Chi è Online

Chi è Online

440 utenti
Libri.itPETER LINDBERGH. ON FASHION PHOTOGRAPHY (INT) - edizione 2020MICK ROCK. THE RISE OF DAVID BOWIE, 1972–1973 (INT) - JUPETER LINDBERGH. ON FASHION PHOTOGRAPHY (I/E) - 40GRINDADRÁPTIKI POP (INT)
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Scrivi ad Arcoiris

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

7 Settembre 2010 10:08

MANIFESTAZIONE DEI MALATI DI CFS/ME, FIBROMIALGIA E MCS

858 visualizzazioni - 2 commenti

di adriana battist

1° OTTOBRE 2010
MANIFESTAZIONE A  ROMA 
dei malati   ME/CFS sindrome fatica cronica    -FM(fibromialgia) -    MCS (sindrome chimica multipla)

piazza  Castellani  (zona Trastevere)   ore 14-20

 

 

informazioni

Il 1°OTTOBRE PIAZZA CASTELLANI ( zona Trastevere) si svolgera' una MANIFESTAZIONE dalle ore 14,00 alle ore 20.00 di tutti i malati di me/cfs, fibromialgia e mcs, per protestare contro l' indifferenza dello stato e denunciare la situazione di totale abbandono in cui i suddetti malati si trovano da anni nonostante le numerose petizioni e proposte parlamentari.

1) Si prega tutti i malati di partecipare e di chiedere ai propri fami...liari e amici di farlo e di cliccare su "partecipero'" solo se effettivamente ci sarete.

2) Di munirsi di striscioni e/o magliette con scritte di disappunto
ESEMPIO:
"Si al riconoscimento della cfs/me, mcs, fibromialgia"
" Non contate sul nostro silenzio ma solo sulla nostra rabbia"
"invalidi nella vita ma abili per l inps"
"no alla indifferenza del ministero"
" Lo stato viola l articolo 32 della costituzione italiana"
"Malati abbandonati e ignorati"...............

3) Chi avesse bisogno di un appoggio a Roma o nelle vicinanze, puo' contattare via email tiziana.scotti@fatswebnet.it oppure v_vigano@hotmail.com

4) Chi abita a Roma o vicinanze e puo' prestare ospitalita' a chi viene da fuori
scriva a tiziana.scotti@fatswebnet.it o v_vigano@hotmail.com per dare la sua disponibilita'.

5) Chi conoscesse giornalisti e' pregato di avvisarli della manifestazione

6) Mandare questo evento a tutti i gruppi di cfs(me fibromialgia e mcs che ci sono su facebook, a tutti i siti e a tutte le associazioni che si occupano delle suddette malattie.

7) Le associazioni che desiderano mandare materiale/volantini che verranno utilizzati per la manifestazione scrivere a v_vigano@hotmail.com per accordarsi.

RIMANIAMO TUTTI UNITI PER LOTTARE PER I NOSTRI DIRITTI!!!!

QUESTO IL COMUNICATO STAMPA CHE VERRA' CONSEGNATO AI GIORNALISTI

– MANIFESTAZIONE 1°OTTOBRE 2010 PIAZZA CASTELLANI

Questa manifestazione è un’espressione del forte disagio e la disperazione di migliaia di malati di:
• ME /CFS - Encefalomielite mialgica/ sindrome da fatica cronica,
MCS - sensibilità multipla chimica, e
• FM - Fibromialgia,

Questi pazienti sono completamente abbandonati dallo stato italiano!
La denuncia nei confronti dello stesso è di violazione dell’Art. 32 della Costituzione Italiana Art. 32: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.....

Anche se da numerosi anni si susseguono proposte parlamentari e petizioni per chiedere i giusti diritti a questi malati, il Sistema Sanitario Nazionale ancora non prevede alcuna forma di riconoscimento e assistenza per queste patologie croniche e invalidanti e non esistono per esse adeguati protocolli clinico-assistenziali.

Considerando che :
1. L’ Organizzazione Mondiale della Sanità cataloga già da tempo:

la CFS/ME con il codice ICD 10 G93.3 G93.3 = Postviral fatigue syndrome, Benign myalgic encephalomyelitis

La MCS è inserita nell'aggiornamento tedesco dell'International Code of Disease (IDC l0-GM) , sotto il codice T 78.4.ed è classificata nell'elenco delle invalidità motorie del Ministro del Welfare Tedesco, mentre, dal 2005, grazie al lavoro dell'Agenzia per la Protezione Ambientale Europea, la Sensibilità Chimica è entrata a far parte delle patologie emergenti dovute appunto all'esposizione quotidiana ad agenti chimici.

la Fibromialgia nell'International statistical classification of diseases and related health problems (ICD-10) alle voci M79, Other soft tissue disorders, not elsewhere classified, e M79.O, Rheymathism, Unspecified-Fibromyalgia-Fibrositis.

2. Ancora non sono stati istituiti piani di lavoro epidemiologici in Italia per valutare l’esatto numero dei malati mentre:

• In EUROPA, secondo la Dichiarazione del Parlamento europeo sulla Fibromialgia, approvata il 13 gennaio 2009, circa 14 milioni di persone nell'Unione europea e l'1-3% della popolazione mondiale soffrono di Fibromialgia.

• Gli studi hanno segnalato i numeri sulla prevalenza del CFS che variano ampiamente, da 7 a 3.000 casi di CFS per ogni 100.000 adulti, ma le organizzazioni nazionali di salute hanno valutato più di 1 milione di americani e circa un quarto di milione di persone nel Regno Unito hanno CFS.

• Lo scorso anno il Ministero della Salute della Danimarca ha aperto un osservatorio sulla MCS stimando in 50.000 il numero delle persone sensibili alle sostanze chimiche presenti in prodotti d’uso comune ovvero il 10% della popolazione è suscettibile a tali prodotti d'uso comune con una minima percentuale resa invalida da tale condizione. Le statistiche USA indicano che il 15% della popolazione americana soffre di una qualche sensibilità chimica e che l’1,5-3% abbia MCS grave In Italia non solo 4000 come riporta una dichiarazione del Centro per le Malattie Rare dell'ISS all'ANSA nel 2004.


3. La MCS è riconosciuta come malattia in Germania, Austria, Giappone, USA (parzialmente) e Danimarca. La CFS/ME in USA Australia, Gran Bretagna, e Canada.

4. I malati hanno un alto grado di disabilità, che non gli consente di essere indipendenti sotto tutti i punti di vista.

5. Mancano centri di ricerca, strutture ospedaliere, linee guida per la diagnosi, informazioni per operatori sanitari, un programma di sensibilizzazione su scala nazionale, l’ assistenza domiciliare e psicologica.

6. Gli ultimi studi descrivono che le cause delle malattie derivano da cause organiche, virali,genetiche:
La ME/CFS, la FM e la MCS sono malattie fisiche gravi e debilitanti, le ricerche mediche dimostrano che sono patologie complesse che coinvolgono molteplici fattori (sistema immunitario, alti livelli di tossine, disfunzioni mitocondriali, sistema nervoso danneggiato, disfunzioni neurologiche e cardiache …).


7. I malati hanno subito diagnosi scorrette e tardive, terapie psicofarmacologiche errate da parte della maggior parte del personale medico sanitario impreparato a causa di una assente informazione al livello nazionale che le associazioni e i malati richiedono da anni al Ministero della salute nonché umiliazioni, soprusi, violenze psicologiche e abbandoni da parte del ambiente sociale e familiare sempre a causa di una mancanza di informazione sul territorio richiesta sempre da anni con petizioni e proposte parlamentari.

Si fa presente che i malati necessitano con urgenza di:

• Riconoscimento e classificazione delle malattie con inserimento nelle patologie croniche invalidanti con diritto ad una pensione data l'impossibilità di svolgere una normale attività lavorativa;
• un centro nazionale di ricerca e studio epidemiologico che sia gestito da medici PRIVI DI CONFLITTI DI INTERESSI cioe' medici chiamati ad aiutare i pazienti con MCS/FM/CFS-ME non abbiano legami con l' industria o le assicurazioni.
• una struttura clinica-assistenziale adeguata in ogni Regione con creazione di Unita’ ambientali controllate per i pazienti affetti da MCS. Esistono diverse ricerche mediche e cliniche specializzate all’estero che trattano con successo la ME/CFS , la FM e la MCS.
• l’istituzione di linee guida per strutture ospedaliere.

• Promozione di un piano per lInformazione della Comunità medico-scientifica per evitare diagnosi tardive e scorrette con conseguente somministrazione di cure errate che comportano aggravamento della patologie e corsi di specializzazione per il personale sanitario con stages nei centri più qualificati al estero per il trattamento di tali patologie.
• Campagne di sensibilizzazione per evitare che la malattie vengano sottovalutate e non comprese dai familiari e amici che non capendo il reale stato di salute non supportano il malato e “torturandolo” psicologicamente scatenano litigi, incomprensioni che portano a rotture, separazioni familiari e abbandoni.
• Assistenza domiciliare (con personale opportunamente decontaminato per i malati di MCS ) in quanto i malati a causa dei numerosi sintomi invalidanti sono costretti a vivere nella propria casa.
• Assistenza psicologica e strategie per evitare l’ isolamento sociale in quanto a livello internazionale si registra un alto tasso di suicidi tra i malati di ME/CFS, FM e MCS a causa dell’isolamento sociale, alla frustrazione, alla mancanza di sostegno,ai sintomi invalidanti e alle difficoltà finanziarie .
• Soluzioni professionali “su misura” per i malati ancora in parte autosufficienti, anche da svolgere nella propria abitazione o in ambiente opportunamente bonificato per i malati di MCS .

SALVO ACCOGLIMENTO PARZIALE O TOTALE DELLE SUDDETTE PROPOSTE A VALLE DI QUEST’INIZIATIVA, IL PASSO SUCCESSIVO SARA’ UNA CAUSA COLLETTIVA PER IL GIUSTO RISARCIMENTO PER DANNI MORALI, FISICI, ED ESISTENZIALI CAUSATI DALL’INDIFFERENZA CONTINUA DELLO STATO.

LISTA DI SITI E CONTATTI PER EVENTUALI APPROFONDIMENTI:

Sito web dei malati : http://cfsfibromialgiamcs.sitiwebs.com/page8.php
Gruppi su facebook :
http://www.facebook.com/group.php?gid=361265148841&ref=ts

http://www.facebook.com/group.php?gid=361265148841&ref=ts#!/group.php?gid=108387685882565&ref=ts


 

COMMENTI

25 Settembre 2010 09:43

cara Anna Maria,capisco molto bene il problema ,anch'io non potrò andare a ROMA. siamo in molti a dover stare a casa. Per questo è nato il PROGETTO CALZINO - l'argomento l'ho postato il 23 settembre su questo stesso prezioso sito. in questi giorni tutti gli ammalati stanno diffondendo alla grande : sia la manifestazione del 1° ottobre a ROMA e in contemporanea a CATANIA ! importante è anche il PROGETTO CALZINO, un modo per esserci ugualmente. trovi tutti su facebook,I GRUPPI DI TIZIANA SCOTTI e anche l'invito ad iscriversi a costo 15 euro all ANFISC . L'ANFISC è una associazione gestita da una malata ,ha saputo unire un ottima equipe medica. Tornando al calzino.. se riesci e puoi potresti diffondere il post che ti ho citato, POSTATO SU ARCOIRIS IL 23/9 08.00.54 ognuno di noi ha i suoi punti di riferimento, l importante è diffondere a ,, tutta manetta,,. mi permetto dirti CIAO ! E CORAGGIO... adriana

adrianabattist

23 Settembre 2010 09:37

Vorrei partecipare anch'io alla manifestazione come malata fibromialgica, ma credo di non farcela fisicamente perchè lavoro e faccio la pendolare: torno a casa molto stanca e il sabato e la domenica sono costretta a stare in casa sul divano con le gambe alzate perchè dalla stanchezza aggravata dalla malattia non riesco a stare in piedi. Mi auguro che qualcuno che abbia più forza fisica possa partecipare alla manifestazione per rivendicare i diritti di tutti noi affetti da questa "bestia". Tanti auguri a tutti Con affetto, Anna Maria Mennito

anna maria mennito

COMMENTA