Chi è Online

Chi è Online

132 utenti
Libri.itJAMIE HEWLETT (INT) - 40AI WEIWEI (INT) - 40N.204 XAVEER DE GEYTER (2005-2020)MARIO TESTINO. CIAO. OMAGGIO ALLLA FORZA DELLA GAZZELLA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: festival

Totale: 439

Interviste al Copyleft Festival - Saverio Fattori

Copyleft festival 2008"Be right, copyleft"Intervista a Saverio Fattori autore del libro "Acido lattico"

Visita: www.copyleftfestival.net

Irie FM @ Rototom Sunsplash 2012

La banda serbia Irie FM se proclamó ganadora del European Reggae Contest 2012 en la gran final celebrada en Udine ante un público entregado. Tras llegar a la final en la pasada edición, el grupo de Belgrado ha conseguido esta vez alzar el título de campeón.La final se trasladó al PalaCus de Udine debido a la lluvia, pero eso no fue un obstáculo para el público, que llenó el aforo permitido en el pabellón y participó constantemente en los shows de todas las bandas.Ital Audio (UK), Irie Fm (Serbia), Sundyata (Francia), Arrokibi Roots (Italia), Chalwa Band & King Konsul (Euskal Herria) y Sattatree (Almania) se enfrentaron en la culminación de un recorrido iniciado hace varios meses con la primera selección, llevada a cabo gracias a la opinión del público a través de los votos online y la valoración de los jurados técnicos nacionales. Después de esa primera fase, los primeros tres grupos de cada región se enfrentaron en las semifinales en directo que premiaron a los campeones emergentes de sus naciones a las seis bandas que animaron esta gran fiesta en Udine.Finalmente, el premio para Irie FM será un largo tour de conciertos en los mejores festivales europeos, compartiendo el escenario con los grandes protagonistas del reggae mundial: Rototom Sunsplash (Benicàssim), United Island Festival (Praga), Summerjam (Colonia), Reggae Radio Station Summer Festival (Milano), Reeds Festival (Zurich), Mighty Sounds Festival (Rep. Checa), Sardinia Reggae Festival (Sassari, Sardeña), Upri

Visita: www.rototomsunsplash.com

Visita: www.rototom.tv

Interviste al Copyleft Festival - Pericle Camuffo

Copyleft festival 2008"Be right, copyleft"Intervista a Pericle Camuffo, autore del libro "United Business of Benetton"

Visita: www.copyleftfestival.net

Women @ Work

Cortometraggio nell'ambito della gara 4 giorni corti all'interno della terza edizione del NonantolaFilmFestival. La gara si è svolta dal 22 al 26 Aprile 2009. In tutti i cortometraggi devono comparire obbligatoriamente una clessidra, guanti di gomma o in lattice e la frase "Dipende dai punti di vista". Regia: Daniele BalboniSoggetto/Sceneggiatura: Ass. cult. MedicineGenere: SplatterInterpreti: Alessandro Gallo, Carlo Bussi, Manuela Guglielmi, Antonia Mingone, Mariateresa Palumbo, Danila CalabreseProduzione: Ass. cult. Medicine

Visita: www.nonantolafilmfestival.it

Cuando dios no quiere los santos tampoco. Pelusa

Nel giorno della presa dell'Ambasciata della Repubblica Dominicana, una donna lotta per la sua cagnolina rimasta chiusa in un appartamento vicino. Muove cielo e terra fino a riuscire a recuperarla. Racconto basato su unfatto realmente accaduto.Regia: Teresa SaldarriagaSceneggiatura: Walter Bernal, Teresa SaldarriagaFotografia: Enrique ForeroMontaggio: Héctor Matiz, Hernán Acosta C.Suono: Saúl DuarteInterpreti: Vicky Hernández, Constanza Gutiérrez,Alberto Saavedra, Alfonso Ortiz, Fernando García,Walter Bernal, Sandra Ovalle, Vanessa Blandón, RubénForero, Carlos Obregón, Antonio Romero, TaniaMoreno, Marina Arango, Humberto Orduz, LeonardoRomeroAnno di produzione: 2001Per informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Plan B

Un semplice studente di medicina dovrà sopravvivere alla veglia di una lunga notte che gli porterà una donna fatale e la sua guardia del corpo con un segreto ed un accordo che modificherà profondamente il suo destino, come un piano già ordito, un Piano B.Regia: Héctor MassiSoggetto: Héctor MassiFotografia: Jorge TsopelasMontaggio: Nicolás RatierInterpreti: Santiago Bahl, Malena Faletti, Pablo PadillaProduttore: Héctor MassiProduzione: Hasta 30 MinutosAnno di produzione: 2009Per informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Sud Sound System

Roots reggae, dancehall style, la consapevolezza delle proprie radici, il non porre limiti alla propria espressivita’ usando il dialetto salentino, l’italiano ed il patois nelle proprie liriche: questi sono i principali ingredienti della ricetta Sud Sound System, il collettivo salentino attivo dai primi anni novanta quando era fondamentale recuperare la propria tradizione per fonderla a delle suggestioni ritmiche che arrivavano da Kingston, Londra o New York. Dagli esordi con i loro bellissimi singoli ‘Fuecu’ e ‘Reggae internazionale’ hanno prodotto sette albums (raccolte comprese) e due raccolte di vari artisti, la seconda delle quali, ‘Salento Showcase 2000’ mostra chiaramente di come la loro lezione continua ad essere recepita nella loro terra da svariati giovani artisti che producono musica prendendoli come punto di riferimento. I Sud Sound System hanno fatto tantissima strada dai loro esordi e sono entrati nel terzo millennio sicuramente come una delle voci piu’ apprezzate della scena reggae italiana. I loro vocalists sono dei campioni assoluti ed in Italia non hanno rivali nel dancehall style. Da vari anni i Sud Sound System si sono uniti ad una band nuova di zecca, la Baggariddim Band per tornare al suono live ed hanno pubblicato nel 2001 l’ottimo ‘Musica musica’, presentato al pubblico del Sunsplash 2001 nel notevole concerto che ha infuocato il main stage prima dell’arrivo del ciclone Sizzla. Nel 2002 i Sud Sound System hanno prodotto l’inno ufficiale della loro squadra calcistica del cuore, il Lecce e hanno fornito la loro musica e la loro efficace presenza scenica a ‘Acido fenico’, una piece teatrale di successo scritta da Giancarlo Di Cataldo in cui la musica e le parole della band fanno da contrappunto ad una storia tragica di camorra e di degrado sociale nel piu’ tipico Sud d’Italia, lo stesso Sud che cerca un riscatto anche attraverso le loro voci. Gli inarrestabili Sud Sound System sono tornati nel 2003 con un nuovo CD: ‘Lontano’, una conferma assoluta, un lavoro in cui l’amore per il reggae, la loro dancehall ‘mediterranea’ e le loro liriche di denuncia sociale toccano vertici di qualita’ altissimi. Tra i punti di arrivo piu’ interessanti della loro carriera abbiamo un concerto tenutosi a Gallipoli nell’ agosto 2003 in cui Sud Sound System hanno eseguito la loro musica arrangiata anche per archi insieme alla Orchestra Filarmonica di Lecce. Nel 2004 e’ uscito ‘Fuecu su fuecu’, un riassunto della loro opera sulla etichetta V2 impreziosito dalla presenza dei due ottimi inediti ‘Fuecu su fuecu’ e ‘Friscu de sira’. Nel 2005 sono usciti sulla etichetta tedesca Pow Pow i due singoli ‘Don’t follow dem’ e ‘Solo se tu vuoi’ rivolti al mercato internazionale, ed in seguito il loro apprezzatissimo CD ‘Acqua pe sta terra’ dove per la prima volta la band salentina ha collaborato con prestigiosi ospiti internazionali come Luciano, Anthony Johnson, Chico e General Levy. Nel frattempo l’attivita’ dei Sud Sound System continua ad essere frenetica: oltre ai loro frequenti tour italiani, sia con la band che in versione dancehall style, gli artisti di San Donato hanno pubblicato nel 2006 il CD/DVD dal vivo ‘Live and direct 2006’, il debutto della giovane cantante Marina con ‘Comu passione’ (da qualche tempo e’ anche una corista dei Sud Sound System) ed il terzo capitolo della serie ‘Salento Showcase’ pubblicato nel 2007. Nel gennaio 2007 i campioni salentini si sono esibiti a Nairobi (Kenia) nel corso del Social Forum. Le novità degli ultimi mesi per i Sud Sound System sono i tre singoli autoprodotti ed usciti sulla etichetta Sud Sound System ‘Long time’, ‘Me love how she gwaan’ (in combination con Daddy Freddy) e ‘Una sula’ (in combination con Kiprich) ed alcune notizie riguardanti l’ultimo CD già ultimato e programmato in uscita.’Dammene ancora' infatti dovrebbe uscire il prossimo 2 maggio con un elenco impressionante di ospiti: Jah Mason, Kiprich, Blind Dawg, Lazah, Irie Love, Daddy Freddy, i Morgan Heritage ma anche la star italiana Neffa. Sulla carta, vista la caratura delle partecipazioni, questo nuovo CD è il più ambizioso progetto affrontato dalla band salentina e sicuramente costituirà l’ossatura del loro show 2008 al Rototom Sunsplash.

Visita: www.rototom.com

Vengo a despedirme (ALABADOS)

Vediamo la cosmogonía delle comunità afrocolombiane del Pacifico Colombiano attraverso gli ALABADOS, rituali sacri di addio ai defunti.Regia: Teresa SaldarriagaRealizzazione: Luis Hernán CórdobaSceneggiatura: Heriberto García e Nelly MontañoFotografia: Ancizar GordilloMontaggio: Guillermo Flórez, Fabio Barbosa, JulioTaleroSuono: Alexander MontañezProduttore: Cándida García, Jorge Tamayo,Heriberto GarcíaAnno di produzione: 2001 COLOMBIAPer informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Zion Train @ Rototom Sunsplash 2012

Zion Train empezaron su actividad en 1990, mezclando su pasión por el dub rggae ortodoxo de las sesiones de Jah Shaka o Aba Shanti I y la gran energía de los ritmos techno y trance, que explotaban en las grandes raves de moda en aquel periodo. Más allá de esta actitud sonora, una gran militancia en los campos social y espiritual ha distinguido siempre a este grupo, que ha vehiculado con su música mensajes de gran inteligencia y sensibilidad.

De los sonidos minimal de sus primeros trabajos, a través de sonidos más complejos de clásicos como 'Homegrown fantasy' y 'Love revolutionaries', Zion Train han alcanzado una gran madurez en sus últimos trabajos como 'Live as one' y el último óptimo 'State of mind'.

Visita: www.rototomsunsplash.com

Visita: www.rototom.tv

Chico Mendes... 20 anni dopo

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteIl video, girato nel 2007, vuole essere un ricordo di Chico Mendes a distanza di 20 anni dalla sua morte (1998- 2008). Quale futuro per i raccoglitori di caucciù, per gli abitanti della foresta amazzonica, per la foresta stessa? La testimonianza della figlia di Chico, Elenira, e del cugino Raimondo.Paese: ItaliaRegia: Claudio TuraSceneggiatura: Aldo Colonello e Claudio TuraFotografia (colore): Claudio TuraMontaggio: Michele MarcoliniMusica: Paolo FratteProduttore: Claudio TuraProduzione: Circolo Culturale MenocchioAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org