71 utenti


Libri.itA PRIMA VISTA POCKET: FRANCESE GRAMMATICAJACK LONDONA PRIMA VISTA POCKET: LATINO VERBIURLA DAISY, URLA!LA BALENA BIBLIOTECA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!










Tutti i filmati di URIHI

Totale: 99

11) - Pechino + 5

A cinque anni dalla Conferenza mondiale sulla donna indetta dalle Nazioni Unite a Pechino, molti degli impegni sottoscritti dai governi sono rimasti sulla carta, ma il movimento delle donne trova nuove opportunità di coesione, di crescita e di lavoro nelle realtà locali, dall'Irlanda al Guatemala, dall?india all'Africa. Anche il dramma quotidiano di milioni di donne afgane, cancellate dalla vita sociale, non può essere ingorato. Ma già le più giovani si organizzano per resistere. Visita il sito: www.urihi.org

11)- Energia: un futuro possibile


Il tradizionale appuntamento estivo a San Rossore, promosso dalla Regione Toscana, è stato dedicatoquest'anno al problema dell'energia.
Esperti, ricercatori e scienziati provenienti da diversi paesi si sono confrontati sulle energie rinnovabili come possibile
via per uscire dalla dipendenza dal petrolio e dagli altri combustibili fossili, il cui uso ha come conseguenza ilriscaldamento globale e i catastrofici mutamenti climatici.
L'obiettivo è quello di superare la crisi energetica, liberandosi dalla dipendenza dal petrolio,con una politica di risparmio - ... continua

11)- Firenze, Europa, Mondo...

www.urihi.org
Firenze ha raccolto dal 6 al 10 di novembre 60.000 partecipanti al 1° Forum Social Europeo. Provenienti da oltre 100 paesi , si sono confrontati in affolati seminari, dibattiti e assemblee, per iniziare a costruire un'Europa nuova, sociale e consapevole: non fortezza assediata, ma crocevia di scambi, ponte verso popoli e culture. In questa puntata si vuole gettare un primo sguardo sui problemi e i temi affrontati a Firenze - i giovani, l'Europa, la pace e la guerra - cercando di restituire immagini e suoni, volti e parole, per chi c'era e per chi ... continua

11)- Schiavitù vecchie e nuove

Quanti e quali sono gli schiavi del terzo millennio?
È un problema emerso in modo centrale nella Conferenza Mondiale di Durban contro il Razzismo, dove la tratta degli schiavi attraverso l'Atlantico è stata dichiarata un crimine contro l'umanità, e l'inizio del razzismo nell'era moderna. Numerose le testimonianze portate di afro-americani che reclamano a gran voce un risarcimento storico, morale ed economico.
Nel Golfo di Guinea gli schiavi venivano concentrati in fortezze, come quella di Elmina in Ghana, prima di iniziare un viaggio senza ritorno. E "La strada ... continua

Angola: profughi e orfani

www.urihi.org
Angola: profughi e orfani
Dai racconti dei bambini angolani emergono strie dolorose, ferite profonde provocate dalla guerra civile che ha insanguinato negli ultimi vent'anni il paese. Quello che era uno dei paesi più ricci dell'Africa dipende ormai quasi totalmente per la sua soppravvivenza dagli aiuti esterni. Nella capitale, Luanda, migliaia di bambini sono diventati "meninos de rua", non hanno più famiglia, e vivono in buche, che loro chiamano "castelli": eppure non rinunciano al loro orologio e alla speranza di un riscatto anche attraverso ... continua

Bambine delle Ande

Bambine delle Ande
Discendenti degli abitatori del grande imperio degli Inca, che comprendeva l'attuale Bolivia, il Perù e l'Ecuador, le bambine delle Andes spesso percorrono chilometri per andare a scuola. Questa non è l' unica difficoltà. Molte devono lasciare il vilaggio, per lavorare come domestiche in città, in particolare in Perù, dove la grave crisi economica ha costretto migliaia di persone ad emigrare dalle Ande verso la costa in cerca di lavoro. A Lima, sono così nati smisurati e precari insediamenti, dove le bambine, accanto alla scuola, ... continua

Bambini Latinoamericani

www.urihi.org
A cura di Giovanna Cossia e Marco Poli
Riprese di: Eugenio Bongiovanni
Girato in Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Cuba, Equador, Guatemala, Messico, Nicaragua, Perù, Repubblica Dominicana, Salvador e Venezuela, il documentario offre un'ampia panoramica delle condizioni di vita di bambini e ragazzi nel subcontinente: la famiglia e la casa, il gioco e l'innocenza, il lavoro e lo sfruttamento, la denutrizione e la salute, la guerra e la militarizzazione forzata, i bambini di strada; i minori di 15 anni, che sono quasi la metà della ... continua

Bambini nel mondo - Cina: tutti a scuola

www.urihi.org
Cina: tutti a scuola
Uno spettacolo all'opera acrobatica di Pechino ha per protagonisti proprio loro, i bambini, che con tecnica, disciplina, allenamento costante, raggiungono un'abilità fisica incredibile, nel rispetto di una tradizione millenaria...
Le differenze nelle condizioni di vita dei bambini cinesi - un quinto di tutti i bambini del mondo - in un Paese con grnadi varietà climatiche e umane, sono quindi enormi.
Dagli altopiani del Qinghai alla penisola di Shandong sul mar Giallo; e poi ancora più a sud, nell'isola tropicale di ... continua

Bambini nel mondo - India: tradizioni e lavoro

www.urihi.org
India: tradizioni e lavoro
L'India ha quasi un miliardo di abitanti, e un reddito 50 volte più basso di quello italiano.
A Bombay nel quartiere di Wadala le case sono minuscole. Nugoli di bambini si affaciano ad ogni porta. Le famiglie sono molto numerose, ma nonostante la mancanza di acqua corrente e di servizi igienici, le ragazze non rinunciano alla toilette mattutina.
A scuola, le classi sono molto affolate: accanto all'inglese si studiano le lingue locali, usate dalla popolazione, che sono 56, scritte anche in alfabeti diversi.
Gli ... continua

Brasile: non solo di strada

Brasile: non solo di strada
Il paese più grande e più ricco dell'America del Sud deve affrontare grandi problemi tuttora irrisolti. Da Rio de Janeiro al baccino amazzonico, dalle favelas di Belo Horizonte e Recife fino a Salvador de Bahia, dove gli schiavi neri hanno portato le loro culture d'origine, i bambini ci parlano del rispetto per l'ambiente o della fuga da casa alla ricerca del padre, dei tanti mestieri inventati ogni giorno per sopravvivere, della fame e della violenza di cui sono vittime, della colla annusata come una droga per dimmìenticare. ... continua