Chi è Online

167 visite
Libri.itMARIO TESTINO. UNDRESSEDOLIO DI COCCOFUTURISMO (I) #BasicArtBESTIARIO DELLE CREATURE FANTASTICHE MESSICANEROCKWELL (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lingua: INTERNATIONAL

Totale: 68

Svezia, la tv di Stato si fa lo spot - Non siamo come Berlusconi

Per farsi pubblicità, e sottolineare la sua indipendenza e obiettività, la televisione di stato svedese Svt usa l'immagine di Silvio Berlusconi. In un filmato breve, che va in onda in questi giorni e si può vedere anche sul sito dell'emittente, sfilano alcune riprese di Berlusconi che saluta la folla o che appare su decine di video contemporaneamente.
I testi che accompagnano le immagini significano:

"In Italia, il 90 per cento dei mass media è in mano a Silvio Berlusconi"
"Dopo intensiva campagna elettorale (grazie ai propri mezzi di comunicazione) vince le elezioni"
"Ora è anche presidente del consiglio"
"Svt: noi siamo una televisione libera"

visita il sito: www.svt.se

Immagini della Guerra in Iraq

Sequenza di immagini della Guerra in Iraq.
Si sconsiglia la visione a minori e a persone facilmente suggestionabili.

GRACIAS A LA VIDA

ARAUKANIA KUINTET
VIOLETA PARRA & VÍCTOR JARA JAZZ MUSIC
Araukania Kuintet es el loable proyecto chileno-cubano formado por el bajista Jorge Campos (Fulano, Congreso), el percusionista Giorgio Varas, el flautista y saxofonista Jaime Vázquez (Fulano) -todos chilenos- , el pianista Rolando Luna y el baterista Oscarito Valdés (Irakere, Afrocuba) -cubanos-, para tributar a Víctor Jara y Violeta Parra, interpretando, homenajeando y haciendo especiales arreglos de temas clásicos de estos dos grandes de la música chilena. De este modo, y a través de la importancia que han tenido Violeta y Víctor, tanto en la música popular chilena como cubana, se unieron estos dos pueblos para crear esta extraordinaria pieza, llena de talento instrumental y de magníficas reinterpretaciones jazzeras para los temas de ambos compositores.

Corridoio Otto

Immagini di un'Albania lontana anniluce dalla frenesia dei nostri tempi, un mondo sospeso tra terra e cielo.
Un paese che spesso si dimentica anche di se stesso...
Il progetto Corridoio Otto prevede, oltre alla costruzione di un'autostrada e di una ferrovia ad alta velocità, l'installazione di un gasdotto e di un oleodotto finanziati dal fondo monetario internazionale, che escluderà la Grecia e la Serbia dalla loro attuale posizione geografica dominante, privilegiando Bulgaria, Albania e Macedonia.
Si ringrazia: Festival Collecchio VideoFilm

Il video dove Berlusconi viene picchiettato sulla Testa

La ripresa video dove si vede il primo ministro Lussemburghese che picchietta sulla testa di Berlusconi a mo? di Benny Hill col leggendario vecchietto.

Immagini del G8 di Genova luglio 2001

Immagini del G8 di Genova luglio 2001
Percorso fotografico dai preparativi della polizia fino alle immagini dei pestaggi.

Social Watch - Ruggiti e Bisbigli. Genere e Povertà: Promesse contro Azioni

Il rapporto annuale Social Watch è lo studio indipendente sullo sviluppo sociale più autorevole a livello internazionale,
compilato da un network di oltre 500 organizzazioni della società civile nel mondo.
L'edizione 2005, "Ruggiti e Bisbigli. Genere e Povertà: Promesse contro Azioni" è stato presentato all'Onu dei Popoli lo scorso 9 settembre 2005. Il rapporto contiene anche studi specifici in 50 paesi, tra cui l'Italia. L'Italia dovrebbe "ritirare il suo Esercito da tutte le missioni militariche violano l'articolo 11 della costituzione italiana e la Carta delle Nazioni Unite", affermano gli autori del rapporto paese Italia.
Le organizzazioni della società civile chiedono al governo italiano di tagliare le spese militari - che si attestano per le sole
missioni militari a ca. 1,5 milioni di dollari l'anno - e incrementare i contributi per gli aiuti internazionali allo sviluppo, attualmente sotto lo 0,13%. Nel frattempo, per la spesa pubblica relativa alla protezione sociale, l'Italia cade molto sotto la media europea.
L'Italia è anche il paese donatore che contribuisce meno alla cooperazione allo sviluppo. Nonostante le ripetute promesse del governo ad allocare lo 0,7% del PIL all'aiuto internazionale allo sviluppo, in accordo con gli impegni presi dalle nazioni membre dell'OCSE, il suo contributo nel 2004 è stato calcolato in appena lo 0,11%.
Il rapporto (in Inglese) è disponibile sul sito:www.socialwatch.org
e il volume può essere richiesto a:info@socialwatch.it

EL APARECIDO

ARAUKANIA KUINTET
VIOLETA PARRA & VÍCTOR JARA JAZZ MUSIC
Araukania Kuintet es el loable proyecto chileno-cubano formado por el bajista Jorge Campos (Fulano, Congreso), el percusionista Giorgio Varas, el flautista y saxofonista Jaime Vázquez (Fulano) -todos chilenos- , el pianista Rolando Luna y el baterista Oscarito Valdés (Irakere, Afrocuba) -cubanos-, para tributar a Víctor Jara y Violeta Parra, interpretando, homenajeando y haciendo especiales arreglos de temas clásicos de estos dos grandes de la música chilena. De este modo, y a través de la importancia que han tenido Violeta y Víctor, tanto en la música popular chilena como cubana, se unieron estos dos pueblos para crear esta extraordinaria pieza, llena de talento instrumental y de magníficas reinterpretaciones jazzeras para los temas de ambos compositores.
  • Lingua: INTERNATIONAL | Licenza: Non commerciale - Licenza 3.0 | Condividi
  • Visualizzazioni: 8297
  • Tutti filmati di: ARCOIRIS TV | Durata: 10,40 min | Pubblicato il: 2001
  • Categoria: MUSICA
  • Scarica: MP3 | MP4 |

Corteo di apertura del World Social Forum di Porto Alegre 2005

Corteo di apertura del 5° World Social Forum di Porto Alegre 2005
Interviste ai manifestanti e immagini del corteo
Visita il sito: www.forumsocialmundial.org.br

Centro di accoglienza Santa Macrina, Bucarest, Romania

Il video racconta la storia del Centro di accoglienza Santa MAcrina, e dei ragazzi che lo frequentano. Il Centro si trova alla periferia di Bucarest, ed è nato con
lo scopo di ridurre e prevenire il fenomeno degli "streetchildren", uno dei drammi della Romania di oggi.
Ogni giorno passano al centro più di 80 ragazzi, anche solo per un pasto o per una doccia calda.
Gli spazi esistenti non bastano più: la Fondazione "aiutare i bambini" si è impegnata a costruire una nuova struttura, un ambulatorio medico e nuove stanze e sostiene
il Centro dal 2005. Nel filmato ampio spazio è dato alle testimonianze dei ragazzi e di Padre Gabriel, direttore del Centro.
Visita il sito:
www.aiutareibambini.it