Chi è Online

Chi è Online

407 utenti
Libri.itGAUDI. THE COMPLETE WORKS (GB) - 40BEFORE EASTER AFTER - edizione limitataROSSOPETER BEARD - XLIL BACIO
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: 09

Totale: 212

Glen Washington

Glen Washington è un grande cantante attivo da tanti anni ed il suo stile prosegue la grande tradizione di maestri come Alton Ellis e Ken Boothe. La sua avventura musicale è l’esempio che la grande perseveranza legata a talento indiscusso può portare risultati quasi insperati. Nei primi anni settanta Glen inizia a cantare per gruppi come Names & Faces o 35 Incorporated ed alla corte di Joe Gibbs come solista realizza un classico singolo roots intitolato ‘Rockers a nuh crackers’. Il cantante dirige poi il suo talento in altre direzioni diventando un apprezzato batterista delle band del circuito degli hotels sulla costa nord giamaicana e l’uomo dietro i tamburi dei Culture di Joseph Hill con cui è protagonista di svariati tours mondiali. Glen torna negli anni novanta al canto ed a New York incontra il leggendario produttore Clement Coxsone Dodd: il suo album ‘Brother to brother’ uscito per la mitica Studio One nel 1997 rilancia alla grande la sua carriera ed è tra gli ultimi grandi successi di Studio One prima della morte del suo creatore Coxsone. In ‘Brother to brother’ Glen canta con la tecnica del ‘do-over’ e cioè canta nuovi brani realizzati sulle vecchie immortali basi che hanno fatto la storia dell’etichetta di Brentford Road. Nei successivi dieci albums il cantante diventa un grande specialista dell’utilizzo dei ritmi classici della dancehall spesso in collaborazione con il produttore Lloyd Campbell e la sua etichetta Joe Frasier. Proprio questo produttore ha lavorato all’ultimo CD di Glen intitolato ‘Destiny’ ed uscito all’inizio del 2009.

Visita: www.rototom.com

Gocoo

Sette femmine e 4 maschi percussionisti catturano il pubblico del rototom con con groove originalissimi che nascono da percussioni Giapponesi.

Visita: www.rototom.com

YT & Innerheart

Proveniente da Ipswich il singjay bianco YT è uno dei giovani artisti più promettenti della scena reggae inglese degli ultimi tempi. Ritorna al Sunsplash da solista con la sua band dopo aver fatto parte di Zion Train, con cui collabora, sul Main Stage nel 2007. Fin dalla sua adolescenza YT si è immerso completamente nel reggae passando dall’occupazione di facchino e tuttofare per alcuni sound systems della sua zona a act di supporto per i concerti inglesi di personaggi come Bounty Killer, Macka Diamond e Spragga Benz fino ad apparire per ben due volte allo Sting Concert in Giamaica. Nel 2006 il suo nome è balzato alla ribalta con ‘England story’, una storia del reggae inglese in rime detonate sull’85 riddim sulla falsa riga di ‘Ghetto story’ di Baby Cham. A rendere famoso YT ha contribuito anche David Rodigan con una speciale versione della canzone intitolata ‘Rodigan story’ suonata a più non posso nelle sue dancehall. ‘England story’ ed altri grandi brani come per esempio ‘Wicked act’ è presente nel suo debutto in CD del 2007 ‘Straight outta England’ uscito sulla sua etichetta indipendente Sativa Records. Nel frattempo le collaborazioni del giovane artista con Neil perch gli valgono un posto di rilievo nel parco vocalists che partecipa all’ottimo ‘Live as one’: come si è detto YT partecipa come membro attivo della dub crew nei concerti di promozione di questo ottimo album. Proprio in questi giorni è uscito il secondo CD ‘Born inna Babylon’ che sarà quindi presentato alla massive italiana proprio al festival.

Visita: www.rototom.com

Little Roy

Little Roy

Visita: www.rototom.com

Mystic mc & the ragga pack

445 bands da tutta europa, votate su internet per oltre un mese. Un sito costruito apposta, www.reggaecontest.eu. Dieci gruppi finalisti che si sono affrontati in due giornate sul palco principale del Rototom Sunsplash. Un tour europeo per il vincitore, tra Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio, Germania, Francia, Danimarca, Polonia Spagna ed Austria.

Visita: www.rototom.com

Mellow Mood

445 bands da tutta europa, votate su internet per oltre un mese. Un sito costruito apposta, www.reggaecontest.eu. Dieci gruppi finalisti che si sono affrontati in due giornate sul palco principale del Rototom Sunsplash. Un tour europeo per il vincitore, tra Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio, Germania, Francia, Danimarca, Polonia Spagna ed Austria.

Visita: www.rototom.com

Junior Tshaka

445 bands da tutta europa, votate su internet per oltre un mese. Un sito costruito apposta, www.reggaecontest.eu. Dieci gruppi finalisti che si sono affrontati in due giornate sul palco principale del Rototom Sunsplash. Un tour europeo per il vincitore, tra Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio, Germania, Francia, Danimarca, Polonia Spagna ed Austria.Gruppo vincitore dell'European Reggae Contest 2009.

Visita: www.rototom.com

Vavamuffin

445 bands da tutta europa, votate su internet per oltre un mese. Un sito costruito apposta, www.reggaecontest.eu. Dieci gruppi finalisti che si sono affrontati in due giornate sul palco principale del Rototom Sunsplash. Un tour europeo per il vincitore, tra Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio, Germania, Francia, Danimarca, Polonia Spagna ed Austria.

Visita: www.rototom.com

Jahvai

445 bands da tutta europa, votate su internet per oltre un mese. Un sito costruito apposta, www.reggaecontest.eu. Dieci gruppi finalisti che si sono affrontati in due giornate sul palco principale del Rototom Sunsplash. Un tour europeo per il vincitore, tra Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio, Germania, Francia, Danimarca, Polonia Spagna ed Austria.

Visita: www.rototom.com

Punky Donch

445 bands da tutta europa, votate su internet per oltre un mese. Un sito costruito apposta, www.reggaecontest.eu. Dieci gruppi finalisti che si sono affrontati in due giornate sul palco principale del Rototom Sunsplash. Un tour europeo per il vincitore, tra Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Belgio, Germania, Francia, Danimarca, Polonia Spagna ed Austria.

Visita: www.rototom.com