Arcoiris TV

Chi è Online

510 utenti
Libri.itFORCHE, ROGHI E GHIGLIOTTINEPIRULMARIA SIBYLLA MERIAN. LA MAGIA DELLA CRISALIDESTEPHEN WILKES. DAY TO NIGHTARTE BOTANICA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

17 Settembre 2019 09:04

NAUFRAGI ITALIANI, SCONOSCIUTI O QUASI

50 visualizzazioni - 1 commento

di Doriana Goracci


Quella che segue è una ricerca personale sul naufragio del piroscafo Oria che causò la morte di migliaia di soldati italiani, prigionieri dei tedeschi: naufragò durante la seconda guerra mondiale e morirono 4116 prigionieri italiani. E' stato uno dei peggiori disastri navali della storia dell'umanità, il peggiore del Mediterraneo. Questa estate ho avuto modo di trovarmi sul posto insieme a chi me l'ha raccontata la "storia", dove ho scattato delle foto con profonda emozione; non ne sapevo nulla e penso che possa essere importante dare maggiore diffusione, anche nel rispetto di tutte quelle famiglie che non poterono più riabbracciare i loro cari.Era il 12 febbraio 1944 nelle acque di Capo Sounion in Grecia.La nave affondò a causa di una tempesta,mentre trasportava, da Rodi verso la prigionia, Internati Militari Italiani che dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 si erano rifiutati di proseguire la guerra sulla parte nazifascista. Su circa 4200 appartenenti a varie armi, non più di 30 si salvarono.
Condivido pertanto l' articolo di Lorenzo Sani deI Resto del Carlino, foto e riferimenti del web,video e le mie foto, scattate a settembre 2019.
Doriana Goracci
video foto testo e riferimenti tutti sono disponibili su https://www.agoravox.it/Naufragi-italiani-sconosciuti-o.html

 



COMMENTI

17 Settembre 2019 09:06

COMMENTA