127 utenti


Libri.itIL RICHIAMO DELLA FORESTALA VITA SEGRETA DEI GATTIIO PERSONALALAIMMAGINA DI ESSERE QUI ANCHE TU
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Tag: roma

Totale: 150

La Casa de Los Espíritus / Chile – USA

Historia de los Trueba, una turbulenta familia chilena de clase alta que, durante tres generaciones, vive los cambiantes acontecimientos de su país. Con su violento patriarca y sus mujeres clarividentes, la historia familiar se extiende desde finales del siglo XIX hasta el golpe de estado que derrocó al gobierno de Salvador Allende en 1973. (FILMAFFINITY)

Año 1993
País: Estados Unidos
Dirección: Bille August
Guion: Bille August. Novela: Isabel Allende

Publicada por: yp3x le 8 septiembre 2016

La Daunia centro-meridionale tra età romana e Medioevo

Liceo Classico "Nicola Zingarelli" - Cerignola (FG)Progetto "Incontro con gli autori" a.s. 2010/2011 a cura dei docenti Miriam Anzivino e Gianfranco Claudione - Video della relazione del prof. Giuliano Volpe, Rettore Università di Foggia: "La Daunia centro-meridionale tra età romana e Medioevo. Le nuove acquisizioni tra tutela e fruizione" (7 maggio 2011)

Visita: www.liceozingarelli.it

La balada del soldado, 1959 | Cine URSS, obra maestra bélica

Durante la Segunda Guerra Mundial el joven Alyosha, un soldado de apenas 19 años, gana una medalla como recompensa por su heroísmo en el frente de batalla. En lugar de la condecoración que desean otorgarle, Alyosha pide unos días de permiso para poder visitar a su madre. De camino a casa, en el tren conoce a una chica de la que se enamora... Una de las grandes obras maestras del cine soviético de todos los tiempos. Te va a encantar. ¡DISFRUTA LA PELI!

Guion: Grigori Chukhrai, Valentin Yesof
Música: Mikhail Ziv
Fotografía: Vladimir Nikolayev, Era Savelyeva (B/W).
Productora: Ministerstvo Kinematografii.
Director, Grigori Chukhrai.

Publicada por: Cine Con Mayúscula el 16 abril 2022

La mafia raccontata con accento tedesco

Petra Reski è un’affascinante e coraggiosa giornalista tedesca, da molti anni inviata di Die Zeit in Italia. Tra lei e il fenomeno mafia è stato, si fa per dire, amore a prima vista. E’ stata più volte nei luoghi fisici della ‘ndrangheta, della mafia siciliana e della camorra, osservando, indagando, incontrando e intervistando la gente del posto, i personaggi del malaffare e i loro antagonisti nella lotta per la legalità. Petra è testimone, lungo gli anni della sua indagine, della metamorfosi delle cosche in multinazionali di successo, che non risparmiano nessun contesto geografico e sociale. Da tempo, già prima della strage del 2007 a Duisburg, nel nord della Germania, frutto di una faida tra famiglie calabresi, la giornalista ha denunciato, spesso inascoltata dai connazionali, le infiltrazioni diffuse e gli affari colossali in territorio tedesco del crimine organizzato italiano, alla vorace ricerca di nuovi territori per gli investimenti e il “lavaggio” del denaro sporco. Poiché -spiega- in Nord Europa la mafia è percepita come lontana, un fenomeno quasi folklorico di arretrate regioni del Sud Italia.Ha da poco dato alle stampe “SANTA MAFIA”, pubblicato in Italia da Nuovi Mondi e reso tristemente famoso dalla censura imposta dalle autorità tedesche su alcune pagine riguardanti i legami tra mafiosi e mondo degli affari in territorio teutonico. Nel libro Petra interpreta, con una prosa gonfia di vissuti personali e di suggestioni narrative, le vicende di sangue, di affari, di politica, e di religione di cui la criminalità organizzata è protagonista assoluta. Giampaolo Paticchio l’ha intervistata a Roma per Arcoiris Tv, in occasione di CONTROMAFIE (23/25 ottobre 2009), ripercorrendo con lei i passaggi e le conclusioni cruciali di “SANTA MAFIA”.

Visita: www.libera.it

Le interviste possibili - Il comitato girola - Fermo: Parla Baldassarri Fabrizio

Fabrizio Baldassarri, membro del comitato girola, spiega in questa intervista il perché, lo stesso comuitato stia facendo pressione sugli stessi membri e cittadini tutti alla partecipazione del consglio comunale, con ordine la discussione della mozione presentata dallo Strovegli.Il comitato girola nasce da un gruppo di cittadini volontari indignati dall'amministraixone comunale, provinciale e regionale che hanno deciso di scegliere la girola come punto pe rl acostruzione di 2 centrali a biomasse / inceneritori proposti dalla ditta POWER CROP. Si ricorsa che queste strutture sono a 10 km dalla costa ed oltre le città limitrofi come civitanova marche , porto san giorgio e porto sant'elpidio raddoppiano quasi di abitanti con i turisti nel periodo estivo.

Visita: www.telestreeti3.it

Le interviste possibili - Il comitato girola - Fermo: Parla Daniele Postacchini

Daniele postacchini per parte del comitato girella spiega la vicenda della Mozione presentata dallo Strovegli, candidato alle prossime comunali con Romanella.Dalla mozione si deduce che la ned silicon, ditta classificata come industria insalubre di tipo A abbia avuto il permesso ad aprire l'azienda nei pressi di un centro abitato ,pare, non rispettando le leggi stesse leggi comunali che per un'industria del genere prevede una distanza minima di 100 metri mentre ora si trova a 87 metri. Con la mozione il comune si prende la responsabilità delle proprie azioni e quindi dovrà innanzitutto controllare questi fatti descritti precedentemente e poi adoperassi per chiudere l'azienda oppure lasciarla in essere andando contro al suoi stesso regolamento comunale.Il comitato girella è un comitato spontaneo di cittadini nato per protestare contro la decisione del comune, provincia e regione di installare una centrale, successivamente portate a due, centrali a biomasse nel territorio limitrofe al

Visita: www.telestreeti3.it

Le vere padrone

LE VERE PADRONESi parla poco delle lobby, gruppi organizzati al servizio delle multinazionali industriali e commerciali che inquinano tutti i parlamenti in particolare quello europeo. Esse dettano legge, come recentemente è avvenuto con la liberalizzazione di colture Ogm.

Liberta' e giustizia:parliamone in piazza

Del cosidetto processo Breve, che poi vuol dire processo prescritto; della decisione di vendere i beni confiscati alla mafia, col rischio assai probabile di restituirli ai prestanome dei boss (anziché affidarli ancora a "Libera" e ai ragazzi di don Ciotti per un uso realmente sociale);dei tagli irresponsabili alla scuola e alla ricerca; del degrado ambientale a cui nessuno provvede nonostante il ripetersi delle catastrofi. Su questi temi, il secondo appuntamento di "Libertà e giustizia" con i romani davanti alla fermata autobus di Torre Argentina ("cantoni animati 2") si è svolto, come annunciato, sabato 28 novembre. Brevi comizi nello stile di "Speaker corner", controinformazione con volantini e dialogo coi passanti,molti dei quali si sono messi in fila per firmare l'appello di Roberto Saviano al Presidente del Consiglio perché ritiri il ddl sul "processo breve". Il successo dell'iniziativa, a cui cerco di dare un contributo con i miei video, è confermato dalla decisione di L&G di moltiplicarla, nella stessa giornata, in diverse città italiane.


MANIFESTAZIONE ANIMALISTA ANTI VIVISEZIONE - Roma 25/09/2010

Manifestazione autoconvocata e gestita per chiedere la chiusura del centro di detenzione canile Green Hill dove 2500 beagle sono tenuti in attesa di essere vivisezionati per test a scopo scientifico e commerciale....La manifestazione inoltre rivendica con orrore la necessità di intervenire sulla nuova direttiva europea approvata che aumenta le libertà di coloro che vogliono usare animali per vivisezione... ed allarga anche all'uso degli animali randagi per uso pseudoscientifico....fate girare questo video, usatelo per stimolare dibattiti su forum e blog... sensibilizzate la gente.... Nell'Europa del 21° secolo questo non deve più accadere.... presto ci raccoglieranno le firme per abolire questo schifo...

Visita: www.youtube.com

MANIFESTAZIONE CGIL - 27 NOVEMBRE 2010

Immagini ed interviste della manifestazione nazionale CGIL

Visita: www.youtube.com