183 utenti


Libri.itTHE MAGIC BOOK. 1400S–1950SIL RICHIAMO DELLA FORESTAPICCOLO TIGRE E PICCOLO ORSO VANNO IN CITTAHIERONYMUS BOSCH. LGIOVANNI SENZATERRA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






La strage alla stazione di Bologna - 02/08/1980

ArcoirisTV
2.6/5 (64 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Immagini in presa diretta dall'esplosione in stazione il 2 agosto 1980 ai funerali, con le dichiarazioni di Pertini, il discorso di Zangheri e interventi di altre personalità.
Visita il sito: www.stragi.it

4 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


1 Agosto 2005
20:07

Parlare di argomento datato alla luce di certe azioni successe in questi giorni mi pare proprio assurdo. Paragonare Prodi a Berlusconi e dire che è meglio avere un governo fascista come questo per altri 5 anni piuttosto che lavorare insieme affinchè queste persone se ne vadano una volta per tutti mi sembra ancora più assurdo. La strage del 2 Agosto ha le stesse modalità di quella di Londra e di Sharm, e chi ha nascosto i mandanti 25 anni fa, oggi dice che il terrorismo non vincerà. E noi di Sinistra? preferiamo perdere un'altra vlta le elezioni?

Andrea

26 Luglio 2005
18:02

Cara Nicoletta, dopo le bombe fasciste e molto recentemente, ci sono state: 1 la mattanza di Genova con centinaia di manifestanti torturati e il brutale assassinio di Carlo Giuliani. 2 il genocidio del popolo iracheno ancora in corso.Se bush non è stato isolato questo è anche grazie al: "ritiro ritardato" proposto da prodi e dell'unione;l''invasione militare di Nassirya da parte dell'Italia in un contesto dove gli usa stanno compiendo un vero genocidio e crimini contro umanità è qualcosa di aberrante e dobbiamo parlare di questo innazitutto. Certo che le vittime di tutte le stragi devono avere giustizia,Siamo diventati il paese che ha liberato fioravanti e la mambro mentre chi ha solo partecipato a gruppi come le br senza aver ferito nessuno si sono presi 20 ergastoli.Trovo tutto questo aberrante visto anche che vogliono liberare il boia delle fosse Ardeatine priebke.Oggi la sinistra è finita poichè propone in realtà politiche di destra e nessuno vuoke rompere con gli usa e con la Nato. Non capisci Nicoletta, che parlano di questo argomento per evitare di parlare della posizione di prodi sull'Iraq e sulla Nato? Chi c'era dietro alla stragi fasciste solo i fascist o la cia come qualcuno ha ipotizzato?E credi che se così fosse il popolo conoscerebbe la verità con partiti amici degli usa e alleati della Nato? Dobbiamo uscire dall'alleanza con gli usa e con la Nato se vogliamo realmente disvelare i misteri d'Italia e creare le condizione per una vera democrazia e dare giustizia a tutte le vittime delle stragi e delle guerre. Guarda in questo sito: ci sono decine di interviste a prodi e la citazione di prodi che campeggia al centro al fianco del logo di Emergency.Ritengo tutto questo un controsenso.Non possiamo mettere insieme le organizzazioni pacifiste con chi ha giustificato i bombardamenti dela Nato contro la Yugoslavia. Occorre lottare per lotte sociali di massa, per una Italia Comunista o niente cambierà e se cambierà cambierà in peggio. Nicoletta l'italia comunista e democratica non è una utopia: basta crederci; in ogni caso è meglio perdere le elezioni ma avere un partito comunista radicato nelle lotte sociali che sentir parlare di governo "di sinistra" e rivedere le politiche del pacchetto treu , dei Cpt, di una Italia clericale con centinaia di basi Nato e politiche per niente pacifiste. Quando il compagno Bernocchi sarà al potere mi sentirò certamente un cittadino più libero.ma occorre il consenso del popolo italiano. Probabilmente solo allora i responsabili delle stragi fasciste saranno arrestati ed inizieranno a confessare i loro orrendi misfatti. Più forza alla vera sinistra!

Alberto

25 Luglio 2005
23:36

Non sono d'accordo con Alberto: per i familiari delle vittime, l'argomento non e' affatto "un po' datato", credo, e nemmeno per chi ha a cuore la democrazia. E purtroppo NON TUTTI sappiamo cosa e chi ci sia stato dietro le bombe degli anni '70 e '80, per cui ricordare non e' mai fuori luogo, secondo me.

Nicoletta

25 Luglio 2005
20:19

L'argomento mi sembra un poì datato e sappiamo tutti cosa ci sia stato dietro alla strategia della tensione e a stragi come quella di Ustica. Perchè non parlare invece delle bombe della natio contro la Yugoslavia e della guerra giustificata dal governo prodi? Perchè non parlare del ritiro "ritardato" proposto dall'unione mentre assistiamo al genocidio del popolo iracheno e a crimini contro l'umanità degli aguzzini usa? FUORI L'ITALIA DA NASSIRYA E DALLA NATO! GIUSTIZIA PER LE VITTIME DELLE STRAGI FASCISTE E DELLE STRAGI DI USTICA E DEL CERMIS! GIUSTIZIA PER CARLO GIULIANI E PER I MANIFESTANTI DI SINISTRA TORTURATI A GENOVA!

Alberto