193 utenti


Libri.itMISTERO NEL BOSCOLA COMPOSIZIONEQUANDO DORMO LA NOTTE…UNA BICICLETTA PER PICCOLO TIGREATTILIO - Nuova Edizione
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








TORRI GEMELLE: CROLLI PASSIVI, O DEMOLIZIONI CONTROLLATE? - LuogoComune.net

ArcoirisTV
2.9/5 (217 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
E' noto come le Torri Gemelle fossero state progettate per reggere all'impatto di mutlipli aerei commerciali, grazie alla poderosa serie di piloni centrali di acciaio di supporto, ed alla particolarissima struttura esterna, a maglie in acciaio incrociate, che permetteva di redistribuire il carico sulle quelle restanti, in caso che una parte di esse fosse venuita a mancare. Ed infatti, ambedue gli edifici avevano retto egregiamente agli impatti, oscillando, scricchiolando e vibrando per qualche minuto, prima di ritornare stabili e immobili, con il carico redistributo ben sotto i margini di tolleranza.
E gli incendi stessi, sviluppatisi a causa della fuoriuscita di kerosene, erano durati molto poco, senza mai raggiungere, nemmeno al momento delle esplosioni, le temperature necessarie ad indebolire l'acciaio delle strutture portanti. Svariati studi di architettura hanno respinto con decisione l'ipotesi dell'indebolimento progressivo dell'acciaio, ricordando che prima dei crolli il fumo di ambedue gli incendi era addirittura diventato nero, segno evidente...
che le fiamme avevano ormai finito di consumare il materiale disponibile. Nel frattempo, si era vista gente affacciarsi dalle voragini stesse provocate dagli aerei, a conferma che in quella zona non ci potessero essere i 1500 gradi necessari a fondere l'acciaio. Inoltre, molte persone che stavano ai piani superiori, sono riuscite a scendere fino a terra, attraversando quindi i piani incendiati. Hanno tutte raccontato di aver incontrato moltissimo fumo, ma un calore minimo. La seconda Torre, poi, ha visto all'interno un incendio ancora minore, poichè la maggior parte del carburante è fuoriscita in diagonale, esplodendo nella terribile palla di fuoco che tutti abbiamo visto in TV.
Eppure, inspiegabilmente, misteriosamente, improvvisamente, dopo aver retto per più di un'ora ciascuna, le Torri sono ambedue crollate, accartocciandosi su se stesse, in maniera praticamente identica, tanto rapida quanto simmetrica, e senza minimamente danneggiare gli edifici circostanti. Il solo fatto che due Torri di 400 metri cadano, nel centro di Manhattan, senza colpire uno solo degli edifici circostanti, è certo da Gunness dei primati.
Stessa sorte, ancora più inspiegabile, è toccata nel pomeriggio al WTC7, un grattacielo in cemento armato di 40 piani, che aveva subito solo un incendio limitato, e non era stato nemmeno sfiorato dagli aerei. Un grattacielo molto simile ha bruciato di recente, a Madrid, per oltre 48 ore, sviluppando temperature decisamente superiori, senza che la struttura di acciaio cedesse minimamente in alcun punto.
Dall'inizio della storia dell'ingegneria civile, nessun grattacielo in cemento armato era mai crollato per effetto del fuoco. L'11 Settembre 2001, nello stesso luogo, e nell'arco di poche ore, ne sono caduti addirittura tre fra i più moderni e robusti del mondo.
Il fatto che vi siano molte testimonianze che parlano di "multiple esplosioni", avvenute prima e durante i crolli stessi; il fatto che i detriti siano stati lanciati con forza in orizzontale, a grande distanza, e addirittura verso l'alto; il fatto che tutto si sia ridotto in polvere finissima, senza che sia rimasto un solo blocco di cemento intatto; il fatto che tutto l'acciao dei piloni rimasto sia stato svenduto o riciclato in gran fretta, senza che nessuno potesse prima analizzarlo; il fatto che la proprietà - a sua volta fresca di poche settimane - avesse appena stipulato un vantaggiosissimo contratto assicurativo contro attacchi terroristici (ha di recente incassato 7 miliardi di dollari), e tanti altri particolari che qui non c'è spazio per illustrare, hanno fatto pensare a molti che si fosse trattato di demolizioni controllate.
Questo filmato offre dei semplici elementi visivi, senza commento di alcun tipo. A voi il giudizio finale.
Visita il sito: www.luogocomune.net
In seguito ad alcuni violenti attacchi, comparsi fra i commenti pubblichiamo qui di seguito la risposta di Massimo Mazzucco responsabile del sito luogocomune.net
Clicca qui per vedere la risposta.

Visita: contro.tv

139 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


3 Agosto 2005
19:14

Se volete leggere professionisti seri che stanno studiando la faccenda, andate qui: http://www.physics911.net/ Un'anteprima degli studi e' in questo articolo, http://100777.com/node/1304

Roberto

3 Agosto 2005
18:35

Senza bisogno di scrivere un post lungo un chilometro: Questo filmato non prova niente: primo perche' una delle due torri si "apre" come un fiore mentre crolla (crollo controllato un piffero!); secondo, perche' è normale che, una volta che un blocco di cemento di alcune migliaia di tonnellate ha cominciato a cadere (leggasi piani al di sopra dell'esplosione) vada giu' "a piombo" disintegrando tutto quello che si trova al di sotto come se fosse un grissino, aumentando addirittura di velocità & potenza distruttiva man mano che scende!

luca

3 Agosto 2005
17:42

Guardate che il filmato prova, casomai, il contrario di quanto asserite, e le evidenti differenze fra le riprese lo provano. Nelle demolizioni le esplosioni iniziali servono a tranciare i piloni principali per impedire all' "effeto leva" di far cadere la struttura verso l' esterno, i cavi tirati all' interno della struttura limitano il dislocamento dei singoli piani, la gravità fa il resto; ma le esplosioni avvengono sempre PRIMA ! Le Twin Towers non avevano elementi strutturali in cemento armato, erano costituite da due tubi quadrati coassiali di grate d' acciaio, la perete esterna, ed il condotto interno, che conteneva scale ascensori e tutti i servizi, vi era poi un numero limitato di putrelle a costituire una tradizionale griglia d' acciaio, essenzialmente per limitare le oscillazioni. La struttura non era affatto stata pensata per resistere agli impatti di aerei, come ha confermato il titolare dello studio che le progettò e costruì, e la particolare struttura limitava ad un' ora il tempo di sopravvivenza garantito in caso di grave incendio ma con le strutture integre. Strutture del genere sono solidissime se integre, ma possono collassare in maniera catastrofica se perdono l' integrità od anche solo la simmetria strutturale. La seconda torre é sopravvissuta solo 47 minuti, e non c' é da stupirsi, visto lo squarcio provocato dall' impatto ad un piano relativamente basso, squarcio laterale, che ha provocato il crollo asimmetrico della suddetta torre. La torre 1 é sopravvissuta più di un' ora, visto che il peso della parte incipiente sulle strutture danneggiate era inferiore, ed essendo il danno centrale ha avuto un crollo quasi perfettamente simmetrico, ma, se non l' avete notato, con grande dispersione di detriti per ogni dove. I crolli hanno distrutto per impatto diretto od incendio altri 5 edifici maggiori e molte strutture minori, altro che "controllato". E veniamo agli sbuffi che gabellate per esplosioni demolitrici: secondo voi che cosa accade all' aria contenuta in un piano che viene improvvisamente schiacciato da qualche migliaio di tonnellate di ferraglia ? Forse sfugge ai lati con forza esplosiva, o no ? Avete notato che gli sbuffi sono sporadici ed arrivano subito prima della massa di rottami ? Vabbé la voglia di polemizzare, ma questa ce la potevate risparmiare !

Marco

3 Agosto 2005
15:43

premesso che l'11 settembre ho acceso la tv senza audio per cui come milioni di altri ho pensato che fossero immagini di una implosione controllata, penso che il video di luogocomune non dimostri una cippa e infatti viene infiocchettato di avverbi e commenti... vi è scritto nella presentazione "E' noto come le Torri Gemelle fossero state progettate per reggere all'impatto di mutlipli aerei commerciali"... CERTO NOTISSIMO, ALL'INGEGNERE AVEVANO DETTO, LO FACCIA ROBUSTO CHE MI REGGA UNA DECINA DI AEREI CHE MI CI ZOMPINO DENTRO INSIEME... e ancora"grazie alla poderosa serie di piloni centrali di acciaio (..)E gli incendi stessi, sviluppatisi a causa della fuoriuscita di kerosene, erano durati molto poco, senza mai raggiungere, nemmeno al momento delle esplosioni, le temperature necessarie ad indebolire l'acciaio delle strutture portanti". E CHI LO DICE? QUALCHELUOGOCOMUNANTE ERA A MISURARE LA TEMPERATURA? "Svariati studi di architettura hanno respinto con decisione l'ipotesi dell'indebolimento progressivo dell'acciai"o TIPO? CHE CITAZIONE E'? QUALI STUDI ? DI CHI? "ricordando che prima dei crolli il fumo di ambedue gli incendi era addirittura diventato nero, segno evidente... che le fiamme avevano ormai finito di consumare il materiale disponibile. Nel frattempo, si era vista gente affacciarsi dalle voragini stesse provocate dagli aerei", ALTRA INVENZIONE, E POI CHE SENSO HA, SECONDO VOI UN'AEREO PIENO DI CARBURANTE SI SPEGNE E NON PRODUCE CALORE Inoltre, molte persone che stavano ai piani superiori, sono riuscite a scendere fino a terra, attraversando quindi i piani incendiati. Hanno tutte raccontato di aver incontrato moltissimo fumo, I NOMI? A CHI LO AVREBBERO RACCONTATO? LA CITAZIONE? Eppure, inspiegabilmente, misteriosamente, improvvisamente, LUOGOCOMUNEMENTE NO? LO SCOOP DEGLI AVVERBIATI Questo filmato offre dei semplici elementi visivi, senza commento di alcun tipo. A voi il giudizio finale. ECCO APPUNTO VOI EVITATE DI FARLO PERCHE' NON AVETE IL CORAGGIO DI ANDARE FINO IN FONDO. PERCHE' L'UNICA TEORIA POSSIBILE E' CHE AVEVANO GIA' DECISO DI FAR SALTARE LE TWIN TOWERS E ALLORA HANNO ORGANIZZATO IL DIROTTAMENTO DEGLI AEREI PER SIMULARE L'ESPLOSIONE, PER POI FARE UN SACCO DI MORTI. BELLA IDEA, SEMPLICE, FACILMENTE REALIZZABILE... RACCONTARE CHE QUALCUNO AVEVA MINATO LE TORRI NON SAREBBE STATO PIU' FACILE? MA ARCOIRIS NON SI VERGOGNA A PUBBLICARE VIDEO COME QUESTI INSIEME A QUELLI DEL 2 AGOSTO? SPARARE CAZZATE SULLE TRAGEDIA NON VI FA SCHIFO?

rintintin

3 Agosto 2005
14:31

alberto, vacci a fare un giro a cuba. poi ripensa a quello che hai detto ciao

andrea

3 Agosto 2005
12:18

Volete approfondire? Qui potete scaricare il film "confronting the evidence", del sito www.reopen911, sottotitolato in italiano. http://reopen911.go-ssl.com/subtitledfilms/ConfrontingTheEvidence-ItalianSubtitlesPt1.wmv http://reopen911.go-ssl.com/subtitledfilms/ConfrontingTheEvidence-ItalianSubtitlesPt2.wmv

Jimmy Walter

3 Agosto 2005
11:54

Evviva l'eterna paranoia cospiratoria!

Gilberto

3 Agosto 2005
11:46

suggerisco di indagare su chi è stato incaricato delle demolizioni e della raccolta detriti. Ho saputo che in seconda battuta queste sono state affidate ad organizzazioni locali collegate ad una famosa regione italiana del sud.......

marialuisa

3 Agosto 2005
03:34

FERMARE L'OLOCAUSTO DEL POPOLO IRACHENO!! La verità non può prescindere dal completo superamento degli interessi di parte che siano quelli dei profitti di pochi o dei dittatori. Solo con una società comunista il cui obbiettivo è il progresso di tutti sarà riportata la verità su molte trame scure. In quanto alla divisione tra destra e sinistra, sembrano a te categorie superate; tra prodi e berlusconi o tra cofferrati e tremonti mi sfugge quale sia la differenza ma nella società per fortuna e nei partiti della vera sinistra i valori del comunismo sono diffusi così come la consapevolezza di vivere in un paese dove hanno raccontato tonnellate di bugie. Comunque Il lavaggio del cervello sulla "morte del comunismo" non è passato.Presto la Polonia tornera Rossa e sarà l'inizio della ricostruzione della civiltà della pace, della democrazia e dei diritti di tutti. bush sta distruggendo con questa orrenda guerra la stessa umanità.Fermiamo le atrocità usa, i massacri e le torture di massa mobilitando i lavoratori per l'immediato ritiro dei militari italiani da Nassirya e l'immediata uscita dell'Italia dalla Nato, dall'Onu e dall'Europa!Vergognamoci di essere italiani: in un paese che ha invaso l'Iraq e la Yugoslavia e dove la sinistra non riesce neppure a ripristinare uno straccio di pluralismo e a far rispettare l'ART 11 della nostra Costituzione.Con Fidel per la pace ed il comunismo mondiale! Verità e giustizia per le vittime delle stragi fasciste, di Ustica, del Cermis! CUBA SI'! GUERRE NO!

Alberto

2 Agosto 2005
23:17

E' interessante notare che qui i "cospiratori" vengono bollati come "comunisti", mentre spesso, ad esempio su indymedia, vengono catalogati come "antisemiti", od a volte "nazisti". Chi apre gli occhi non ha etichette: la verita' non e' ne' di destra ne' di sinistra. Dunque, sarebbe opportuno scindere la politica dall'analisi del 9/11, e questo vale per tutti, scettici e non. In un libro di testo del 2030, che probabilmente non sara' di una fattura piu' complessa di un papiro, si leggera': "Prima dell'Apocalisse, le masse si trastullavano a dibattere di beni materiali e di obsoleti concetti quali destra e sinistra, con somma gioia dei manipolatori, che portarono il mondo alla distruzione completa".

Roberto