180 utenti


Libri.itLABIRINTIELLEN VON UNWERTH. FRÄULEIN (INT) – 40th AnniversaryBRUCE WEBER. THE GOLDEN RETRIEVER PHOTOGRAPHIC SOCIETYLIBRARY OF ESOTERICA - ASTROLOGIAAMICI PER LA PELLE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Lingua: ITALIANO

Totale: 10914

Sotto il segno della Solidarietà - Lettura di Carlo Lucarelli

Sotto il segno della solidarietà,Carlo Lucarelli legge racconti per ricordare le vittime della strage di Bologna. Bologna stazione centrale sala d'attesa "Torquato Secci".
Visita il sito: www.stragi.it

Intervista al Dott. Stefano Montanari

Marco Canestrari intervista il Dott. Stefano Montanari, Nanodiagnostic SRL,sulla campagna "La ricerca imbavagliata". Montanari parla di come è iniziatoil progetto "Nanopathology", come sono state accolte le scoperte dellacomunità scientifica e, infine, si è resa necessaria la raccolta fondipromossa da Beppe Grillo per l'acquisto del nuovo microscopio FEG.Visitail sito: www.marcocanestrari.net
www.nanodiagnostics.it
E-mail:
marco.canestrari@gmail.com

Aids: le scatole-testamento e i quadri della speranza

Aids, una piaga che miete 1 milione di vittime all'anno, di cui oltre il 70% nell'Africa subsahariana. Il Cesvi assiste un gruppo di donne di Cap Town con trattamenti sanitari, e le aiuta anche ad esplicitare il dolore, l'apprensione, la speranza attraverso espressioni artistiche. Vittoria, una di queste donne, mostra le 'scatole della memoria', contenitori di cartone in cui le ragazze sieropositive lasciano ai posteri ricordi e oggetti simbolo delle loro vite, e le 'mappe del corpo', pitture autorappresentative che servono a parlare di se stesse.

Emozioni primarie e secondarie, conferenza di Mauro Scardovelli

Emozioni primarie come paura, rabbia e tristezza hanno una funzione adattiva importante, servono a sopravvivere. Fanno parte della nostra natura umana. Le emozioni secondarie sono raggiri , sono le emozioni che usiamo per manipolare gli altri. Quando John Pierrakos diceva a qualcuno “non capisco cosa mi stai dicendo” era perché l'emozione che la persona esprimeva con il corpo non era congrua con le parole, era una emozione secondaria. Il modello del racket ci aiuta a capire in profondità come funziona questo tipo di manipolazione.Alcune coppie sono specialisti in questi tipi di danze. Noi siamo leader di una comunità di 50 trilioni cellule che sanno molto bene quali sono i nostri bisogni profondi. Quando noi come leader non comprendiamo questo, sottoponiamo tutte le nostre cellule a situazioni che ci fanno ammalare. Aiutare una persona vuol dire avere il cuore aperto, essere trasparenti e vedere in profondità ciò che c'è.

Visita: www.aleph.ws

079)- Intervista a Roberto Alessandrini - Leggere negli occhi

Roberto Alessandrini è uno studioso, si è laureato in Filosofia all'Università di Bologna, e ha frequentato la scuola di Alti Studi in Scienze Sociali di Parigi. Per 5 anni è stato responsabile del centro di studi religiosi della Fondazione San Carlo. Ha al suo attivo numerosi titoli di storia e cultura delle religioni. Ma in questa intervista ci parla della sua ultima opera, una curiosissima e divertente raccolta di scritti letterari dedicati alle bilance, "La mala misura", e quindi indirettamente alla giustizia. Tra Kafka, Shakespeare, Tolstoi e tanti altri, Alessandrini traduce la sua vastissima cultura in una conversazione di grande interesse.
Intervista a cura di Franco Foschi, pediatra e scrittore Bolognese
Visita il sito: www.liber.it
Visita il sito: www.scrittoribologna.com

1)Il miracolo della Cattedrale- Intervento dell'ingegnere Fernando Lanzi

Ingenere Fernando Lanzi - Centro studi per la Cultura popolare
Intervento registrato a Modena presso la Chiesa del Voto durante il la manifestazione culturale "Il miracolo della Cattedrale" promosso dal centro Culturale della Poesia di Modena

093)- Intervista a Luigi Gulizia - Leggere negli occhi

Che storia!
Luigi Guilizia sta per pubblicare il libro "L'anello spezzato della storia". Una ricostruzione e una reinterpretazione delle vicende umane dall'11 settembre 2001 a ritroso fino agli albori dell'umanità. Nella sua indagine, Luigi Gulizia ha tenuto in considerazione il contesto storico delle vicende, il quadro economico e l'insieme sociale, arrivando a conclusioni generali sulla funzione del pensiero occidentale.
Intervista a cura di Annalisa Strada, Libertas
Visita il sito: www.canzonelatina.org
Visita il sito: www.liber.it
Visita il sito: www.scrittoribologna.com

Ilaria Maria Sala: Il Dio dell'Asia - Il Saggiatore

Il Dio dell'Asia è una raccolta di reportages declinati lungo un percorso dettato dalla curiosità di vedere in che modi può esprimersi la devozione religiosa in alcuni paesi asiatici noti per i loro successi economici, o in gran parte assenti dalle pagine di cronaca.
Quindici finestre su altrettanti Paesi: dal Xingjiang musulmano che tenta di resistere all'assimilazione voluta da Pechino alla Mongolia interna dove la popolazione venera in segreto il Dalai Lama; dai quattro Paesi a regime comunista della regione, Vietnam, Laos, Cina e Corea del Nord, dove il potere politico continua a dettare il modo in cui la religione può essere praticata, alle sciamane della Corea del Sud; dal culto assassino di Aum Shinrikyo in Giappone, alla delicata dea del Mare taiwanese, simbolo dell'unità cinese. E poi ancora Filippine, Singapore, Malesia, Indonesia per chiudere con una visita all'ex Colonia portoghese di Macao, nel sud della Cina, la "Città di Dio", dove la convivenza interreligiosa invece avviene in un'atmosfera curiosa di dolcezza del vivere, scarsa coscienza politica e vizio elevato, nella quale mille culti si intrecciano senza sfiorarsi né disturbarsi troppo.
Ilaria Maria Sala, bolognese, risiede da diciassette anni in Asia e collabora, fra le altre testate, a Diario della Settimana, il domenicale del Sole 24 ore e a Le Monde.Servizio di Lidia Casti
Visita il sito: www.saggiatore.it

Diritto e legge: da Antigone a Cretone
Lectio magistralis di Gustavo Zagrebelsky

Il filmato è fornito dal servizio Cultura e Spettacolo dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Venezia, nell'ambito della 5° edizione di "Fondamenta - Venezia città di lettori".

108)- Agosta - Italia 2007. L'avventura di Fabrizio Corona e dei suoi fan

Perché il fotografo è così popolare? Perché ci sono giovani che credono nei suoi valori? Perché guarda alla politica? Un'inchiesta alla base del suo partito.
Una vettura buona per tutti La Fiat crea uno spot che pubblicizza la Cinquecento dipingendo un'Italia falsa e un po' mielosa.
Iraq, missione incompiuta Ormai al Qaeda si permette di fare parate militari a Mosul, sotto il naso degli americani e dei governativi.
Quando il '68 passò da Chicago I disordini, il processo e l'atmosfera in un film costruito con cartoni animati e materiali d'archivio.
Visita il sito: www.diario.it