491 utenti


Libri.itVIRGIL ABLOH. NIKE. ICONSGRANDE FESTA PER PICCOLO TIGREIL BAMBINO SMARRITOMASTERPIECES OF FANTASY ART (INT) - XLBIG. FORMGIVING (GB)
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: teatro

Totale: 120

Blues in 16 - Teatro al csoa Cartella

L'attrice reggina Maria Marino sul palco del Cartella presenta "Blues in 16, ballata della città dolente", spettacolo teatrale da lei diretto e interpretato, tratto da un testo omonimo di Stefano Benni, una stesura ispirata da un fatto di cronaca, intrisa di poetica e di resoconti urbani. Dall'odore di strada, di notte, di fumi, nebbie, storie incredibili, sotterranee. Voci da quel sottostrato pulsante, quell'underground cos? snobbato dai benpensanti ma cos? carico e ricco di umanità, di vita, di verità.

Casimiro Peñafleta, preso político. Teatro, Chile

Una obra de Oscar Castro

Presentada por Ictus en el teatro La Comedia en 1990

Óscar Castro Ramírez, también conocido como Óscar Cuervo Castro (Santiago, 13 de mayo de 1947), es un actor, dramaturgo y director teatral chileno, refundador del Teatro Aleph en Francia, donde ha vivido desde 1976.

Lee la nota completa: https://es.wikipedia.org/wiki/%C3%93scar_Castro_Ram%C3%ADrez

Producción de Ictus, 1990
Dirección: Pablo Salas
Con: Oscar Castro, Carlos Genoveses, Hernan Plaza, Sylvie Miqueu

Publicada por: THEATRE ALEPH, el 9 abril 2021

Cento cose - abstract 1

NADiRinforma propone un breve estratto dello spettacolo della Compagnia della Quarta "Cento cose". La Compagnia nasce dallo incontro di attori, musicisti, autori, coreografi, cantanti e registi che avendo maturato esperienza nelle diverse forme d'arte, hanno la volontà di creare sinergie e sperimentazioni tra i diversi codici di espressione. Scopo principale della Compagnia è lo studio e la messa in scena di eventi che coinvolgano una costante integrazione tra musica, teatro, danza e arti visive e si propone come punto di incontro per un teatro che pur essendo innovativo nelle forme e nei contenuti, non divenga mai élitario né distante dallo spettatore.

Visita: www.mediconadir.it

Cento cose - abstract 2

NADiRinforma propone un breve estratto dello spettacolo della Compagnia della Quarta "Cento cose". La Compagnia nasce dallo incontro di attori, musicisti, autori, coreografi, cantanti e registi che avendo maturato esperienza nelle diverse forme d'arte, hanno la volontà di creare sinergie e sperimentazioni tra i diversi codici di espressione. Scopo principale della Compagnia è lo studio e la messa in scena di eventi che coinvolgano una costante integrazione tra musica, teatro, danza e arti visive e si propone come punto di incontro per un teatro che pur essendo innovativo nelle forme e nei contenuti, non divenga mai élitario né distante dallo spettatore.

Visita: www.mediconadir.it

Circo Bagnum - Mana Chuma Teatro 2017

Ecco il saggio di fine corso di teatro tenuto da Massimo Barilla e Salvatore Arena di Mana Chuma.

Compagnia della Quarta presenta: Cento Cose

Quali sono le cento cose che si frappongono tra ciò che vorremmo essere è ciò che siamo costretti ad essere? Cento cose che condizionano la nostra esistenza imprigionandoci in un ruolo che non ci appartiene. Uno spettacolo per tre personaggi e video sulla difficoltà di riconoscersi nei meccanismi della società contemporanea. Un'attrice, un musicista e una ballerina costretti a inseguire o abbandonare la propria identità, vivendo le farse e i drammi che solo il mondo reale sa accostare con cinismo. La narrazione non è compiuta con le parole ma viene lasciata al corpo, attraverso un codice comunicativo che fonde l'approccio coreografico della danza e la gestualità della recitazione. Spettacolo vincitore del concorso "La quarta onda" promosso da Associazione Media, Comune e Università di Bologna. scritto e diretto da Mario Coccetti con Silvia Magnani, Patrizia Proclivi, Alessandro Migliucci Andrea Rizzi (video) Regia video Lorenzo Cimmino CostumiCristina Gamberini

Visita: www.compagniadellaquarta.it

Costellazioni, psicoteatro e formazione dell'ombra, conferenza di Mauro Scardovelli

Il filosofo Eraclito parlava di opposti. Polemos è la guerra degli opposti. Vivere significa saperli modulare, non finire in uno dei due estremi. I problemi psicologici hanno sempre a che fare con l'ombra, gli aspetti che noi non vediamo di noi stessi. Dove ha origine l'ombra? Come si forma? E qual'è la sua funzione psicologica? Il bambino quando nasce è innocente ma presto si troverà immerso in un campo intriso di conflitti, forze contrastanti, onde. Subirà delle ferite e incontrerà il dolore. Quando incontriamo il dolore una parte di noi si ritira, mentre l'altra reagisce. Si formano la maschera e l'ombra. L'io si trova così in presenza di due forze contrastanti. Qual'è la soluzione? Di solito l'io sceglie la strategia della lamentela, cioè di mentire a e stesso e agli altri. Compito dell'Io dovrà essere invece elevarsi per guadagnare una posizione di osservazione migliore, dove poter guardare le cose da un punto di vista più elevato, dis-identificato.

Visita: www.mauroscardovelli.com

Costellazioni, psicoteatro e risate, conferenza di Mauro Scardovelli

Ad un seminario di costellazioni e psicoteatro, nell'ambito della PNL Umanistica Integrata, si sottolinea l'importanza di affrontare la vita e quindi le relazioni, con leggerezza e humor. Partendo dalla straordinaria efficacia degli strumenti della PNL e dei modelli integrati, la formazione Aleph è diretta a promuovere e realizzare l’infinito potenziale di risorse e talenti che caratterizzano - in misura e modalità differenti - ogni essere umano. Essa si ispira ai principi dell’etica umanistica ovvero un’etica che mette al centro l’essere umano: l’etica umanistica è unitiva, paritaria ed ecologica. E’ democratica, è dalla parte dell’uomo, di ogni uomo e di ogni essere, e favorisce la vita nelle sue più diverse manifestazioni.

Visita: www.aleph.ws

Costellazioni, psicoteatro e Spiritualità, conferenza di Mauro Scardovelli

Cosa lega spiritualità, amore, ragione e leadership? Oggi c'è un grande bisogno di spiritualità. Può esistere un denominatore comune di spiritualità che può mettere d'accordo tutte le vie spirituali? Una base comune su cui tutti possono trovarsi nell'esprimere questo bisogno profondo? Che differenza c'è tra una cellula, un organismo più complesso, un animale ed un essere umano? Al nostro interno albergano forze spesso contrastanti tra loro. Compito di un leader è quello di vedere e fare unità nel proprio “teatro interno”, integrare le parti e riconoscerle, dirigere la propria orchestra interna a suonare una musica armonica e orientata al bene comune. Senza una integrazione interna non può avvenire il passaggio alla spiritualità. Esiste una terapia delle parti interne e una terapia dell'IO, una terapia che lavora sull'integrazione delle parti interne e una terapia che aiuta il leader, il direttore d'orchestra a fare il suo mestiere.

Visita: www.aleph.ws

Da Dorotea a Raissa. Opera per voce narrante e chitarra

NADiRinforma presenta lo spettacolo "Da Dorotea a Raissa". L'opera, liberamente tratta da "Le città invisibili" di Italo Calvino, è stata rappresentata al Teatrino a due Pollici di Bologna.La musica accompagna il cammino del narratore-viaggiatore attraverso le città invisibili, metafore dei sogni, desideri e fantasie dell'uomo. Le note, che dipingono l'atmosfera dei diversi luoghi, alternano tinte dai toni speranzosi a colorazioni più cupe, in cui il viaggiatore e lo spettatore sembrano smarrirsi, per ritrovare, alla fine, uno spiraglio di luce.Musiche originali e ideazione MATTHIAS HOPFVoce narrante FILIPPO PLANCHERinfo: www.teatrinoaduepollici.webnode.com

Visita: www.mediconadir.it