363 utenti


Libri.itIL LUPO IN MUTANDA 3 - FURIOSI E VELOCITHE EIFFEL TOWER 2ND EDITIONN. 210 - 211 GION A. CAMINADA (1995-2021)FRIDA KAHLO. THE COMPLETE PAINTINGS - XLMISTERO NEL BOSCO
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Lingua: ITALIANO

Totale: 10843

Lo scoiattolo dalle sette vite

LO SCOIATTOLO DALLE SETTE VITE
________________________________________________
Quale strategia adottano gli scoiattoli per difendere i loropiccoli dagli attacchi di uno dei serpenti a sonagli del Nord America? E'un'affascinante storia di co-evoluzione studiata fin nei minimi particolarida Donald Owings sulle colline della California. Tra questi piccoli roditoried il loro più antico nemico é in corso da millenni una guerra piena dicolpi di scena.
Autore: Marco Visalberghi
Fotografia: Maurizio Felli
Produzione: Paneikon in associazione con RAITRE - National Geographic- WDR Köln
© 1990
________________________________________________

Per acquistare il film:
info@paneikon.it
Visita il sito:
www.paneikon.it

Nano iconoclastìa

*** IL VIDEO E' STATO CENSURATO DA YOUTUBE
ll video è stato censurato da YouTube con il seguente messaggio:
"ATTENZIONEI seguenti video nel tuo account sono stati disattivati a causa di una violazione delle Norme della community di YouTube: A seno nudo - (StaffGrillo)
Il tuo account ha ricevuto un avvertimento relativo alle Norme della community che sarà valido per sei mesi. Ulteriori violazioni potrebbero comportare la disattivazione temporanea della tua capacità di pubblicare contenuti su YouTube e/o la chiusura del tuo account.Una copia di questo messaggio è stata inoltre inviata tramite email all'indirizzo associato a questo account per riferimenti futuri.
"

Visita: www.beppegrillo.it

KASHMIR, chi ricomincia dopo la tragedia

Breve viaggio per fare il punto sulla ricostruzione post-terremoto nel distretto di Bagh, nella parte pakistana della regione rivendicata anche dall'India
KASHMIR, CHI RICOMINCIA DOPO LA TRAGEDIA
Nulla in muratura è stato ancora riedificato, a causa del freddo: si vive e si va a scuola nelle tende. Senza lacrime, con nello zaino una dignità che fa paura.
La polvere che imbianca i pantaloni e ostruisce le narici. Lasciando filtrare però l'odore stomachevole del cibo fritto per la strada. Il grigio delle tende e le coloratissime stoffe appese alle baracche, in vendita. I clacson e il vociare dei commercianti che mercanteggiano. Le macerie e gli scheletri delle case. Vita e morte insieme, distruzione e caos. Questa è Bagh city.
Dopo oltre 5 mesi dal terremoto di 7,6 gradi della scala Richter che lo scorso 8 ottobre l'ha devastata, la regione del Kashmir, tra Pakistan e India, sembra ancora il fantasma di se stessa. Il mezzo tsunami che coi suoi quasi 100 milioni di morti e 4 milioni di senzatetto è stato cancellato presto dalle pagine dei giornali, è ancora presente nella quotidianità di chi da quelle parti continua a vivere. Sì, perché la vita è ripresa, ma nelle tende. Si può comprare di nuovo tutto, ma ai negozi mancano le pareti. L'aiuto prestato dall'Onu, dalle ong estere (tra cui Save the children, Mercy Malasya, Oxfam, Msf), locali e italiane (Intersos, Alisei), della Croce Rossa come anche quello dei contingenti militari della Nato, inserito nell'operazione "Indus" terminata a gennaio, ha fornito alla popolazione tutti gli aiuti (intesi come aiuti materiali e servizi vari) di primissima e prima necessità. La ricostruzione vera e propria è però ancora lontana. Non tanto per la neve, che fortunatamente è scesa copiosa solo oltre i 1500 metri. Piuttosto per il freddo, che costringe ad attendere l'arrivo di aprile.
Sono personalmente andata lo scorso dicembre 2005 a visitare il distretto di Bagh, a nord-ovest di Islamabad e a pochi chilometri dall'epicentro del sisma. Anche qui la gente ha perso tutto o quasi, tranne un fortissimo senso dell'ospitalità e una dignità inenarrabile.
Laura Tangherlini

Liberata

Con Micaela Casalboni, Giulia Franzaresi, Andrea Gadda, Frida Zerbinati
Aiuto regia: Carolina de la Calle Casanova
Costumi: Cristina Gamberini
Testo e regia: Nicola Bonazzi
La leggenda medievale di Santa Liberata narra di una giovane donna che, per scampare alle nozze cui il padre la costringe, invoca un miracolo dal cielo.Dio, nella sua lungimirante bontà, le dona una fluente barba. Il futuro sposo la ripudia; il padre, furioso, decreta una vendetta esemplare: la donna barbutamorirà inchiodata a una croce, ma sarà, finalmente e per sempre, Liberata. Questo lo spunto. Oltre, c'è la voglia di far parlare gli attori con la lorolingua e i loro corpi. Tutto, allora, si trasforma in una storia sanguigna e grottesca, una specie di melodramma circense ambientato tra la pianura e ilmare, in quelle terre di sudata follia che sono l'Emilia e la Romagna. Qui, in faccia all'Adriatico, vive la nostra Liberata. Qui arriva, dall'entroterrafumoso di nebbia, Italo, perdigiorno squattrinato ma fascinoso, con le sue due figlie, angeli della disperazione. L'amore che nasce tra i due si trasformapresto in sopraffazione, la sopraffazione in crudeltà. Prima di soccombere al martirio, Liberata compirà il miracolo di salvare "definitivamente" Italodal degrado totale, mentre le due bambine ricominceranno l'eterno gioco di soprusi e umiliazioni.

010)- Gianni Barbacetto: chi c?è dietro Stefano Ricucci? D?Alema o Berlusconi?

Anteprima di Diario, in edicola da venerdì
Ricucci, Coppola, Statuto: chi sta appoggiando le manovre dei nuovi quarantenni d'assalto, passati dal mattone alla conquista dei salotti della finanza italiana? E chi, in particolare, sostiene Stefano Ricucci, l'ex odontotecnico di Centocelle divenuto potente palazzinaro e oggi protagonista della scalata al Corriere della Sera? Gli indizi, secondo il settimanale Diario, portano a due piste possibili: da una parte la pista rossa, che riconduce - passando tra l'altro da Unipol e dal mondo delle cooperative - a Massimo D'Alema, dall'altra la pista B: chi può avere tanti soldi da permettersi di aggredire Rcs, e da lì Mediobanca, e da lì, ancora, le Generali..., chi, se non Silvio Berlusconi?
Il numero in edicola il 10 giugno contiene anche articoli su referendum e fecondazione assistita e un approfondimento di Marta Boneschi sulla storia delle ingerenze della Chiesa cattolica nelle scelte fondamentali dei cittadini italiani, dal divorzio in poi.
Visita il sito: www.diario.it

01)- Giuseppe Padovano

Segretario Rete Radiè Resch, da anni impegnato in progetti di solidarietà .
Visita il sito: www.reterr.it

Speciale Tele PA

Rotocalco AdnKronos di informazione
Servizi all'interno:
I comuni impegneti contro lo spreco di energia
Istruzione: Scompare il Tutor dalle scuole dell'obbligo
Visita il sito: www.adnkronos.com

01) Le utopie del ben fare: Introduzione di Mario Cavani

Le utopie del ben fare: legalità, cooperazione e diritti per un'economia di giustizia
Incontro pubblico con:
Mario Cavani, vicepresidente Banca Popolare Etica.
Daniela Barozzi, ass. all?Istruzione, Sport, Associazionismo comune di Spilamberto.
Alessia Pesci, Libera associazione genotori.
Gianluca Faraone, presidente Cooperativa Placido Rizzotto ? Libera Terra
Visita il sito: www.coopoltremare.it

035)- A Schiena Dritta - Puntata 25/05/2004

A Schiena Dritta
Adriano Sofri
Secondo appuntamento dal carcere di Pisa. Giancarlo Santalamassi incalza Adriano Sofri sul tema della grazia. Ma non è un atto brigatista volersi rifiutare di chiedere la grazia?
Per gentile concessione di Nessuno Tv
Visita il sito: www.nessuno.tv

Alfaband in concerto: domenica 11 luglio 2006 - Circolo ARCI - Mantova

N.A.Di.R. informa: ALFABAND è un gruppo di improvvisazione formatosinel 2001 alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich.
Nasce dall'esperienza di alcuni anni di incontri con Alfredo, doveprogressivamente si sono sviluppati sempre nuovi linguaggi di esplorazionemusicale.
Dal 2003 il gruppo ha raggiunto una struttura definita con un'autonomaproduzione di testi, a cura di Alfredo Albertan ed il contributo musicale diMario Martignoni alla batteria e percussioni, Marco Venturi alle tastiere,Emiliano Visconti alla chitarra.
Il gruppo ha successivamente iniziato un percorso di sonorizzazione diimmagini: il DVD "... fra sassi e musica" è la registrazione di un liveproposto al TEATRENO di Mantova, nell'ottobre 2004, nell'ambito dellarassegna "Cinema sonoro".
Il gruppo collabora con l'Associazione Tuttinsieme di Zola Predosa (Bo) chesi occupa di percorsi d'integrazione per le persone disabili.Visita ilsito: www.mediconadir.it