239 utenti


Libri.itL’INFERNALE OTTOVOLANTENONNINA E IL LUPOART RECORD COVERS - 40th AnniversaryDEPECHE MODE BY ANTON CORBIJNVERMEER THE COMPLETE WORKS – 40th Anniversary
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: cinema

Totale: 238

Atypicalmovie al 64° Festival del Cinema di Venezia: Pasquale Squitieri e il ciclone Tarantino

Pasquale Squitieri, lucido e disponibile come sempre, dà a Walter Ciusa, qualche pillola di saggezza sullo stato del cinema in Italia.Ne viene fuori un quadro drammatico, nonostante il tentativo di Tarantino di rinnovare l'attenzione verso il cinema di genere, la cui somparsa ha decretato, secondo Pasquale, la morte del cinema in Italia. Ai posteri l'ardua sentenza. Promosso da Arcoiris tv Bologna

Visita: www.atypicalmovie.blogspot.com

Atypicalmovie al 64° Festival del Cinema di Venezia: Pasquale Squitieri e la politica

Walter Ciusa incontra Pasquale Squitieri al Lido di Venezia, in concomitanza con il Festival del Cinema. Squitieri parla dei giovani, della politica, della mancanza di identità del nostro Paese. Ore e ore di monnezza, dibattiti politici vuoti, campanilismo esasperato, parole al vento, perdita di senso, giornalisti schierati, Media schierati, discussioni senza un inizio ed una fine. Insomma è un grande bluff e una grande perdita di tempo questo "Politically Trash" in TV.Poi capita di girare random al Festival di Venezia e di incontrare il Cavaliere Solitario.Pasquale Squitieri. Questa volta percepisco in lui un fascino strano, diverso rispetto alla prima intervista che gli ho fatto. Gli punto la camera e lui parte.10 minuti di sostanza, 10 minuti di analisi lucida, fredda, di ricerca di un senso, nelle cose e nella vita politica.Non pensavo. Avevo conosciuto lo Squitieri grande masticatore di linguaggi cinematografici, lo Squitieri per nulla demagogico nell'analizzare la necessità di riaprirsi al mercato a 360 gradi come negli anni 50/70 - la stagione d'oro del cinema italiano - e ora conosco lo Squitieri analista politico e storico di questo Paese, il grande malato dell'Occidente. Pasquale buca il video, la sua voce è ferma, lo sguardo è ipnotico, gli argomenti di discussione alti e profondi.Sopra a tutti, c'è la mancanza di identità culturale di un Paese ormai frammentato e diviso in tante parrocchiette, ognuna che rivendica una propria fetta di potere, e la citazione dell'amico Toni Negri che ha suddiviso i poteri forti in Italia in : Mafia al sud, Vaticano al centro, banche e finanza al nord (e quando questi 3 poteri si uniscono, sono cazzi amari per tutti).Poi casualmente incontreremo Toni Negri. I 2 Cavalieri Solitari se ne andranno, soli, a cenare insieme all'Hotel Excelsior. Il fedele scudiero li accompagnerà.... Promosso da Arcoiris tv Bologna

Visita: www.atypicalmovie.blogspot.com

NADiRinforma alla 65° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

il 4 settembre 2008 NADiRinforma si avvicina alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica a Venezia in occasione della Giornata dedicata alle vittime del lavoro: non possiamo dimenticare che nel 2007 in Italia ci sono stati oltre 826mila incidenti sul lavoro e noi non potevamo non tentare almeno di percepire l'aria che si respira oggi, calati in questo contesto. In questa occasione è partita la Carovana per il lavoro sicuro, promossa dall’Associazione Articolo 21, che nelle sue diverse tappe collegherà idealmente i luoghi simbolo delle tragedie sul lavoro all’impegno convergente di esponenti politici, dell’associazionismo, del cinema, del teatro e del giornalismo, affinché non si abbassi mai la guardia rispetto al dramma delle morti bianche. La 65/a Mostra un momento di particolare attenzione al dramma delle morti sul lavoro con le proiezioni speciali dei film 'La fabbrica dei tedeschi' di Mimmo Calopresti e 'Thyssenkrupp blues' di Pietro Balla e Monica Repetto, che hanno fatto seguito alla presentazione della edizione restaurata di 'Yuppi du'di Adriano Celentano. Rimane il fatto che, malgrado l'iniziativa carica di significato, il clima che si respira in questi contesti purtroppo è e rimane espressione di un mondo effimero intorno al quale continua a girare il mondo reale. Edoardo Bennato ci dice che il cinema potrebbe assumere un valore inestimabile, vista la potenza espressiva e la possibilità di catturare l'attenzione dei più, ma occorre sapere gestire tanto potere...

Visita: www.mediconadir.it

Jotomario Arbelaez, profeta en su casa

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Il “Movimiento Nadaista” degli anni ‘50, a causa della sua natura irreverente e della sua scrittura revoluzionaria, divise in due la storia della letteratura inColombia. Il poeta Jotamario Arbelaez, uno dei suoi fondatori, discute sull’importanza e l’attualità di questo fenomeno letterario.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Manuel AlvarezMontaggio: David BonillaSuono: Saul DuarteProduzione: Casa de Poesía SilvaAnno di produzione: 1998Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Jesus Marìa Idrobo, Mirable flora

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line È per antonomasia il botanico moderno della Colombia.Ha lavorato con il grande scienziato Schultes e ha partecipato con lui ad importanti spedizioni scientifiche.La sua formazione, gli studi e la teoria.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Manuel AlvarezMontaggio: Ricardo SoteloSuono: Ascención PeraltaProduzione: ColculturaAnno di produzione: 1996Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Beatriz Gonzàlez

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Nell’arte plastica colombiana della seonda metà del secolo XX, Beatriz González emerge per aver portato il Movimento Pop ad un alto grado di perfezione formale e di profondo contenuto concettuale. Le sue tematichevanno dall’iconografia popolare alla cronaca, dall’influenza dei grandi maestri della pittura alla denuncia di stile giornalistico e politico.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Manuel AlvarezMontaggio: Ricardo SoteloSuono: Henry QuinteroProduzione: ColculturaAnno di produzione: 1996Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Manuel H., el estanque visionario

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Manuel H., artista della fotografia. A 86 anni è un uomo giovanile e lucido. Il suo obiettivo, da più di mezzo secolo, registra con taglio profondo immagini di eventi memorabili, personaggi scomparsi, cambiamenti architettonici e cronache visive che riflettono i costumi dei suoi concittadini.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Néstor AmorteguiMontaggio: Erick MorrisSuono: Henry QuinteroProduzione: Corporación FORJARAnno di produzione: 2005Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Jenaro Mejia, la dòcil agua

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Jenaro Mejía è anche uno straordinario botanico, ma come pittore trovò nell’acquarello il mezzo più consono ad esprimere la sua arte impegnata nella conservazione dell’ambiente.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Iván Ponce, Manuel AlvarezMontaggio: Hernán AcostaSuono: Héctor TocaremaProduzione: ColculturaAnno di produzione: 1995Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Jacqueline Nova o la asimetria

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Ricostruzione della vita e dell’opera della compositrice musicale erudita che aprì nuove frontiere alla sperimentazione musicale in Colombia. Notevole larecitazione di Ivonne Caicedo.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Chepe CalderónMontaggio: Rodrigo Bautista, Roberto TrianaMusica: Jacqueline NovaSuono: Germán VacaInterpreti: Ivonne CaicedoProduzione: ColculturaAnno di produzione: 1993Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Barba Jacob, poeta maldito

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line Porfirio Barba Jacob, è considerato uno dei poeti colombiani più importanti di tutti i tempi. È stato anche un grande giornalista. Nell’ultimo viaggio a Bogotá nel 1927, lavorò nel giornale El Espectador, pubblicò alcune straordinarie poesie e fece vari recital, fra i quali quello memorabile del Teatro Colón. Il documentario affronta questo periodo ed è diviso per capitoli nei quali si incrociano la vita e l’opera. Ciascun capitolo inizia con una drammatizzazione scenica.Paese: ColombiaRegia: Roberto Triana ArenasSceneggiatura: Roberto Triana ArenasFotografia (colore): Carlos Sánchez e Néstor AmorteguiMontaggio: Erick MorrisSuono: Henry Quintero e Saul DuarteInterpreti: Diego Vélez, Alfredo José Díaz, YadiraChávezProduzione: Casa de Poesía SilvaAnno di produzione: 2002Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org