Chi è Online

Chi è Online

454 utenti
Libri.itPETER LINDBERGH. DIOR (INT) - XLALBERTUS SEBARESTA CON MEKOOLHAAS. COUNTRYSIDE, A REPORTHOMES FOR OUR TIME. CONTEMPORARY HOUSES AROUND THE WORLD (IE) - 40
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

23 Aprile 2011 17:41

AIUTIAMO GLI AMICI SM APPELLO SSN

705 visualizzazioni - 0 commenti

di adriana battist


 


 Date: Sat, 23 Apr 2011 17:25:08 +0200
From: ccsvism.italia@libero.it
To: ccsvism.italia@libero.it
Subject: Invito a sottoscrivere l'appello per la diagnosi e il trattamento della CCSVI via Servizio Sanitario Nazionale


Carissimi,

vi scrivo in quanto siete presenti nella mia rubrica di posta elettronica, come parenti, amici, conoscenti o perché mi avete contattato attraverso i siti web http://ccsvism.xoom.it e http://ccsvi.xoom.it.

Vi chiedo di appoggiare l'appello dei malati di sclerosi multipla che credono nella scoperta del prof. Paolo Zamboni di Ferrara e del dott. Fabrizio Salvi di Bologna, che hanno individuato in moltissimi malati di sclerosi multipla la presenza di una malattia vascolare chiamata CCSVI (Insufficienza Venosa Cronica Cerebro Spinale). La CCSVI consiste nel restringimento di alcune vene del collo e del torace che hanno la funzione di drenare il sangue dal cervello al cuore.

Questa malattia si associa altamente con la sclerosi multipla e in Italia si sta avviando uno studio per valutare se aprendo queste vene il decorso della sclerosi multipla cambia. Da uno studio pilota compiuto fra il 2007 e il 2009, i cui esiti vengono aggiornati tutt'ora, si è visto che gran parte dei pazienti trattati ha avuto un beneficio nella qualità della vita e nella riduzione della stanchezza cronica.
 
 
 
I malati di sclerosi multipla non possono e non vogliono aspettare

Stiamo quindi inviando un appello alle Regioni, al Ministro della Salute dott. Ferruccio Fazio e al Presidente del Consiglio Superiore di Sanità dott. Enrico Garaci, chiedendo di inserire la diagnosi e il trattamento della CCSVI nelle prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale.

Il primo invio è già pronto con le prime 500 firme, ma vorremmo continuare a inviarne uno ogni qual volta se ne aggiungano altre 500. A ieri eravamo a 785 firme raccolte in 4 giorni.

Vi chiedo di partecipare e di coinvolgere quante più persone potete. I dati richiesti per la sottoscrizione sono: Nome Cognome - Luogo di nascita  e data di nascita. Ad esempio i miei dati sono: Gabriella Villari - Bologna 29/07/1964.

Potete inviarli singolarmente o anche a gruppi all'indirizzo ccsvism.italia@libero.it, da cui vi sto scrivendo.

Nella pagina http://digilander.libero.it/ccsvism.italia/ trovate l'appello e l'invito a sottoscriverlo ed è visibile anche l'aggiornamento quotidiano delle firme raccolte. Cliccando sulla scritta rossa a fondo pagina, si apre automaticamente una mail indirizzata a ccsvism.italia@libero.it dove dovete solo aggiungere i vostri dati (l'automatismo funziona se sul pc è installato un programma di posta elettronica, altrimenti inviate la mail con il sistema che utilizzate di solito).

Vi ringrazio tantissimo per la partecipazione :-)

Gabriella Villari

p.s. probabilmente alcuni di voi hanno già sottoscritto l'appello, ma non riesco a controllare i nomi perché non li associo automaticamente all'indirizzo e-mail. Se così fosse, vi chiedo comunque di diffondere l'appello ad altre persone (le eventuali sottoscrizioni doppie invece le individuo prima dell'invio dell'appello).

 

COMMENTA