Arcoiris TV

Chi è Online

86 utenti
Libri.itPISTOLE, PUGNALI E VELENIIL LUPO CHE AVEVA PAURA DI TUTTOPACKAGE DESIGN BOOK 5FIORI DBEFORE EASTER AFTER - edizione limitata

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

14 Agosto 2019 08:13

GENOVA 14 AGOSTO 2019: UN PONTE DI AIUTI CONCRETI PER LE FAMIGLIE DELLE VITTIME

99 visualizzazioni - 2 commenti

di Doriana Goracci


"Chiediamo giustizia, come dovrebbero chiedere tutti gli italiani, perché cose del genere non avvengano mai più e le nostre vittime non siano morte invano...Ricordare è importante, purtroppo abbiamo sempre troppa poca memoria e invece noi vogliamo ricordare per evitare che certi errori si ripetano".Parole di Egle Possetti, presidente del "Comitato delle famiglie delle vittime del Ponte Morandi" che un anno fa perse la sorella Claudia, morta nel crollo con i figli Camilla e Manuele di 12 e 16 anni e col marito Andrea Vittone, 49 anni, che aveva sposato venti giorni prima.
Che significa? Da Repubblica: "Una legislazione quadro a supporto dei parenti delle vittime di eventi straordinari calamitosi o stragi che ne riconosca ufficialmente lo status anche in vista di possibili agevolazioni. L'istituzione di un'unità di crisi per il supporto nelle difficoltà di lungo periodo e non solo nell'emergenza. E, soprattutto, la costituzione di un fondo di garanzia statale che anticipi i risarcimenti che saranno disposti in seguito alla condanna dei responsabili del crollo per evitare che chi ha più necessità accetti ora i risarcimenti proposti da Autostrade per l'italia impedendo la costituzione di parte civile. Sono le richieste dei familiari delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi, presentate all'assessore Pietro Piciocchi nel corso di un incontro nella sede del comune di Genova.
Le proposte sono state inoltrate al presidente del consiglio, Giuseppe Conte, nel vertice romano per fare il punto sull'emergenza e l'eventuale rinnovo delle due gestioni commissariali con il governatore ligure, Giovanni Toti, e il sindaco di Genova, Marco Bucci, alla presenza tra gli altri anche dei due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio."
Spero che il silenzio che ho chiesto di un minuto alle 11.36, sulla mia pagina Facebook, a tutte e tutti, non rimanga tale. Sappiamo bene quanto sia stato sordo e muto lo Stato, di fronte a tante sciagurate tragedie sferrate alla nostra Italia.Giustizia e Verità, sempre, perchè come le famiglie delle vittime tutte, esistono e resistono.
Doriana Goracci

COMMENTI

14 Agosto 2019 12:23

aggiornamento:Allontanati dalla cerimonia i vertici di Autostrade. La cerimonia ha avuto inizio con la lettura dei nomi delle vittime, nel capannone sotto la nuova pila 9. La messa è officiata dall'arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco. Applausi per il presidente della Repubblica. Presenti le più alte cariche dello Stato. I familiari: 'La loro è stata una condanna a morte'. Conte: 'Genova è simbolo di rinascita' Non tutti i familiari delle vittime partecipano alla cerimonia. Alcuni hanno definito la commemorazione una passerella di politici. Alla commemorazione c'era anche l'Ad di Atlantia ed ex amministratore delegato di Autostrade per l'Italia Giovanni Castellucci, tra gli indagati per il crollo. Presente anche l'attuale ad di Aspi Roberto Tomasi. Con Castellucci sono arrivati anche Gianni Mion presidente di Edizione e Giuliano Mari, presidente di Aspi. Secondo quanto appreso la delegazione di Autostrade per l'Italia sarebbe stata invitata dal Commissario Marco Bucci. Dopo poco, però, la delegazione ha lasciato il capannone: alcuni familiari delle vittime avrebbero chiesto al premier Conte che la delegazione Aspi non partecipasse alla cerimonia. La delegazione è stata informata e per rispetto della volontà dei familiari la delegazione si è allontanata.ANSA.it https://www.agoravox.it/Genova-14-agosto-2019-Un-ponte-di.html

dg

14 Agosto 2019 09:12


Genova 14 agosto 2019: UN PONTE DI AIUTI CONCRETI PER LE FAMIGLIE DELLE VITTIME
https://www.agoravox.it/Genova-14-agosto-2019-Un-ponte-di.html
alla vostra attenzione e condivisione Grazie <3

DORIANA GORACCI

COMMENTA