374 utenti


Libri.itIL BAMBINO SMARRITOSANTA CATERINA DEJAZZ COVERS (INT)THE NORTH AMERICAN INDIAN. THE COMPLETE PORTFOLIOSFRIDA KAHLO. THE COMPLETE PAINTINGS - XL
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: usa

Totale: 70

29/03/2011 - BLITZ IN PARLAMENTO

Oggi la maggioranza chiede ed ottiene di discutere la prescrizione breve in modo da far passare questa legge tanto cara a Berlusconi, ma su facebook e su internet la notizia si diffonde, centinaia di persone si radunano davanti al parlamento per un sit it, L'onorevole La Russa esce e viene subito sopraffatto dai manifestanti, da lì è un crescendo di proteste, i lavori parlamentari vengono bloccati e davanti al parlamento politici, poliziotti e cittadini manifestano, si confrontano ed interagiscono...ecco come sono andate le cose.

Visita: www.youtube.com

Le ali del degrado

Ecco come è ridotta l'ex Base Nato di Comiso.

G.A.Y. Good As You 2 - 9° Puntata - Francesco ed il suo Mondo Espanso

L'omosessualità è un fattore che lascia dei profondi segni nel carattere e nella formazione della personalità della gente. Tutti noi vivendo in un mondo che non ci riconosce reagiamo in modo diverso in base al nostro carattere e all'ambiente circostante, ma di certo nessuno rimane immune ad uno stress psicologico non indifferente.Francesco ha reagito chiudendosi in se stesso ed allontanando da se tutto ciò che lo faceva sentire a disagio e diverso, è un comportamento umano e comprensibile, molto comune tra le persone LGBT ma purtroppo ha il pessimo effetto di isolare le persone e privarle da quel giusto e corretto confronto che tutti nella vita hanno bisogno per conoscere se stessi e per conoscere e mettere alla prova i propri limiti cosi da poterli espandere ed evolvere.Quando infine si esce dal mondo protetto costruito spesso tra le mura della propria cameretta finchè la vita c'è lo permette, ci si scontra con la realtà, spesso l'impatto può essere forte e si vive un periodo di forte introspezione personale.Questo è il percorso che ha portato Francesco ad esprimere se stesso tramite lo strumento della scrittura, che nell'era informatica scopre grazie ai blog nuove vie per evolversi ed espandersi, Francesco arriva cosi a pubblicare un libro dovo racconta la sua personale esperienza e scopre in sè la capacità non scontata della scrittura che continua oggi a sviluppare gestendo diversi blog molto seguiti che usa per aiutare chiunque oggi si ritrova a vivere il suo stesso percorso.Con questa puntata desidero chiudere la seconda stagione di G.A.Y. Good As You .... ma non preoccupatevi... tornerò presto , sto già lavorando a nuovi interessanti progetti. Ringrazio Francesco sansone ed il suo ragazzo Giovanni che hanno realizzato questi video in modo che io possa poi montarli in questa puntata di G.A.Y. Good As You

Visita: www.youtube.com

Cibo Spa

Cibo s.p.a. è un documentario che descrive la trasformazione radicale dell'industria alimentare avvenuta negli USA negli ultimi decenni. Vedere da vicino ciò che è successo in America è sicuramente importante per capire quello che rischiamo di veder succedere anche da noi molto presto.Nonostante il consumatore venga illuso di avere a disposizione una grande varietà di marche e prodotti diversi, in realtà questi fanno tutti capo ad un numero molto ristretto di super-aziende alimentari, che poi li immettono sul mercato con nomi e sotto marche diversi. Ancora più inquietante è il fatto che, indipendentemente dal produttore, uno degli ingredienti principali rimanga il granoturco, nelle sue forme più disparate.La sua estrema economicità, ottenuta in modo artificiale, grazie a pesanti incentivi pubblici, ha portato ad utilizzarlo anche come mangime per i bovini, al posto dell'erba che dovrebbe essere il loro nutrimento ideale.Gli allevamenti di bestiame hanno raggiunto dimensioni enormi ed i mattatoi sono diventati catene di montaggio ad altissima efficienza, dove gli animali al massacro sono trattati poco peggio degli stessi dipendenti, che vengono usati come "macchine umane".Tale ciclo lavorativo porta con se altre deleterie conseguenze quale un altissimo rischio di infezioni e contaminazioni dei prodotti, che devono quindi essere sottoposti a fasi di lavorazione che includono una forte sterilizzazione.Non manca infine il capitolo dedicato alla tristemente famosa Monsanto, che a seguito della recente possibilità di brevettare forme di vita (vegetali o animali) sta cambiando radicalmente il settore agricolo, e impedisce di fatto agli agricoltori di svolgere il loro lavoro con le metodologie che da sempre hanno caratterizzato la loro attività.

Visita: ilporticodipinto.it

Iraq: missione compiuta

Il 18 agosto 2010 l’ultimo battaglione "da combattimento" americano ha lasciato l’Iraq, varcando il confine con il Kuwait. Il 30 agosto si concluderà ufficialmente la missione "Iraqi Freedom", e inizierà la missione "New Dawn", che significa "nuova alba". Resteranno comunque in Iraq 50.000 militari americani, il cui loro scopo dovrebbe limitarsi all’addestramento della polizia e dell’esercito iracheni. Di fatto però questi soldati saranno completamente armati, e resteranno pronti ad intervenire in qualunque momento, per proteggere i famosi “interessi americani all’estero”. Resteranno insieme a loro 72.000 soldati mercenari ("contractors"), oltre ad una quantità indefinita di tecnici, diplomatici, operatori economici e collaboratori di ogni genere e categoria.E ora che i giornalisti possono finalmente tornare a parlare con i cittadini iracheni, cominciamo a capire quale sia la realtà che gli americani si stanno lasciando alle spalle.

Visita: contro.tv

Claudia Llosa -dialogue avec le publique- diálogo con el público, “Madeinusa”, Perú

Suite à la présentation de son filme, « Madeinusa », suit un dialogue franc et cordial avec son public, à Lausanne, Suisse, dialogue que de fois sentait la confrontation, par la thématique du filme et la manière de le traiter, ambiance très similaires dans les divers pays, selon avoue la réalisatrice.

Llosa gagne l'Ors d'Or en 2009 à Berlin, avec la Teta Asustada.

Née à Lima, en 1976, Claudia Llosa fait des études de cinéma et en devient licenciée, pour se spécialiser ensuite à New York et obtenir un master en écriture de scénario à l'école des arts et du cinéma de Madrid. Suivant la problématique de l'identité, la jeune réaliste produit son premier long métrage Madeinusa (2006) qui sera sélectionné pour de nombreux prix.



Después de la proyección de su filme « Madeinusa”, sigue un diálogo franco y cordial con el público de Lausanna, Suiza. Sobre la temática del filme y la manera de tratarlo, ambiente muy similar en todos los países donde se ha presentado el filme, donde arte del público peruano particularmente se siente sorprendido e interpelado (y algunos hasta ofendidos) por la forma de mostrar esa realidad, que es una ficción, pero que toma mucho de la realidad cotidiana de los quechuas, el lugar, donde, definitivamente, más apreciaron el filme, al igual que en todos los pueblos de provincia donde fue presentado.

Este filme se presentó, en Lausanna y Ginebra, en el marco del Festival de Cine, "Filmar en América Latina"

Llosa ganó el Oso de Oro en 2009, Berlin, con la “Teta Asustada”

Mira: www.filmaramlat.ch
Realización: Sergio Medina
Traducción: Andreas Fontana
Producción: CdS Producciones Suiza, 2006

Visita: www.correodelsur.ch

Visita: www.correodelsur.ch

I giovani palestinesi bocciano i loro leader

Una televisione del Qatar ha ospitato un dibattito fra due dirigenti di Fatah, Nabil Shaat e Abdullah Abdullah, e due di Hamas, Mohammad Nazzal e Osama Hamdan. Fatah (che rappresenta i moderati, e controlla la Cisgiordania) e Hamas (che rappresenta gli estremisti, e controlla quel che resta di Gaza) sono le due fazioni palestinesi che da tre anni si combattono per la guida di una nazione che nel frattempo non è mai nata.Nel sentirli parlare sembra quasi di assistere ad una pièce di teatro dell'assurdo, dove ciascuno recita il proprio ruolo senza curarsi di ciò che accade intorno, e alla fine diventa impossibile allontanare il sospetto che la colpa della fallita unità sia prima di tutto la loro, o comunque di chi li manovra dall'oscurità.La sorpresa è arrivata quando il moderatore ha dato la parola ai giovani – libanesi, arabi, palestinesi – presenti in sala. (A causa della lunghezza il video non è sottotitolato ma doppiato in modo casalingo. Spero che il risultato sia accettabile).

Visita: contro.tv

G.A.Y. Good as you 7° puntata -Erotismo in Trasparenza

Fin dall’antichità l’arte è sempre stato uno strumento per comunicare, per trasmettere dei messaggi, spesso per descrivere una quotidianità. Per questo motivo sicuramente la sessualità umana ha sempre avuto un grande ruolo tra le fonti d’ispirazione, la vediamo ancora oggi sui vasi greci, in antiche statuette paleolitiche, addirittura nelle forme architettoniche o di oggetti di suo quotidiano del mondo antico. L’avvento delle grandi religioni monoteiste poi ha influenzato notevolmente questa tendenza, monopolizzando completamente l’attenzione degli artisti, ed usando l’arte come una grande campagna mediatica per diffondere e predicare sotto ogni forma possibile le storie delle proprie religioni alle masse analfabete che popolavano il mondo. Tale monopolio è stato talmente radicato che oggi praticamente tutte le forme artistiche classiche hanno un soggetto di tipo religioso.E relativamente recente una rinascita e rivalutazione artistica al di fuori di tale contesto monotematico. Ma ancora oggi spesso ci sorprendiamo quando vediamo branche artistiche nate e sviluppate espressamente in ambiti religiosi, avere come soggetti argomenti tanto diversi come la sessualità.E questo è proprio quello che Diego Tolomelli , giovane artista di Pavia che oggi vive a Roma con Daniel, il suo ragazzo inglese ci offre. La sua arte si riflette (è proprio il caso di dirlo) su vetrate artistiche dipinte a mano. Da più di un anno e mezzo sta sperimentando una cosa mai fatta prima. Rappresentazioni artistiche omoerotiche in un ambito da sempre dominato da tematiche di tipo religioso, e su questo Diego ci gioca, proponendo a volte personaggi religiosi come preti o suore in atteggiamenti spesso espliciti.Nato come gioco, ha in realtà suscitato un certo interessa da parte del pubblico, ed oggi Diego vanta diverse ordinazioni spesso all’estero, proprio in questa puntata seguiremo la realizzazione di uno dei suoi lavoro per un museo del porno ad Edimburgo. Se vi piacciono i suoi lavori potete contattarlo direttamente sul suo sito internet www.ikostudio.it o so suo MyspaceATTENZIONENonostante le immagini in questa puntata di G.A.Y. vogliano rappresentare una forma artistica, il soggetto esplicitamente erotico potrebbe essere ritenuto offensivo per alcune persone, ritengo quindi giusto consigliare la visione ad un pubblico adulto, o comunque con un giusto senso critico.

Visita: www.youtube.com

Linosa first aid

Film documentario sull'immigrazione nell'isola di Linosa. Ramuzzo, impiegato comunale, è incaricato di gestire a Linosa il primo soccorso per i migranti. Ogni anno ne sbarcano centinaia. Li assiste con l'unico mezzo che gli è stato messo a disposizione: un Ape Poker del Comune. Due, a volte tre viaggi al giorno con i migranti caricati sul cassone, li accompagna in paese dove una stanza della scuola fa da centro di accoglienza. Pochi giorni di permanenza sull'isola ma sufficienti a far nascere tra la gente di Linosa e i migranti un rapporto speciale. E anche quando il mare porta sull'isola i corpi di chi non ce l'ha fatta c'è solo l'Ape di Ramuzzo ad attenderli.Una testimonianza e le immagini dello sbarco dello scorso dicembre realizzate dai ragazzi di Linosa raccontano l'accoglienza riservata ai migranti lontano dai riflettori della stampa.

Visita: www.linosa.biz

PREMIO SICUREZZA 2009 - POLIMERI EUROPA (Stab.to di Priolo)

Presso lo stabilimento petrolchimico di Priolo in provincia di Siracusa si parla sempre più insistentemente di questo Premio Sicurezza, ma in effetti non se ne sa propio tanto dai canali "ufficiali". Massimiliano Arena, componente la segreteria FILCEM CGIL di Siracusa fa una breve sintesi del risultato conseguito e dai riscontri che a breve i lavoratori del sito Polimeri Europa di Priolo avranno.