Chi è Online

121 utenti
Libri.itN.202 BERNARDO BADER (2009-2019)CHRISTO & JEANNE-CLAUDE - edizione aggiornataURBAN SKETCHING - COLORELA FOCA BIANCA - Edizione SpecialeTHE SARTORIALIST. INDIA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: Politica

Totale: 22

Politicamente Scorretto - Profondo nord

Crisi economica e infiltrazioni mafioseIntervengono:Lino Busà (Presidente SOS impresa),Enzo Ciconte (studioso criminalità organizzata),Silverio Piro (magistrato),Pierluigi Stefanini (Presidente Unipol), Pier Luigi Vigna (ex magistrato)Coordina: Carlo Lucarelli.

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente Scorretto - Le parole per dirlo

Intervengono:Antonina Azoti e Pino Maniaci raccontano le storie di Niccolò Azoti e di TeleJato, tra passato e presente, per un lavoro dignitoso e per una informazione libera.Coordina Carlo Lucarelli.

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente Scorretto

Dialogo in diretta web tra Casalecchio di Reno e la Valle del MarroSECONDA PARTEIntervengono da Casalecchio:Ragazze e ragazzi di Casalecchio di Reno dialogano con: Gian Carlo Caselli (magistrato),Don Luigi Ciotti (Presidente di Libera), Flavia Franzoni (Università di Bologna) Coordina Carlo Lucarelli.Intervengono da Polistena:Ragazze e ragazzi della Valle del Marro dialogano con: Don Pino De Masi (parroco del Duomo di Polistena), Pina Maisano Grassi (vedova di Libero Grassi), Stefania Grasso (familiare di vittima della 'ndrangheta),Nicola Gratteri (magistrato), Antonio Ingroia (magistrato),Toni Mira (giornalista di Avvenire) Coordina Gianluca Di Feo (giornalista de L’espresso)Guarda la prima parte

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente Scorretto

Dialogo in diretta web tra Casalecchio di Reno e la Valle del MarroPRIMA PARTEIntervengono da Casalecchio:Ragazze e ragazzi di Casalecchio di Reno dialogano con:Gian Carlo Caselli (magistrato),Don Luigi Ciotti (Presidente di Libera),Flavia Franzoni (Università di Bologna)Coordina Carlo Lucarelli.Intervengono da Polistena:Ragazze e ragazzi della Valle del Marro dialogano con:Don Pino De Masi (parroco del Duomo di Polistena),Pina Maisano Grassi (vedova di Libero Grassi),Stefania Grasso (familiare di vittima della 'ndrangheta),Nicola Gratteri (magistrato), Antonio Ingroia (magistrato),Toni Mira (giornalista di Avvenire)Coordina Gianluca Di Feo (giornalista de L’espresso)Guarda la seconda parte

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente scorretto - Quando la casta si tinge di giallo

Politicamente Scorretto: IV edizioneQuando la casta si tinge di gialloMisteri e misfatti nella politica dei partitiIntervengono: Gianni Barbacetto (giornalista), Giancarlo de Cataldo Patrick Fogli (scrittore), Daniele Protti (giornalista, Direttore de L’Europeo), Sergio Rizzo (giornalista de Il Corriere della Sera), Vincenzo Vasile (giornalista).Coordina: Carlo Lucarelli.

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente scorretto - Bologna incontra Milano

Politicamente Scorretto: IV edizioneBologna incontra MilanoIntervengono gli scrittori: Eraldo Baldini,Andrea Cotti,Sandrone Dazieri,Paolo Roversi,Simona Vinci.Coordina: Marco Bettini.

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente scorretto - Il Giallo e la memoria

Politicamente Scorretto: IV edizioneIl Giallo e la memoriaIntervengono gli scrittori:Marco Amato,Leonardo Gori,Carlo Lucarelli,Loriano Macchiavelli,Wu Ming,Stefano TassinariCoordina: Marco Bettini.

Visita: www.politicamentescorretto.org

Politicamente Scorretto : conferenza stampa

NADiRinforma: Per il quarto anno consecutivo Casalecchio delle Culture, (Istituzione del Servizi Culturali del Comune di Casalecchio di Reno) in collaborazione con lo scrittore Carlo Lucarelli, lancia la sua sfida culturale e civile per non dimenticare i tanti misteri che hanno segnato il nostro Paese e per non abbandonare chi tutti i giorni lotta per avere giustizia, a partire dalle vittime di mafia.Casalecchio delle Culture da quattro anni sostiene un’alta sfida culturale e civile rappresentando - da un territorio ferito da stragi spesso impunite, complotti mai svelati, segreti di Stato ancora coperti – quell’Italia che non dimentica, quei cittadini che chiedono, ora e sempre, giustizia. Quella stessa giustizia, quella stessa legalità che dal Sud al Nord in questi ultimi anni soprattutto i più giovani stanno reclamando a gran voce, forti del loro indisponibile diritto ad un futuro migliore, ad un Paese migliore.

Visita: www.mediconadir.it

Visita: www.politicamentescorretto.org

Presentazione del libro "Insieme per la Sterzata Italiana"

Paolo Oddi è l'autore del libro "Insieme per la Sterzata Italiana", testo in cui si discute della necessità di ricambio generazionale della politica in Italia.La presentazione si tiene presso la Sala Lauree di Palazzo Borsalino ed intervengono come moderatori la Professoressa Noemi Podestà ed il rappresentante degli studenti Luca Beccaria.Il pubblico, in gran parte composto da studenti di Scienze Politiche partecipa attivamente al dibattito che segue la presentazione.Vengono così trattate le vicende recenti della politica italiana, come Tangentopoli ed il suo lascito ancora presente ed i problemi connessi all'istituzionalizzazione del partito come macchina di potere e non come mezzo per la canalizzazione delle volontà popolari.

Visita: www.myspace.com

Presentazione del libro "La Sterzata Italiana" - 1 parte

Paolo Oddi ( http://www.myspace.com/paoloddi ) è l'autore del libro "Insieme per la Sterzata Italiana", testo in cui si discute della necessità di ricambio generazionale della politica in Italia.La presentazione si tiene presso la Sala Lauree di Palazzo Borsalino ed intervengono come moderatori la Professoressa Noemi Podestà ed il rappresentante degli studenti Luca Beccaria.Il pubblico, in gran parte composto da studenti di Scienze Politiche partecipa attivamente al dibattito che segue la presentazione.Vengono così trattate le vicende recenti della politica italiana, come Tangentopoli ed il suo lascito ancora presente ed i problemi connessi all'istituzionalizzazione del partito come macchina di potere e non come mezzo per la canalizzazione delle volontà popolari.

Visita: www.myspace.com