Arcoiris TV

Chi è Online

72 visite
Libri.itH2O100 CONTEMPORARY WOOD BUILDINGS (IEP) - #BibliothecaUniversalisBOTERO (I) #BasicArtEDIFICI E MONUMENTI DAL MONDODIEGO RIVERA. THE COMPLETE MURALS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: ECONOMIA - IMPRESE - SVILUPPO

Totale: 224

Naomi Klein: ecco il mio documentario sull'Argentina

Naomi Klein e il marito, Avi Lewis, hanno realizzato 'The take' un documentario sugli effetti della crisi economica nella società argentina. Il film racconta l'occupazione di una fabbrica dei sobborghi di Buenos Aires da parte degli stessi lavoratori disoccupati organizzati. La Klein e Lewis ne hanno parlato il 20 marzo a Milano a 'Fa' la cosa giusta', intervistati da Miriam Giovenzana, direttrice di Altraeconomia, e Carlo Giorgi, direttore di Terre di Mezzo.

Fuori dalla notte scura - Intervento di Bertinotti per Tom Benetollo

Fausto Bertinotti alla commemorazione "Fuori dalla Notte Scura" serata organizzata per ricordare all?ex presidente dell?Arci. Tom Benetollo.
Tenuta il 21 di gennaio al circolo Bertolt Brecht, Bologna.

Incontro con Guido Barbera: Cooperazione Internazionale quale potente arma per una società civile

N.A.Di.R. informa:
Non possiamo più permetterci l'indifferenza, sarebbe come perseverare nel vivere nell'illegalità mancando a ciò che sancisce la Carta dei Diritti dell'Uomo. Forse si dovrebbe affrontare il grave problema dell'indifferenza di molti paesi e soprattutto di molti governi che, pur parlando moltissimo di solidarietà, di cooperazione, di aiuti, in realtà sono orientati a trarre dalle relazioni internazionali soprattutto profitti e, come diceva Raoul Follerau: "Dove le persone si occupano di difendere gli interessi non costruiscono civiltà"!
L'evoluzione del concetto di cooperazione internazionale passa attraverso ciò che era dare aiuto al condividere, non si tratta più di trasferire le risorse, oggi occorre costruire insieme una società civile, in altro modo crescerà solo il malcontento che porterà inesorabilmente a quelle tensioni sociali che altro non possono che sfociare nelle guerre.
La cooperazione è l'arma migliore per prevenire i conflitti e l'errore strategico più grave in cui incorrono i governi è finanziare le guerre, invece di finanziare la cooperazione.
Visita il sito: www.mediconadir.it

Sostenibile lo sviluppo? È l'ora della decrescita

Al crescere del PIL non cresce il benessere delle persone. Da questa evidenza,ancora difficile da accettare per molti di noi, si costruisce l'insieme di teorie legate alla "decrescita".Maurizio Pallante e Mauro Bonaiuti sono figure centrali della riflessione italiana su questo tema. Inquesto incontro, seguito e partecipato da una gremita platea, descrivono inizialmente la contemporaneità del nostro sistemaeconomico-produttivo e il fallimento del mito dello sviluppo crescente, lasciando all'intensa fase di dibattito col pubblicola riflessione sulle soluzioni di decrescita auspicabili.
"Un vasetto di yogurt, prima di arrivare nelle nostre tavole, ha già percorso 1500 km. Nel percorrere questo tragitto quel vasetto di yogurt incrementa il PIL del nostro paese, muovendo camion, esigendo confezioni plastiche da smaltire, arricchendo gli scaffali dei nostri supermarket. Cosa succederebbe se ognuno di noi si facesse lo yogurt in casa? Il Pil scenderebbe ma avremmo meno smog, meno rifiuti da smaltire, meno spese e soprattutto un prodotto sicuramente più genuino."
Sono intervenuti:
Maurizio Pallante- esperto di politica energetica
Mauro Bonaiuti - professore di Economia presso l'Università di Modena e Reggio Emilia
Ha moderato la serata Silvia Marcuz - formatrice del progetto "Cambieresti?"
Visita il sito: www.beati.org
Visita il sito: www.decrescita.it

02)- Sbilanciamoci - Controcernobbio 2006

Bari, Venerdì 1 settembre 2006
Seconda sessione della seconda giornata di Sbilanciamoci!
Imprese e legalità per un'economia di qualità
Quello del rapporto tra economia e legalità non è un problema solo del Sud; è un problema nazionale ed internazionale.Parti sempre più consistenti del PIL sono prodotte dall'economia criminale e della corruzione, in un intreccio con la politica edi parte del sistema istituzionale. L'evasione fiscale è aumentata in questi anni a livelli altissimi. Molte imprese sonocostrette a piegarsi al ricatto della criminalità. E' necessaria una nuova stagione della legalità e della giustizia fiscale,rimettendo al centro della politica la lotta alla corruzione, alle mafie, all'evasione fiscale per la costruzione di un'economia di qualità.
Hanno coordinato il dibattito: Patrizio Gonnella, Antigone/Sbilanciamoci! e Anna Maria Semitaio/Gianfranco Visicchio, Forum Terzo Settore Puglia
Sono intervenuti: Tonio Dell'Olio (Libera), Pietro Grasso (Procuratore generale antimafia), Alessandro Laterza (imprenditore), Beppe Lumia(già Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia), Mario Sconosciuto (Sindaco di Mesagne) oltre a Guglielmo Minervini,Assessore alla Trasparenza e alla Cittadinanza Attiva Regione Puglia, per i saluti.

Visita il sito: www.sbilanciamoci.org

01)- Sbilanciamoci - Controcernobbio 2006

Bari, Venerdì 1 settembre 2006
Prima sessione della seconda giornata di Sbilanciamoci!
Oltre le ingiustizie dell'economia. Le politiche per i diritti e la solidarietà
Dal lavoro precario all diffusione della povertà, dall'esclusione degli immigrati alla crescita delle disuguaglianze economiche e sociali,dai milioni di persone che vivono senza la certezza di una casa fino alla precarietà esistenziale diffusa, l'Italia è diventata sempre dipiù un paese attraversato da ingiustizie e privilegi. E' ora di ridare all'economia una diversa direzione: quella delle politiche dei dirittidel lavoro, della lotta all'esclusione sociale, della cittadinanza, della giustizia economica e fiscale, dei diritti sociali fondamentali.
Hanno coordinato il dibattito: Mimmo Pantaleo, Segretario CGIL Puglia e Angelo Marano, Sbilanciamoci!
Sono intervenuti: Paolo Beni (Presidente ARCI), Paolo Nerozzi (Segretario Confederale CGIL), Giacomo Panizza(Vice Presidente del CNCA), Gianfranco Viesti (Università di Bari), Alfonso Gianni (Sottosegretario al Ministero per lo Sviluppo Economico)
oltre a Elena Gentile, Assessore alla Solidarietà della Regione Puglia e Giuseppe Savino, Presidente AMIU, per i saluti.

Visita il sito: www.sbilanciamoci.org

03)- Sbilanciamoci - Controcernobbio 2006

Bari, Sabato 2 settembre 2006
Ultima sessione della terza giornata di Sbilanciamoci! - Prima Parte.
Nel Mediterraneo, un altro mondo possibile. Le Politiche e le alternative per la trasformazione.
Il Mediterraneo come laboratorio dell'incontro tra civiltà, di un'economia aperta e cooperativa interroga le pratiche dei movimenti sociali globali impegnate per la costruzione di un altro mondo possibile in alternativa al neoliberismo e alla guerra. Le esperienze, le riflessioni e le proposte dei movimenti e della società civile per politiche alternative di pace, di giustizia, di solidarietà. Le strade della trasformazione economica, sociale e politica per un nuovo modello di sviluppo.
Hanno coordinato il dibattito: Mario Pianta, Sbilanciamoci! e Taysir Hasan, Abusuan/Bari
Con i saluti di: Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia
Sono intervenuti: Franco Cassano (Università di Bari), Ibrahima Coulibaly (Presidente del Cnnop, Mali), Oded Grajev (Coordinatore di Ethica, Brasile),Luisa Morgantini (Presidente della Commissione Sviluppo del Parlamento Europeo), Nioki Njehu (Kenia Social Forum),Saskia Sassen (Università di Chicago, USA), Patrizia Sentinelli (Viceministro Affari Esteri), Vandana Shiva, India.

Visita il sito: www.sbilanciamoci.org

04)- Sbilanciamoci - Controcernobbio 2006

Bari, Sabato 2 settembre 2006
Ultima sessione della terza giornata di Sbilanciamoci! - Seconda Parte
Nel Mediterraneo, un altro mondo possibile.Le Politiche e le alternative per la trasformazione
Il Mediterraneo come laboratorio dell'incontro tra civiltà, di un'economia aperta e cooperativa interroga le pratiche dei movimenti sociali globali impegnate
per la costruzione di un altro mondo possibile in alternativa al neoliberismo e alla guerra. Le esperienze, le riflessioni e
le proposte dei movimenti e della società civile per politiche alternative di pace, di giustizia, di solidarietà. Le strade della trasformazione economica,
sociale e politica per un nuovo modello di sviluppo.
Hanno coordinato il dibattito: Mario Pianta, Sbilanciamoci! e Taysir Hasan, Abusuan/Bari
Con i saluti di: Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia
Sono intervenuti: Franco Cassano (Università di Bari), Ibrahima Coulibaly (Presidente del Cnnop, Mali), Oded Grajev (Coordinatore di Ethica, Brasile),Luisa Morgantini (Presidente della Commissione Sviluppo del Parlamento Europeo), Nioki Njehu (Kenia Social Forum),Saskia Sassen (Università di Chicago, USA), Patrizia Sentinelli (Viceministro Affari Esteri), Vandana Shiva, India.

Visita il sito: www.sbilanciamoci.org

Sessione culturale

Chi global?
Cittadini di un mondo tra centri e periferia
Le nuove identità culturali dopo il mito del villaggio globale
Nelle terza sessione Mani Tese si propone di prestare attenzione all'aspetto culturale della
globalizzazione, quello in base al quale sentiamo di poter definire "globali" quei cittadini che, come
noi, sono capaci di cogliere la ricchezza dell'incontro con l'altro.
Abbiamo chiamato ad introdurre questa tematica complessa, che intreccia il piano antropologico,
la sociologia dei processi migratori e la politica, Geneviéve Makaping, antropologa di origine
africana, professoressa all'Università di Reggio Calabria.
Al dibattito parteciperanno Gloria Munoz Ramirez, giornalista meticcia messicana che ha scelto, da
dieci anni, di condividere il percorso delle comunità indigene del Chiapas, e due intellettuali italiani
attenti agli effetti dei processi migratori, ai rapporti fra le due sponde del Mediterraneo e alle nuove
idee di cittadinanza, Marco Revelli e Bruno Amoroso.
Visita il sito: www.manitese.it

Fuori dalla notte scura - Fuori dalla notte scura

Una discussione sul futuro politico del Paese, ragionando intorno alla figura e alle riflessioni di Tom Benetollo ex presidente dell'Arci Serata organizzata per l'Arci e il circolo Bertolt Brecht ,sono intervenuti :
Paolo Beni, Fausto Bertinotti, Sergio Cofferati, Maurizio Maggiani, Piero Sansonetti. Incontro tenuto il 21 di gennaio a Bologna presso il circolo culturale Bertolt Brecht.