Chi è Online

Chi è Online

370 utenti
Libri.itRESTA CON MEJAPANESE WOODBLOCK PRINTS (1680-1940) - Extra LargeBASQUIAT (I) - 40LOMBROSOGAUDI. THE COMPLETE WORKS (GB) - 40
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: lega

Totale: 38

GENTE DI TERRA MADRE -PARTE 1 di 2

Gente di Terra Madre2008 - Clip Ufficiale(SOTTOTITOLATA IN ITALIANO)1A PARTEProdotta da Slow Food/BODA\'www.slowfood.itwww.terramadre.orgwww.boda.itItalia, 2008, MiniDv,16, col.Ogni due anni oltre 8000 contadini, cuochi, pescatori, studenti, docenti, allevatori, produttori di cibo da tutto il mondo, si incontrano in Italia, a Torino, per parlare di cibo, ambiente, biodiversità, sviluppo locale. Quest\'incontro si chiama Terra Madre.realizzato da /realized byStefano Scarafia / Paolo Casalis (regia/montaggio/camera) / Fabio Mancari (camera) / Federico Bertoli (fotografia) / Pietro Jona (suono in presa diretta) / Damiano Gravili (produttore esecutivo)

Si moschea a Genova

Venerdì 13 Febbraio 2009 via B.Bianco, Genova ore 16:20' L'isola dell'accoglienza e dei diritti Costruiamo un'isola di dialogo e integrazione! Alla paura, all'odio e all'ignoranza creata dalla Lega Nord noi rispondiamo con una festa in piazza invitando a partecipare il quartiere e la città. Resistiamo alle fiaccolate xenofobe e razziste! Vogliamo una città laica, antirazzista, antifascista e multiculturale! Chi non riconosce i diritti di tutti non passerà! FERMIAMO LA CROCIATA DELLA LEGA ! E' TEMPO DI INTEGRAZIONE E DIALOGO ! E' TEMPO DI FESTA ! Musica, dibattito, vino, focaccia. CSOA TDN, Comunità di San Benedetto al Porto, ARCI e altre realtà del quartiere e della città.

Aristomatti - Un Reparto da Teatro

Aristomatti: un progetto tetrale che coinvolge pazienti e operatori del reparto psichiatrico di Cittadella e Camposanpiero, in provincia di Padova. La compagnia si cimenta nella rivisitazione de "L'Odissea", l'intramontabile classico di Omero, mostrando un ottimo esempio di terapia alternativa.Backstage dello spettacolo tenutosi il 30 ottobre a Borgoricco(PD).

Visita: www.arcoiris.tv

L'impatto ambientale delle nostre scelte alimentari

Attraverso il cibo che noi scegliamo di mangiare, possiamo avere un impatto potente sul risparmio di energia, di acqua, di emissioni di gas serra, di sostanze chimiche, di terreni, di risorse alimentari... Le nostre scelte a tavola contano più delle nostre scelte in altri settori (trasporti, consumi domestici di energia). La conferenza, con Marina Berati (responsabile ufficio stampa e portavoce del NEIC - Nutrition Ecology International Center), chiarisce i motivi di questa situazione, presenta gli studi più recenti e consiglia le soluzioni da applicare a livello individuale. Durante la conferenza verrà mostrato anche il documentario "La terra divorata".La conferenza fa parte del progetto Saicosamangi TV, un progetto di videoconferenze in streaming via web in diretta:http://tv.saicosamangi.info http://tv.saicosamangi.info

Visita: www.nutritionecology.org

Intervista al Segr.Gen UIL Angeletti

14 Novembre 2008Mosaico Tv documenta l'assemblea nazionale dei delegati UIL tenutasi al Forum d'Assago e raccoglie le impressioni del segr.gen UIL Angeletti.

Giornata Nazionale di Studi sull’Omofobia

Servizio sulla Giornata Nazionale di Studi sull’Omofobia svolta al Palazzo Serra di Cassano, sede dell’Istituto Italiano di Studi Filosofici di Napoli il 9 ottobre 2008. Il convegno è stato realizzato nell’ambito del progetto “città sociale – azioni nel campo delle pari opportunità e della valorizzazione delle periferie” per condividere e confrontare esperienze diverse aventi come obiettivo comune la sensibilizzazione, l’intervento e la formazione al rispetto delle diversità di genere e di orientamento sessuale. Il convegno è stato organizzato dall’associazione I Ken onlus con il Dipartimento di Neuroscienze della UNIVERSITÀ il DEGLI STUDI DI NAPOLI “FEDERICO II”, il Dipartimento di Psicologia della SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI, la CATTEDRA DI PSICOPATOLOGIA GENERALE della “Sapienza” Università di RomaNel video sono raccolte interviste sui temi della giornata ad alcuni dei convegnisti, tra cui il prof. Paolo Valerio, prof.ssa Adele Nunziante Cesaro, Carlo Cremona, prof. Domenico Rizzo, prof. Francesco Bilotta, dr. Pasquale Musella,Il filmato è stato realizzato da Carmine Urciuoli e Luca Mercogliano.Promosso da Arcoiris Campania.

Visita: www.napoligaypress.it

Pittore perseguitato da 40 anni con TSO - Michele Puglia-

Questo è un uomo giudicato ed etichettato dalla psichiatria come una persona che non è in grado di badare a se stessa, di amministrarsi la propria pensione,di pensare secondo i criteri della cosidetta "normalità".Questo è un uomo che non ha più la possibilità di essere libero, di mangiare a casa sua quando vuole lui, di farsi un viaggio, di dipingere le sue bellissime opere d'arte.Questo è l'esempio lampante di quanto siano lesive per i diritti umani le procedure psichiatriche ed i trattamenti sanitari coatti.vedi anche: www.nopsichiatria.com Franco Basaglia probabilmente si rivolterebbe nella tomba se vedesse come hanno trasfigurato il suo pensiero.Questo è solo un breve trailer dell' intervista che stiamo realizzando sul pittore Michele Pugliapresto verrà montata e distribuita su internet,per mostrare al mondo cosa è nella pratica la psichiatria e qualè la sua funzione effettiva nella nostra società.Ma non limitiamoci a denigrare la psichiatria, il vero problema è la delega, questa comporta nella stragrande maggioranza dei casi, la perdita della libertà individuale, in favore del mantenimento dello status quò.Michele è costretto ad assumere ancora psicofarmaci che gli impediscono di avere un lavoro, (e di guadagnare come si deve) da come lo sentirete parlare potrete desumerne che è autosufficiente ed in grado di badare a se stesso da solo, ma nonostante tutto è deresponsabilizzato perchè l'amministrazione della sua misera pensione di 500 € (da un giorno all'altro gliela hanno abbassata di 300 €) è affidata alla sorella, in più è costretto a recarsi 2 volte al giorno in una struttura psichiatrica per prendere delle medicine,quando vi si oppone perchè magari quel giorno ha da sbrigare questioni importanti gli viene applicata immediatamente la procedura chiamata TSO, il regime di ASO (accertamento sanitario obbligatorio) ha la stessa ferocia della libertà condizionale, peccato che Michele non ha mai commesso nessun reato........

Visita: www.nopsichiatria.com

Morte in TSO - Edhmund hiden -Bologna 2007

Edhmun Hiden era un Nigeriano regolare di 34 anni, amato dalla comunità. Volontario si reca all'ottonello di Bologna (reparto psichiatrico). viene legato tutta la notte e sedato. Il giorno dopo vuole tornare a casa ma di tutta risposta la psichiatra senza neanche ascoltarlo gli si avvicina con una siringa. Lui si agita, si spaventa, addirittura chiamano la polizia che entra contro i regolamenti nel reparto.
Muore il 27 maggio 2007 con la sorella che assiste alla scena da dietro il vetro del reparto. La comunità sconvolta scende in piazza e chiede la verità. Ad oggi la risposta delle autorità non soddisfa la comunità nigeriana. "morto per cause naturali"...come se essere legati e sedati con potenti psicofarmaci contro la propria volontà fosse da definirsi cause "nautrali..."Sembra fantascienza, ed invece è la cruda realtà delle procedure psichiatriche, è legale difatti la procedura del T.S.O. (trattamento sanitario obbligatorio); una tortura che infrange i più basilari diritti dell'uomo.

Visita: www.ltmd.it

Testimonianza antifascista

Chi colleziona armi, probabilmente non ha mai messo piede su un campo di battaglia, perchè se avesse visto quanto dolore può essere inferto ad un uomo da queste,se ne terrebbe ben lontano, se non in caso di estrema necessità, cioè per difendere la sua vita e quella di chi è in condizioni di inferiorità di forze.(...) Non vogliamo più sicurezza, non vogliamo meno immigrati, vogliamo libertà e dignità per tutti.

Visita: www.ltmd.it

Un Ruggito per YouTube

Mediaset ha denunciato YouTube per 500 milioni di euro. Eppure le televisioni generaliste mostrano di continuo files presi dalla rete. E non è solo MediaSet a farne manbassa. Anche l'editoria non scherza!Un piccolo esempio..

Visita: www.byoblu.com