Arcoiris TV

Chi è Online

309 utenti
Libri.itSEBASTIO SALGADO. GOLD (IEP)LA GRANDISSIMA ILLUSIONEBESTIARIO VERTICALEJULIA PASTRANAGREAT ESCAPES AFRICA (IEP) - edizione aggiornata

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: libera

Totale: 58

Appunti da Contromafie

Arcoiris Tv ha seguito da vicino, con la diretta streaming, con le intervistee con gli approfondimenti, lo svolgersi di Contromafie 2009, la tre giorni svoltasi a Roma in novembre e definita come "gli stati generali dell'anti-mafia". Con questo reportage, gli inviati Giampaolo Paticchio e Alessio Ruta firmano il loro corsivo, il diario di viaggio della loro esperienza.

Visita: www.giampatic.net

Le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico del territorio

Martedì 10 Novembre 2009 Auditorium “Giorgio Fini”, ModenaFatti di cronaca e arresti eccellentihanno anche recentemente messo in luceun attivo interesse delle organizzazioni mafiose per il ricco tessuto economico della provinciadi Modena.Forti di risorse finanziarie occulte,queste organizzazioni potrebbero approfittare dell’attuale momento di fragilitàdel sistema delle imprese dovuto alla crisiper penetrare nella realtà economica modenese.Saluto: Pietro Ferrari,Presidente Confindustria ModenaIntroduzione: Davide Malagoli, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori ModenaLe mafie in Emilia-Romagna: passato e presente: Enzo Ciconte, Docente di Storia della criminalità organizzata Università degli Studi Roma TreInfiltrazioni in provincia di Modena,riconoscere i sintomi per prevenire: Vito Zincani, Procuratore della Repubblica di ModenaLe tentazioni delle mafie verso i lavoratori: Donato Pivanti, Segretario generale CGIL ModenaConclusioni: Giuseppe Catanzaro

Quale vita

Testamento biologico: a che punto siamo? Dopo la drammatica vicenda di Piergiorgio Welby e le polemiche sul caso Englaro, è già approdato alla Camera il provvedimento approvato in Senato che impone, come è noto, l'alimentazione e l'idratazione forzata dei pazienti in coma e lascia comunque al medico l'ultima parola. A dicembre il dibattito in Aula, mentre si moltiplicano le pressioni sui parlamentari cattolici per il voto finale.Come reagisce la società civile? Nel video,una vivace cronaca del convegno romano di "Libertà e Giustizia", che si è svolto il 29 ottobre scorso nel salone della Chiesa Valdese, con la partecipazione, fra gli altri, di Mina Welby. Avviata anche on line (www.leg-roma.org) una raccolta di firme per chiedere a tutti i municipi della capitale l'istituzione del Registro per il testamento biologico, sull'esempio di quanto già fatto dai municipi X e XI.Quest'ultimo municipio ha ora aperto la registrazione a tutti i romani.

Visita: www.nandokan.it

Libera - Orme

Orme, associazione di promozione culturale per il teatro di impegno civile; si tratta di un'associazione di secondo livello fondata da tre soggetti che da anni lavorano nel campo artistico e dell'impegno civile e sociale: Viartisti Teatro, Balletto Civile e Acmos.Orme si avvale di un Comitato Scientifico, che affianca il lavoro dell’Associazione, composto da: Don Luigi Ciotti, Laura Salvetti Firpo, Gian Carlo Caselli, Elisa Vaccarino, Angelo Pastore, Carlo Bertola.

Visita: www.libera.it

La sicurezza e il contrasto alle mafie al nord

Gian Carlo Caselli, procuratore di Torino e Marco Martino, dirigente della Squadra Mobile di Torino discutono di sicurezza e contrasto alle mafie nel nord Italia. L'incontro è promosso da ACMOS e Libera Piemonte.

Visita: acmos.net

Narcomafie - Ottobre 2009 - Speciale Contromafie

Presentazione del numero 10-2009 di Narcomafie, con uno speciale dedicato agli Stati Generali dell'Antimafia.

Visita: www.narcomafie.it

Contromafie 2009 - Sessione di apertura

Roma, 23 - 25 Ottobre 2009Incontri, confronti, elaborazioni e proposte: gli Stati generali dell'antimafia per fare il punto sullo stato della lotta alle mafie, tenere gli occhi aperti per costruire giustizia, in un momento in cui la minaccia rappresentata dal potere illegale e violento di queste organizzazioni criminali è particolarmente insidiosa e pone nuove interrogativi.In questo video: Sessione di apertura di Sabato 23 Ottobre

Visita: www.libera.it

G.A.Y. Good As You - 5° puntata - I ragazzi del DGP

G.A.Y. Good As YouIl gruppo giovani del DGP (Di Gay project) è un bellissimo esempio di questo fenomeno, nato per lappunto nel 2002, è cresciuto insieme ad una vera e propria generazione di ragazzi, lingresso nella socializzazione omosessuale ora non è più limitata alla frequentazione di locali e chat, spesso luoghi inadatti per giovani adolescenti, ma trova un vero e proprio spazio alla luce del sole, un muretto della comitiva che ha avuto leffetto di abbassare notevolmente in pochissimi anni letà media di autocoscienza e socializzazione omosessuale dellintera comunità LGBT. Renato e Claudia sono approdati in questo circolo in cerca di amici e ora sono i principali gestori del gruppo giovani che negli ultimi anni si è evoluto notevolmente. Insieme a Lorenzo, Daniele ed Edoardo si occupano dellaccoglienza di nuovi arrivi, di informazione dattualità affrontando temi quali coming out, omosessualità e lavoro, organizzano attività ricreative ed aggregative sia interne come cineforum che esterne come gite e quantaltro. Non mancano di svolgere attività politica sia informando che partecipando e coinvolgere nuove persone in manifestazioni pubbliche ed attività culturali atte ad affermare i diritti LGBT. Il DGP è un circolo giovane, gestito anche da giovani che sono cresciuti insieme e che saranno gli attivista gay di domani.

Vicenza - Il giorno dell'Indipendenza

Vicenza 4 luglio. Mentre i militari americani gozzovigliano con tacchino e cheesecake, la città si mobilita in una nuova manifestazione contro la costruzione della base nell'area aeroportuale Dal Molin.Le forze dell'ordine non rimangono a guardare e si schierano imponemente a protezione della zona, non permettendo ai manifestanti di completare il percorso prestabilito e creando uno stato di tensione continuo.Qualche carica e disagio, che però non rovinerà una giornata positiva con più di diecimila unità presenti, pronte a gridare il loro NO al vergognoso piano che mette d'accordo tutti gli interssi dei "potenti" vicentini e non.Video dedicato a Federico Aldrovandi e Gabriele Sandri. Uccisi da uomini di legge che resteranno impuniti per i loro abusi.

Visita: www.nodalmolin.it

Controllo Cittadino: adotta un politico

NADiRinforma incontra Controllo Cittadino, una rete di cittadini attivi che utilizza l’informazione e l’azione collettiva per controllare le iniziative e i comportamenti della classe politica italiana. Nasce dal bisogno di identificare nuovi modi per praticare la cittadinanza attiva. La convinzione di base è che non esiste democrazia senza controllo.Il Rapporto sulle attività dei parlamentari 2008-2009, promosso dall’Osservatorio civicosul Parlamento italiano, è la prima iniziativa adottata da organizzazioni di cittadini pertradurre in pratica il principio democratico del controllo civico sulle istituzioni .Il lavoro di raccolta delle informazioni, elaborazione dei dati e comunicazione dei risultati chesta alla base di questo progetto è il frutto della collaborazione di tre organizzazioni: openpolis,Controllo Cittadino e Cittadinanzattiva .Se i cittadini non controllano i loro politici, qualcun altro ne trarrà vantaggio. Spesso si tratta delle lobby potenti che influiscono così prepotentemente nella politica del nostro Paese.Il Controllo Cittadino è essenziale. Senza Controllo Cittadino non sarà possibile selezionare una classe politica responsabile. L’assenza di controllo garantisce immunità e favorisce comportamenti irresponsabili. Il voto è una pratica troppo limitata per le democrazie moderne. Le classi politiche tendono a limitare la scelta dei cittadini. Le elezioni si riducono a un rito formale, senza alcun potere per i cittadini.Non è un caso che Controllo Cittadino nasca un 25 aprile. C'è infatti bisogno di una nuova liberazione in Italia. La liberazione dal qualunquismo, la liberazione dall'abuso e dall'apatia. Per inaugurare una nuova rivoluzione civica.C’è bisogno di controllo costante e diffuso. Non ci vuole molto. Basta un gruppo di cittadini impegnati e attivi. Come scrisse Thomas Jefferson: "Il prezzo della libertà è l’eterna vigilanza".

Visita: controllocittadino.wordpress.com