Emergency

abbi il coraggio di pensare (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

atrévete a pensar (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

Fondazione Logos
Arcoiris TV

Chi è Online

204 visite
Libri.itINTERVENTI CRUCIALINATALE HYGGETHE ART AND SCIENCE OF ERNST HAECKEL COLORPEDIASAARINEN (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lingua: INTERNATIONAL

Totale: 68

WSF 2008 - Day of action - Pakistan

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Action from Pakistan.
Visita il sito: www.wsf2008.net

Acqua - un diritto dell'umanità?

Un diritto dell'umanità.
"L'acqua è una questione che chiede il rispetto di tutto il mondo"
"La difesa dell'acqua è la difesa della vita"
"Niente si può fare senz'acqua"

Visita il sito: www.wsf2008.net

WSF 2008 - Day of action - Jakarta

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Action from Philippine.
Visita il sito: www.wsf2008.net

WSF 2008 - Day of action - Tokyo

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Action from Japan.
Visita il sito: www.wsf2008.net

WSF 2008 - Day of action - Mumbay

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Action from India.
Visita il sito: www.wsf2008.net

WSF 2008 - Day of action - Jakarta

World Social Forum 2008 - Un altro mondo è possibile
Action from Indonesia.
Visita il sito: www.wsf2008.net

Wichi, del monte y del Rio

XXII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in Rete
I Wichi sono approssimativamente 80.000 persone. Assieme ai Chulupies (circa 1.200 persone) ei Chorotes (circa 900) formano la famiglia dei Mataco-Mataguayo. Viveno a Salta, Formosa e Chaco, in Argentina.Anche in Bolivia e Paraguay. E' un popolo montano anche se occupa le periferie di villaggi comeIngeniero Jurez e Las Lomitas a Formosa, o Los Blancos e Embarcacion, a Salta. Oggi occupano terre marginali,
montagne in disfacimento a causa dell'abbattimento indiscriminato degli alberi, dell'installazione di insediamentipetroliferi che causano la perdita della fauna autoctona. A Formosa, le comunità dell'ovest hanno recuperato,in gran parte, il riconoscimento legale delle terre che occupano. Vivono in comunità situate nei pressi degliinsediamenti bianchi, in mezzo ai monti o sulla riva del Pilcomayo o Bermejo, con capi tradizionali e eletti dalla comunità.Condividono con altre etnie il risveglio dell'organizzazione della lotta per la terra. Partecipano con i loro rappresentanti
nello spazio riconosciuto dalle leggi dell'aborigeno. Molti di loro praticano la raccolta della frutta e del miele, cacciano e pescano.Altri lavorano il legno, tessono fibre vegetali o sono raccoglitori temporanei in campi altrui. Alcuni sono stati vittime del colera. A
causa dell'azione del bianco, delle sette religiose, della scuola comune e di altri aspetti, stanno perdendo la propria cultura di popolicacciatori o raccoglitori, anche se la maggioranza mantiene costumi radicati ed è pienamente dipendente dalla natura,conservando la ricca cosmovisione, la lingua e la medicina naturale delle origini.
Regia: Marina RubinoAnno di produzione: 2003
Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Centro di accoglienza Santa Macrina, Bucarest, Romania

Il video racconta la storia del Centro di accoglienza Santa MAcrina, e dei ragazzi che lo frequentano. Il Centro si trova alla periferia di Bucarest, ed è nato con
lo scopo di ridurre e prevenire il fenomeno degli "streetchildren", uno dei drammi della Romania di oggi.
Ogni giorno passano al centro più di 80 ragazzi, anche solo per un pasto o per una doccia calda.
Gli spazi esistenti non bastano più: la Fondazione "aiutare i bambini" si è impegnata a costruire una nuova struttura, un ambulatorio medico e nuove stanze e sostiene
il Centro dal 2005. Nel filmato ampio spazio è dato alle testimonianze dei ragazzi e di Padre Gabriel, direttore del Centro.
Visita il sito:
www.aiutareibambini.it

Wartimes

Blob musicale sulla guerra ed il futuro del pianeta.
For informations: www.myspace.com/andreavagnoni

Social Watch - Ruggiti e Bisbigli. Genere e Povertà: Promesse contro Azioni

Il rapporto annuale Social Watch è lo studio indipendente sullo sviluppo sociale più autorevole a livello internazionale,
compilato da un network di oltre 500 organizzazioni della società civile nel mondo.
L'edizione 2005, "Ruggiti e Bisbigli. Genere e Povertà: Promesse contro Azioni" è stato presentato all'Onu dei Popoli lo scorso 9 settembre 2005. Il rapporto contiene anche studi specifici in 50 paesi, tra cui l'Italia. L'Italia dovrebbe "ritirare il suo Esercito da tutte le missioni militariche violano l'articolo 11 della costituzione italiana e la Carta delle Nazioni Unite", affermano gli autori del rapporto paese Italia.
Le organizzazioni della società civile chiedono al governo italiano di tagliare le spese militari - che si attestano per le sole
missioni militari a ca. 1,5 milioni di dollari l'anno - e incrementare i contributi per gli aiuti internazionali allo sviluppo, attualmente sotto lo 0,13%. Nel frattempo, per la spesa pubblica relativa alla protezione sociale, l'Italia cade molto sotto la media europea.
L'Italia è anche il paese donatore che contribuisce meno alla cooperazione allo sviluppo. Nonostante le ripetute promesse del governo ad allocare lo 0,7% del PIL all'aiuto internazionale allo sviluppo, in accordo con gli impegni presi dalle nazioni membre dell'OCSE, il suo contributo nel 2004 è stato calcolato in appena lo 0,11%.
Il rapporto (in Inglese) è disponibile sul sito:www.socialwatch.org
e il volume può essere richiesto a:info@socialwatch.it