Arcoiris TV

Chi è Online

115 utenti
Libri.itCHRISTO AND JEANNE-CLAUDE - edizione aggiornataALFRED HITCHCOCK: THE COMPLETE FILMSTHE SARTORIALIST. INDIASOCIET SEGRETE E CULTI OSCURITHE POLAROID BOOK (IEP) - #BibliothecaUniversalis

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Tag: festival

Totale: 438

Ojos que sí ven: el cine de Lombardi

XXIII FESTIVAL DE CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Nato a Lima, Peru nel 1965, Ridoutt Polar si è trasferito nel 1983 a Ginevra,Svizzera, dove ha studiato cinema prima di trasferirsi a Toronto, nel 1987.Si è occupato della programmazione dell’Hispanic Film Festival fino al 1996e ha tenuto fino ad allora una rubrica cinematografica nel giornale “La Voz”a Montreal e nel “Latin News” a Toronto. Nel 1997, Ridoutt Polar ha creatola compagnia Detour Films e ha iniziato a dirigere cortometraggi. Haprodotto e diretto numerosi making of di recenti film peruviani, fra i quali Eldestino no tiene favoritos di Alvaro Velarde e Captain Pantoja and theSpecial Service di Francisco Lombardi. Nel 2003 ha diretto Ojos que si ven:El cine de Lombardi un documentario lungometraggio che è stato esibito inben 25 festival di cinema ed è stato venduto in Spagna (TVE), in Polonia(Canal +) e nell’Educational Market del Nord America. Nel 2007 ha iniziatola produzione del documentario QOSQO al quale ha partecipato comeproduttore e regista.Film presentato ai seguenti appuntamenti internazionali:Cinesul 2003 Festival Latino-Americano de Cinema e Video (Rio de Janeiro, Sao Paulo y Brasilia, Brasil, Junio 2003); 7th Los Angeles Latino International Film Festival (Los Angeles, USA, Julio 2003); Séptimo Encuentro atinoamericano de Cine (Lima, Perú, Agosto 2003); The World Film Festival (Montréal, Canadá, Agosto 2003); The 60th Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – The ‘Venice;Screenings’ (Venice, Italy, Agosto 2003); San Sebastian International Film Festival – Market Screening (San Sebastian, España, Septiembre 2003); The Calgary International Film Festival (Calgary, Canadá, Octubre 2003); Docúpolis (Madrid, España, Noviembre 2003) ; Festival de Cine Iberoamericano ‘Cero Latitud’ (Quito, Ecuador, Noviembre 2003); Festival de Cine Iberoamericano de Montreal (Montréal, Canadá, Diciembre2003); 25 Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano (La Habana, Cuba,Diciembre 2003); FIPA – Festival International de Programmes Audiovisuels (Biarritz, France, Enero 2004); Festival Internacional de Cine y TV de Cartagena (Cartagena, Colombia, Marzo 2004); É Tudo Verdade (It’s All True) – 9th International Documentary Film Festival (São Paulo, Brazil, Marzo 2004); XXII Festival Cinematografico Internacional del Uruguay (Montevideo, Uruguay, Abril 2004); Providence Latin American Film Festival (Rhode Island, USA, Abril 2004);4ª Muestra ‘Documentales y Fotografías de América Latina’ (Albacete, Spain, Mayo 2004); VIIe Toronto Hispano-American Film Festival (Toronto, Canadá, Junio 2004); Mercadoc 2004 Mercado del Documental Europeo e Iberoamericano (Málaga, España, Noviembre 2004); 1era Bienal de Cine y Video de Lima (Lima, Perú, Diciembre 2004); Discovering Latin America Third Film Festival (London, England, Diciembre 2004) José Ridoutt PolarPer informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Zion Train @ Rototom Sunsplash 2012

Zion Train empezaron su actividad en 1990, mezclando su pasión por el dub rggae ortodoxo de las sesiones de Jah Shaka o Aba Shanti I y la gran energía de los ritmos techno y trance, que explotaban en las grandes raves de moda en aquel periodo. Más allá de esta actitud sonora, una gran militancia en los campos social y espiritual ha distinguido siempre a este grupo, que ha vehiculado con su música mensajes de gran inteligencia y sensibilidad.

De los sonidos minimal de sus primeros trabajos, a través de sonidos más complejos de clásicos como 'Homegrown fantasy' y 'Love revolutionaries', Zion Train han alcanzado una gran madurez en sus últimos trabajos como 'Live as one' y el último óptimo 'State of mind'.

Visita: www.rototomsunsplash.com

Visita: www.rototom.tv

Carambola

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteTre adolescenti patiscono l'assenza della famiglia, la miseria economica e affettiva, trovando per strada la sicurezza, il desiderio di appartenenza ma anche la violenza.Paese: ArgentinaRegia: Alejandro PetreccoSceneggiatura: Alejandro PetreccoFotografia (colore): Pablo RanelliMontaggio: Daniel CasabeProduttori: Rodrigo Goitia, Sergio GonzálezProduzione: La Mirona FilmsAnno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Rototom Sunsplash 2010 - Anthony B

Attivo dai primi anni novanta il bobo dread di Portmore è uno dei sing-jays che propone un grande spettacolo in bilico tra la carica mistica del new roots e l'esplosività ed i trucchetti scenici della dancehall. Dopo l'iniziale successo di 'Fire pon Rome' Anthony B ha al suo attivo una lunghissima serie di hits che ha decisamente contribuito a scrivere la storia della musica giamaicana degli ultimi anni. Il suo ultimo capolavoro 'Rise Up' è uscito nel 2009.

Visita: www.rototom.com

Repeticion

Due coppie molto innamorate vanno a passare il fine settimana in campagna...Regia: Josué S.LezicaSoggetto: Josué S.LezicaFotografia: Madeleine Botet De LacazeMontaggio: Bunny ClariaMusica: Jorge RossoInterpreti: Sebastián Mónaco, Lucia Tissone, Diego Dumais ,Agustina Pando,Produttore: Josué S.LezicaProduzione: Hasta 30 MinutosAnno di produzione: 2009Per informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Búsqueda en el silencio

XXIII FESTIVAL DE CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On LineDurante la dittatura instaurata in Cile nell'anno 1973 dal generale Augusto Pinochet dovettero partire in esilio 1.600.000 persone. Molti di loro non fecero mai più ritorno e adesso vivono ancora all'estero. Formarono una famiglia e i loro figli nacquero in questi paesi.Questa gente dovette abbandonare il proprio paese in circostanze assai dolorose.Molti furono torturati, persero familiari e amici, soffrirono a causa della repressione e dovettero abbandonare da un giorno all'altro tutto quello che avevano.Questo documentario racconta la storia di quelle persone e le conseguenze dell'esilio nella generazione successiva, quella dei figli che nacquero all'estero.Paesi: Belgio e CileRegia: Andrés LübbertSceneggiatura: Andrés LübbertFotografia (colore): Andrés LübbertMontaggio: Andrés LübbertProduttore: Andrés LübbertAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.bottegadeimestieriteatrali.it

Beginnings

Ispirato ad una storia reale, è un dramma emotivo che tratta vari apetti del sociale quali la famiglia, il crimine e l'amicizia. Un giovane decide di abbandonare la vita del crimine ma la famiglia del crimine organizzato cui appartiene si oppone con conseguenze disastrose.Vincitore come Miglior Film Internazionale a New York.Regia: Vince De MarinisSoggetto: Julio Ponce PalmieriFotografia: Craig MullinsMontaggio: Craig GordonMusica: SEOKInterpreti: Zan Calabretta, Maurizio Ventrone, AnthonyMorizioProduttore: Julio Ponce PalmieriProduzione: Quetzal ProductionsAnno di produzione: 2004 CANADAPer informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Skatalites

Gli Skatalites sono un gruppo dalla importanza storica incalcolabile per la storia del reggae: nei primi mesi del 1964 questa band fu formata da importanti musicisti della scena musicale di Kingston come Tommy McCook, Roland Alphonso, Lloyd Knibbs e Lloyd Brevett. Proprio Tommy McCook fu scelto come band-leader grazie alla sua bravura ed esperienza e fu proprio lui a cambiare il nome della band da Satellites a Skatalites, a sottolineare la grande popolarita’ in quel momento dello ska, lo stile musicale giamaicano nato dall’unione dei ritmi caraibici e del suono del rhythm & blues statunitense che accoglieva grandi favori sull’isola. Del nutrito organico originale facevano parte oltre ai due sax di McCook e Alphonso e a Knibbs alla batteria e Brevett al basso, altri grandi musicisti come Don Drummond al trombone, Johnny ‘Dizzy’ Moore alla tromba, Lester Sterling al sax alto, il giovanissimo Jackie Mittoo al piano e Jah Jerry Hines alla chitarra. Svariati altri personaggi erano coinvolti nelle numerosissime sessions che gli Skatalites suonarono negli studi di Kingston sotto differenti nomi d incarnazioni. Molti di questi musicisti ricevettero una educazione musicale alla famosa Alpha Boys School, una scuola diretta da suore e riservata ai ragazzi del ghetto con particolari problemi: i docenti musicali della Alpha Boys erano i migliori jazzisti della scena giamaicana del tempo ed i migliori elementi che finivano gli studi venivano regolarmente impiegati in bande militari o nelle numerose bands della scena dei locali notturni. Nella memoria degli amanti della tradizione storica del reggae, gli Skatalites rimangono come la piu’ importante original ska band mai esistita: le loro migliori registrazioni di strumentali con il nome Skatalites sono state immortalate da produttori come Coxsone Dodd, Duke Reid, King Edwards, Justin Yap e Randys. Importantissimo e’ anche il contributo dato da questi musicisti come musicisti di studio per i brani vocali ska delle prime registrazioni di importanti artisti come Bob Marley, Peter Tosh, Ken Boothe, Delroy Wilson o i Maytals di Toots Hibbert. L’epopea degli Skatalites originali subi’ un duro contraccolpo alla fine del 1964 quando il grande trombonista Don Drummond, che soffriva di disturbi mentali, uccise in un accesso di follia la sua fidanzata e venne condannato e rinchiuso al Bellevue Hospital dove mori’ quattro anni dopo. L’ultimo concerto degli Skatalites si svolse nell’agosto del 1965 ad una serata organizzata dalla polizia al Runaway Bay Hotel. Dopo lo scioglimento i musicisti che facevano parte della band continuarono a lavorare verso lo sviluppo della forma classica della musica reggae in altre esperienze: Roland Alphonso e Jackie Mittoo formarono i Soul Brothers, la in-house band a Studio One, mentre Tommy McCook organizzo i suoi Supersonics con cui registro’ grande materiale a Treasure Isle ai tempi del rocksteady. A meta’ degli anni ottanta gli Skatalites si riunirono per registrare nuovamente dischi ska ed esibirsi in una sorta di rievocazione storica: nonostante la scomparsa di grandi come appunto McCook e Alphonso, questa nuova incarnazione e’ arrivata attiva fino ai nostri giorni. Degli Skatalites originali e’ possibile vedere sul palco la batteria di Lloyd Knibbs , il sax di Lester Sterling. Altri importanti musicisti che fanno parte dell’organico cono il sassofonista Cedric Brooks, il trombonista Vin Gordon e la cantante Doreen Shaefer.

Visita: www.rototom.com

Rabid rage - Furia rabiosa

Un gruppo di giovani si perde in un bosco nel nord del Canada e incontra un soldato che è stato vittima di un esperimento militare basato sulla rabbia e che diventa una minaccia per loro.Regia: Julio Ponce PalmieriSoggetto: Julio Ponce PalmieriFotografia: Shaun TaylorMontaggio: Julio Ponce PalmieriMusica: Julio Ponce PalmieriInterpreti: Danesh Hanbury, Paul Tait, Robin RileyProduttore: Julio Ponce PalmieriProduzione: Quetzal ProductionsAnno di produzione: 2008 CANADAPer informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Para bailar se necesitan dos

XXIII FESTIVAL DE CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Mañe e Mary sono due immigrati latino-americani che vivono a Barcellona da due anni e si guadagnano da vivere ballando salsa nelle piazze e in vari spazi pubblici della città. I due hanno una relazione sentimentale clandestina e solo durante il ballo possono stare insieme apertamente. Però Mary sta per rivelare a Mañe una notizia che metterà alla prova la loro relazione e che finirà per dimostrare che per ballare bisogna essere in due.Regia: Juan Pablo OsmanSceneggiatura: Juan Pablo OsmanFotografia (colore): Lara VilanovaMontaggio: Andrés RojasMusica: SicotropicoInterpreti: Miguel González, Elisabeth UrbinaProduttore: Valentina MorilloAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org