia ottenne l?indipendenza dalla Svezia con mezzi esclusivamente non violenti, soprattutto per la fondamentale mediazione del successivamente Premio Nobel Fridtjof Nansen).

dinghizi

7 Agosto 2005
12:38

Giuseppe, com'e' ovvio, non entra nel merito delle questioni ma dibatte allegramente di complottismo e neuroscienze, alla maniera di Massimo Teodori o Magdi Allam. Rimani nel tuo mondo fatato, e stai tranquillo, nessuno e' cosi malvagio ed assetato di potere da buttare giu' grattacieli, farcire patsies di bombe, creare armi biologiche in laboratori (spesso sotterranei, ma non cercate a Tora Bora: meglio a Tel Aviv..) capaci di distruggere meta' umanita', condannare interi paesi alla radioattivita' grazie all'uranio impoverito, organizzare colpi di stato e regimi fantoccio nei paesi di mezzo mondo, creare organizzazioni terroristiche (vedi Al-Qaeda).

Roberto

7 Agosto 2005
09:34

Io penso che dovremmo seriamente considerare le conseguenze di questa spazzatura complottistica che sta sommergendo la rete. Il complottista sogna cospirazioni vastissime di poteri quasi sovrumani e incredibilmente malvagi, che sarebbe follia volere contrastare: che puoi fare contro CIA-FBI-Mossad-Casa Bianca, gente che non esita un attimo ad abbattere due grattacieli a Manhattan? L'unica salvezza è nella conoscenza passiva del mistero, che il complottista generosamente ti rivela grazie alle sue doti superiori di 'esperto'; conoscenza oltretutto priva di rischi, perché CIA-FBI etc. sembrano curiosamente non prendere in considerazione la mossa logica di sbarazzarsi di chi mette in piazza le loro trame mostruose. Insomma, il messaggio che gente come Mazzucco trasmette (consapevolmente o meno) è un invito all'ACQUIESCENZA. Se si rimane ancorati alla realtà, e si riconosce che le malefatte del potere sono circoscritte -- tipo approfittare cinicamente del primo pretesto utile per scatenare una guerra da tempo desiderata -- allora la lotta democratica è possibile; se nel potere si vede un dio (sia pure malvagio) che determina tutto ciò che avviene, ogni azione è scoraggiata, e tu passi il tempo a pendere dalle labbra del guru che ti spiega ineffabile come gli americani non sono mai andati sulla luna.

Giuseppe

6 Agosto 2005
16:29

FERMIAMO IL GENOCIDIO DEL POPOLO IRACHENO! Oggi è il 6 Agosto 2005.Sessanta anni fa gli usa compirono il loro primo olocausto contro la popolazione di Hiroshima dove vennero sterminati milioni di persone molte migliaia vaporizzate dagli effetti inumani delle maledette radiazioni delle bombe usa. Un compagno di Indymedia intervenuto oggi si è giustamente chiesto: " Lo sterminio di massa, fino al genocidio di altri popoli, è accettabile se compiuto dagli Stati Uniti?" Propongo a tutti i compagni (dinghisi compreso) , a tutti i pacifisti e democratici un'ora di silenzio per riflettere sugli olocausti prodotti dai bombardamenti USA con l'utulizzo di bombe atomiche , napalm, bombe all'uranio, armi chimiche, finanziamenti alle dittature latino americane come quella di pinochet,bombardamenti con l'uso di clusters bombs, bombe all'uranio, pratica della tortura di massa fino alla uccisione di prigionieri legati ed incappucciati. NON DIMENTICARE TUTTE LE DONNE, I VECCHI, I BAMBINI STERMINATI DALLE BOMBE USA! FERMARE IL GENOCIDIO DEL POPOLO IRACHENO! CUBA SI'! MASSACRI E TORTURE NO!

Alberto

6 Agosto 2005
13:26

Dunque per te la guerra di liberazione che ha consentito all'Armata Rossa di neutralizzare la bestia nazi-fascista e di liberare ebrei, zingari,omosessuali, lesbiche, oppositori politici, soldati sovietici, partigiani, disabili rinchiusi nei lager nazi-fascisti è stata una guerra come un'altra.Potevamo farne a meno? Potevano farne a meno coloro che si sono salvati dallo sterminio? L'intervento dell'Unione Sovietica in aiuto all'esercito afgano dagli atti di terrorismo e dei mercenari pastun, dai fondamentalisti fascisti, finanziati dalla cia e dal pakistan fu un intervento sbagliato?Cosa dovevano dire al popolo afgano? La forza dei terroristi e dei mercenari, dei fascisti è più forte della democrazia? In Afganistan grazie alla controrivoluzione milioni di donne furono assassinate ed oggi sono oppresse.La vittoria del'impero, della mafia e dei fascisti islamici ha riportato le lancette della storia al Medioevo. Nel conflitto tra il popolo iracheno da una parte ed i terroristi e torturatori dall'altra, sostenere che la guerra è una porcheria mette sullo stesso piano i torturatori con i torturati, gli aggrediti con gli aggressori. Certo, è facile sostenere davanti ad un computer, magari su una soffice poltrona ed in una stanza con l'aria condizionata che le guerre sono tutte sbagliate.Ma cosa proverei e cosa proveremmo tutti noi occidentali, se gli aguzzini yankee iniziassero i rastrellamenti e le torture contro i nostri famigliari, contro il nostri cittadini e cittadine? Cosa proveremmo nel sapere che che la nostra casa non esiste più perchè bush ha deciso che andava bombardata con una bombe all'uranio o con delle cluster bombs? Se avessero trucidato un quarto dei nostri concittadini, della gente che conosciamo cosa avremmo provato? In Iraq migliaia di iracheni hanno subito mutilazioni o torture da parte delle bombe e degli aguzzini yankee! Anche io sono pacifista ma a tutto c'è un limite;il fascismo è sorto e subito dopo il nazismo perchè troppa gente è rimasta a guardare invece che impedire che tutto questo accadesse.Oggi non possiamo lasciar massacrare il popolo iracheno dai bombardamenti, dalle torture di massa e di chissà quante altre violazioni dei diritti umani o crimini! La nostra mobilitazione per la pace deve continuare, per il ritiro dei soldati dall'Iraq e a fianco della Resistenza irachena e del popolo iracheno sottoposto ad un vero e proprio genocidio.Un' ultima cosa sui toni da te usati nei confronti del compagno Alberto: penso anch'io che quei toni, quelle frasi siano state offensive ed in contraddizione con chi da pacifista dovrebbe cercare di dialogare; per me essere pacifista significa inoltre lottare contro tutte le guerre ma difendere tutte le popolazioni aggredite. L'Unione Sovietica questo ha fatto per decenni ed è quello che continueranno a fare i comunisti ed i pacifisti di tutto il mondo per salvare l'umanità da chi vuole distruggerla.

Maria