Arcoiris TV

Chi è Online

323 visite
Libri.itPISTOLE, PUGNALI E VELENIPIANO. COMPLETE WORKS 1966-TODAY (INT)CHRISTO & JEANNE-CLAUDE - ARTIST PROOF EDITIONMATRIOSKAMICHAEL FREEMAN LA BIBBIA DEL FOTOGRAFO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: sit

Totale: 101

Campaign Art

Questa serie di filmati mostra e conserva i ricordi di opere creative realizzate per mezzo della natura e nella natura. Non è più soltanto questione di rappresentare la natura, l'albero o la foresta, ma è un modo di usare questi come mezzi per produrre un’opera.Questa serie di non-narrazione e non-rappresentazione è stata realizzata in situ.Produzione: Un Monde MeilleurSceneggiatura: Sébastien FauPaese: FranciaAnno: 2008Durata: 2x2'

Visita il sito: www.mediatecadelleterre.it

Flight of the Hummingbird

Un piccolo, delicato colibrì contribuisce a salvare una vecchia foresta dalla distruzione a causa di un incendio.Produzione: Trickster Animation House, MNY INC, Greystone BooksSceneggiatura: Michael Nicoll YahgulanaasAnno: 2008Durata: 2'Lingua: IngleseGenere: Animazione

Visita il sito: www.mediatecadelleterre.it

Passeggera in Transito

Documentario intimo e toccante realizzato dall'eclettica Andrea Searle, Christian Brogi(musiche/montaggio),Franco Gugel(camera).
Il filmato ha ricevuto una mensione speciale a Venezia, e tratta del racconto di Elena, una migrante russa trasferitasi in italia con il figlio.

Evoluzione nella Dancehall: Innovazione al Microfono

Dancehall ora è una parola a se' stante. Nessuno può spiegare la Dancehall, nessuno. Devi solo venire e sperimentarla'Queste sono le parole di Ricky Trooper, selecter del celebrato sound system Kilamanjaro.Anche se "dancehall a yard" e cioè la genuina dancehall in Giamaica è diversa dalla "dancehall abroad" e cioè la dancehall internazionale, le vibrazioni della dancehall non saranno quest'anno solo nella tenda dancehall del Rototom, ma anche in questa session dove gli specialisti del settore incontrano idocenti universitari che sono o sono stati loro stessi selecters, autori, giornalisti e soprattutto fans.Il punto di vista del microfono sarà formito in questa lezione dal dj giamaicano/inglese Dr.William "Lezlee Lyrix"Henry, dalla dr. Donna P. Hope Marquis, della niversity of the West Indies, da Lone Ranger,Foundation deejay and Studio One veteran, e da Carlton Livingston,Foundation dancehall singer.

Visita il sito: www.rototom.com

Taking Reggae To The World - 50 Years Of Island Records

Pensando alla più longeva etichetta indipendente di maggior successo, la Island Records, il marchio caratteristico del suo logo e cioè l'onnipresente albero di palma appare immediatamente ai nostri occhi. Sicuramente tutti voi avrete molti albums nella vostra collezione con il logo della Island. E ogni volta che si menziona il fondatore della Island Chris Blackwell probabilmente il nome di Bob Marley, il re del reggae, è associato a lui. Non ci sono dubbi sul talento di Marley, ne sull'eccellenza di Coxsone Dodd, Lee "Scratch"Perry e Leslie Kong come produttori dei primi lavori dei Wailers, ma sicuramente se non fosse stato per il supporto concreto di Chris Blackwell, il sound di Marley non avrebbe senz'altro raggiunto questa fama a livello internazionale.Partecipano alla conferenza:CHRIS BLACKWELLThe founder of Island Records.BUNNY WAILERCompagno di Bob e Peter nei Wailers nonchè inteprete di una straordinaria avventura solista iniziata nel 1976 con l'album 'Blackheart man'

Visita il sito: www.rototom.com

Le Interviste possibili: Montanari

Fondatore del partito-movimento PER IL BENE COMUNEe noto scienziato realizza convegni atti a spiegare le conseguenze degli inceneritori sull'ambiente circostante.Questa intervista incentrata al problema del microscopio donatogli dalla popolazione con offerte viene preceduta da spezzoni del convegno tenutosi a RIMINI IL 6-LUGLIO-2009.Che fine ha fatto o farà il microscopio elettronico racolto grazie ai fondi organizzati da grillo ed associazioni collegate a lui?

Visita il sito: www.telestreeti3.it

Master in Giornalismo partecipativo: saggio dei partecipanti

NADiRinforma: dal gennaio 2009 ha preso avvio presso l'Università di Macerata il Master di secondo livello in Giornalismo partecipativo, destinato ad ampliare e aggiornare professionalità giornalistiche che operino nel mondo della comunicazione diffusa che, nel XXI secolo, affianca e spesso sostituisce i media tradizionali per tempismo e autorevolezza.Soprattutto in Internet, infatti, esistono lo spazio ed il mercato per comunicare globalmente da parte di molteplici soggetti: media online propriamente detti ma anche associazioni, ONG o media che considerino l’informazione come “bene comune”.I soggetti cui il master si rivolge sono laureati - laurea magistrale o vecchio ordinamento - in discipline della comunicazione, politologiche, sociologiche o umanistiche, che siano interessati a lavorare, o già lavorino, in ONG, media cooperativi, media no profit e in generale nati fruendo delle nuove possibilità aperte da Internet. Ad essi saranno fornite competenze per esercitare la funzione giornalistica o di media-officer, operatore di web-tv, web-radio, affinandole anche in caso di giornalismo free-lance.La figura professionale che il master intende formare sarà dunque in grado di operare nella redazione giornalistica, nella progettazione e nella gestione di media on-line avanzati, con particolare attenzione ai temi tipici di tali media: la politica internazionale, l’associazionismo, il mondo delle ONG e della cooperazione, l’ambiente, i movimenti, il consumo e il pensiero critico.Nel corso delle lezioni affidate alla Redazione di Bologna di Arcoiris Tv i partecipanti hanno prodotto un video che abbiamo il piacere di rendere pubblico.

Visita il sito: www.unimc.it

In viaggio nel mondo delle diversità: il silenzio sonoro

NADiRinforma intraprende un viaggio nel mondo delle diversità, quelle che fanno paura e che, proprio per questo, cerchiamo di tenere alla distanza che pare rappresentare una sana difesa. Vorremmo comprendere come e quanta ricchezza tale incontro possa procurare a sostegno della tesi evolutiva che prevede il miglioramento della razza sostenuto dalle variabili intercorrenti. Oggi proveremo a muovere i primi passi nel cosiddetto “mondo del silenzio” raccogliendo la testimonianza di Giuliana Sacchetti che ci racconta come vive, da udente, il “silenzio” nel quale vive il fratello sordomuto. Questa prima chiacchierata prelude e speriamo possa rappresentare un utile supporto al programmato incontro dinanzi alle telecamere di chi quel mondo lo vive da dentro: “Non ho potuto frequentare le scuole in quanto per un sordomuto il futuro era in qualche modo già definito, invece io avrei voluto continuare a studiare. Sono curioso, vorrei conoscere meglio il mondo nel quale vivo, forse potrei -ascoltare- anche i suoi rumori, chi l'ha detto che esista un solo modo per udire ?”

Visita il sito: www.mediconadir.it

Maria Rita D'Orsogna e le conseguenze dell'estrazione del petrolio

La dott.ssa Maria Rita D’Orsogna, ricercatrice presso la California State University di Los Angeles illustra i problemi e le conseguenze ambientali e sociali dell’estrazione e della lavorazione del petrolio in Italia.Vai alla mappa sull' attivita estrattiva del nostro italico sottosuoloGuarda l'intervento di Stefano MontanariGuarda l'intervento di Antonietta Gatti

Visita il sito: www.stefanomontanari.net

Università di baroni

La presentazione del libro di Davide Carlucci è l'occasione per riflettere sull'università italiana presente e futura.