Chi è Online

Chi è Online

372 utenti
Libri.itNICHOLSONFILM NOIR. 100 ALL-TIME FAVORITES (I)JOHN FORDPEDRO ALMODÓVAR. GLI ARCHIVITHE FRENCHMAN - FERNANDEL
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: Rete

Totale: 73

06) - Società civile e nuove politiche 1° tempo

XXI Convegno Nazionale Radiè Resch
N.A.Di.R. informa:
La RRR si è assunta ancora una volta un ruolo storico ma impegnativo: diventare un punto di quella galassia che dovrà costruire la nuova politica. La nostra esperienza di politica estera, come ha detto Marco Revelli, ha una lunga tradizione. Inventare una politica per l'uomo planetario è un processo doloroso e difficile. Noi come un fiume carsico dobbiamo emergere e scomparire, fare ogni giorno dei piccoli gesti che ci spingano a ridiscutere il nostro stile di vita. (CIRCOLARE N. 4 - Anno 2006 -Segreteria Nazionale)
Visita il sito: www.reterr.it

04)- Testimonianze dalla Repubblica Centrafricana, Haiti e Guatemala (1° parte)

XXI Convegno Nazionale Radiè Resch: Testimonianze dalla Repubblica Centrafricana, Haiti e Guatemala (1° parte)
N.A.Di.R. informa:
ci parla di ciò che il Movimento sta facendo a sostegno alle attività della "pastorale della terra", ai Sem Terra, alla sindacalizzazione in alcune zone, sia rurali che urbane, allo sviluppo e alla cooperazione popolare, a centri di accoglienza di bambini di strada, ai movimenti delle donne e degli afro-brasiliani, ai centri di difesa popolare e alla medicina popolare la rete Radiè Resch ci informa circa le operazioni in corso in Guatemala, ad Haiti e nella Repubblica Centrafricana
Incontro registrato Sabato 25/03/2006
Visita il sito: www.reterr.it

02)- Dialogo tra Sud e Nord (2° parte)

XXI Convegno Nazionale Radiè Resch: "Dialogo tra Sud e Nord" (2° parte)
N.A.Di.R. informa:Mario Lill ci parla di ciò che il Movimento sta facendo a sostegno alle attività della "pastorale della terra", ai Sem Terra, alla sindacalizzazione in alcune zone, sia rurali che urbane, allo sviluppo e alla cooperazione popolare, a centri di accoglienza di bambini di strada, ai movimenti delle donne e degli afro-brasiliani, ai centri di difesa popolare e alla medicina popolare
I contadini iniziarono ad organizzarsi nei villaggi, nelle comunità rurali, creando gruppi di famiglie che si riunivano clandestinamente; in queste riunioni si discuteva dell'ingiustizia della concentrazione della proprietà della terra e dell'esistenza di molte terre non utilizzate dai latifondisti. Avendo così una visione delle cause dei loro problemi, iniziarono ad organizzare manifestazioni pubbliche a favore della riforma agraria, facendo assemblee di massa, cortei ed occupazioni di terre incolte.In termini storici, le prime lotte dei senza terra iniziarono negli anni '78-'79, ma solo nel gennaio 1984 si costituì il Movimento dei Senza Terra a livello nazionale. Gli obiettivi fondamentali dei sem-terra sono la Riforma Agraria, la giustizia sociale e l'istruzione dei lavoratori rurali.
Incontro registrato Venerdì 24/03/2006
Visita il sito: www.mst.org.br
Visita il sito: www.reterr.it

01)- Dialogo tra Sud e Nord (1° parte)

XXI Convegno Nazionale Radiè Resch: "Dialogo tra Sud e Nord" (1° parte)
N.A.Di.R. informa:dopo il saluto della Segreteria della Rete Radiè Resch, Giovanna Ricoveri (giornalista) e Mario Lill (rappresentante del Movimento Sem terra SEM, Brasile) ci introducono nei "percorsi per una nuova politica" parlandoci del Brasile e del SEM. Coordina Gabriele Colleoni (giornalista)
"Negli ultimi 10 anni, più di 1000 persone sono state uccise come risultato dei conflitti della terra in Brasile. Solo 53 dei sospetti assassini sono stati presi e processati. Il Brasile è il 2° peggior distributore di terre nel mondo. E' stimato che l'1% delle proprietà rurali rappresentano il 47% di tutte le terre agricole, e il 62% di tutti questi grandi ranches sono improduttivi. Allo stesso tempo, 4,8 milioni di contadini non hanno accesso alle terre.
Come risultato di questa contraddizione il Movimento dei senza terra brasiliano (MST) è oggi il movimento sociale più grande in America Latina.
Fin dalla sua creazione nei primi anni '80, il SEM ha fatto pressioni sul governo per far riconoscere queste terre a circa 150.000 famiglie. Oggi il movimento sostiene la lotta di oltre 57.000 famiglie che hanno occupato terre incoltivate in 23 stati. Queste famiglie stanno vivendo in circa 300 campi, sperando che il governo gli dia il riconoscimento di queste terre."
Incontro registrato Venerdì 24/03/2006
Visita il sito: www.mst.org.br
Visita il sito: www.reterr.it

05)- Testimonianze dalla Repubblica Centrafricana, Haiti e Guatemala (2° parte)

XXI Convegno Nazionale Radiè Resch: Testimonianze dalla Repubblica Centrafricana, Haiti e Guatemala (2° parte)
N.A.Di.R. informa: la rete Radiè Resch ci informa circa le operazioni in corso in Guatemala, ad Haiti e nella Repubblica CentrafricanaOperazione in Haiti: don Lorenzo Milani
Sostegno ad una scuola popolare (primaria e professionale)
Haiti
Elane Printemps "Dadoue"
Rete di Padovanada.tita@libero.it
Operazioen in Guatemala: Juan Gerardi
Vivaio per frutta e foresta di Agricoltura biologica a San PedroJocopilas, Guatemala - QuichéGuatemala
Carlos Tamup Canil
Rete di Veronadino.poli@aliceposta.it
Operazione in Centrafrica: CEDIFOD - Centro Documentazione Informazione Formazioneper lo SviluppoSostegno al centro studi e formazione
Repubblica Centrafricana
Marc Karangaze - Gisele A. Ouande (Bangui)
Rete di Savona
robybogni@lillinet.org
Incontro registrato Sabato 25/03/2006
Visita il sito: www.reterr.it

03)- Ettore Masina ci ricorda il Cardinal Romero

XXI Convegno Nazionale Rete Radié Resch
N.A.Di.R. informa: Ettore Masina, fondatore della Rete Radié Resch che prese avvio dalla situazione palestinese nel 1964, a tutt'oggi rappresenta il punto di riferimento per tutta la rete che comprende gruppi attivi su tutto il territorio nazionale impegnati nella più svariate iniziative solidali verso e per il Sud del Mondo.
"Mi rendevo conto, visitandoli, che essi avevano volti, sorrisi, lacrime, malattie, incapacità, virtù: non erano astrazioni. Erano creature e non si abituavano mai - come noi borghesi amavamo credere - alla fame, agli stenti, alle ingiustizie. Soffrivano come avremmo sofferto noi" (E.M.)
Il lavoro della rete negli anni si è allargato comprendendo, oltre la Palestina, il Sud America ed ora il Centrafrica.
Rete Radié Resch: 40 anni di solidarietà internazionale!
Incontro registrato Venerdì 24/03/2006
Visita il sito: www.reterr.it

La Rete Lilliput incontra Massimo D'Alema

La politica estera italiana tra guerra e cooperazione allo sviluppo
Intervengono:
Massimo D'Alema - Presidente D.S.
Marco Deriu - Sociologo
Fabio Alberti - Un ponte per...
Luca Basile - Responsabile Coalizione Italiana contro la Povertà
Modera: Massimo Rebotti - Direttore Radio Popolare
Riprese e montaggio effetuati dalla organizzazione della Rete Lilliput con il supporto tecnico di Arcoiris Tv.
Visita il sito: www.lilliputfestival.org

Incontro ed aperitivo con la LEGA di CULTURA di PIADENA e la musica dei GIORNI CANTATI

Incontro ed aperitivo con la LEGA di CULTURA di PIADENA e la musica dei GIORNI CANTATI
Riprese e montaggio effetuati dalla organizzazione della Rete Lilliput con il supporto tecnico di Arcoiris Tv.
Visita il sito: www.lilliputfestival.org

Incontro con Nichi Vendola - presidente della Regione Puglia

Incontro con Nichi Vendola - presidente della Regione Puglia
Intervistato da Fabio Corazzina, coordinatore nazionale "Pax Cristi"
Riprese e montaggio effetuati dalla organizzazione della Rete Lilliput con il supporto tecnico di Arcoiris Tv.
Visita il sito: www.lilliputfestival.org

La Rete Lilliput incontra ROMANO PRODI

Rappresentanti delle principali aree di competenza di Lilliput si confrontano con Romano Prodi
Lisa Clark
per il tema della nonviolenza
Stefano Casariniper il tema dell'ambiente
Alberto Castagnola e Antonio Tricarico
per il tema dell'economia e del commercio

Modera: MARIO PORTANOVA (giornalista di "Diario")
Visita il sito: www.lilliputfestival.org