Arcoiris TV

Chi è Online

191 utenti
Libri.itLAURENT BENAMGARDEN STYLESNEAKER FREAKER. THE ULTIMATE SNEAKER BOOK!N.197 BRUTHER (2012-2018)LA POESIA DELLA CARTA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Lingua: ITALIANO

Totale: 8989

01)- Rototom Susnplash - European Reggae Festival - XIV Edizione

Rototom Susnplash - European Reggae Festival
XIV Edizione - 1° puntata
Format televisivo di 120 Minuti da un'idea di Filippo Giunta
A cura di: Tommaso D'Elia, Silvia Bonanni, Gaia Ceriana
Regia: Tommaso D'Elia
Montaggio: Luca Onorati, Simone Pallica
Produttore esecutivo: Claudio Giust
Riprese video concerti: Arcoiris TV in co-produzione con Rototom Sunsplash

Regia e operatori Arcoiris TV Crew: Acevedo Carlos, Alini Marco, Bertacche Daniel, Bertoni Daniele, Brizzi Zorba, Caroppi Alex, Cremasco Vanni, Curiazzi Andrea, De Pasquale Nicholas, Dimalio Paolo, Grugnaletti Lucia, Kas, Lucci Nicoletta, Mugnaini Francesco, Naceur Baddredine, Pasculli Arturo, Scarabelli Marco, Speciale Gaetano, Stangoni Cristina, Vannetti Niccolò, Zanette Gianluca.
Un ringraziamento particolare a: Pier Tosi, Don Ciccio, Liliana Boranga, Emanuele "Willy" Remoto, Principe 23, Andrea Mi, Simona Mosi, Francesca Tasselli, Fayad Heibi
Una produzione: Associazione Culturale Rototom
Visita il sito: www.rototomsunsplash.com

25° anniversario commemorativo della strage del 2 Agosto 1980 alla stazione di Bologna

Sono intervenuti:
Paolo Bolognesi - Presidente della Associazione Familiari e Vittime della Strage
Sergio Cofferati - Sindaco di Bologna
Giulio Tremonti - Vice Presidente del consiglio dei Ministri
Riprese effetuate durante il 25° anniversario della strage del 2 Agosto 1980 alla stazione di Bologna in cui morirono 85 persone e 200 risultarono ferite.
In collaborazione con Radio Città del Capo
Visita il sito: www.stragi.it
Visita il sito: www.radiocittadelcapo.it

03)"America e libertà"- Gad Lerner: l'America ammalata, e in grande declino

Gli Stati Uniti sono profondamente cambiati, hanno tradito il sogno americano che ha nutrito anche generazioni di europei e di altri cittadini del mondo: lo sostiene Gad Lerner prendendo spunto dall'ultimo libro di Furio Colombo. Negli ultimi anni, dice il giornalista, l'"anomalia" è certamente rappresentata da Bush e dai neocon che lo sostengono. La trasformazione è profonda, e ha anche radici sociali: la si può leggere perfino come un ritorno dell'America dell'interno a prevalere su quella della costa. E del declino economico in cui gli Usa sono precipitati è ormai sempre più consapevole la stessa opinione pubblica americana. Gad Lerner conclude: quest'America così 'ammalata' ci fa quasi un po' paura...
Incontro registrato presso la Casa della Cultura di Milano
Visitia il sito: www.casadellacultura.it

Piero Fassino intervistato da Giampaolo Pansa

Lunga intervista all'Onorevole Piero Fassino affidata al noto giornalista editorialista e scrittore Giampaolo Pansa.
Riprese effetuate durantew l'iniziativa pubblica "Da Pesaro a Roma: Per vincere. La sinistra che unisce" che si è tenuta presso il Forum Monzani a Modena.
Per gentile concessione dei DS di Modena
Visita il sito: www.dsmodena.it

Gino Strada: l'Italia in guerra? rischiamo la guerra in Italia

Il neoministro degli esteri Gianfranco Fini, poco dopo essere stato eletto, ha dichiarato, senza consultare il Parlamento, che l'Italia resterà in Iraq fino a tutto il 2005 e forse anche oltre. Il portavoce di Emergency ammonisce: attenzione, stiamo rischiando troppo, è una roulette russa.

Tutti i filmati inviati da EMERGENCY

Intervista a Eliana Caramelli e Mattia Donadel

Eliana Caramelli e Mattia Donadel, nel corso del 2005 hanno coinvolto 1200 famiglie venziaane in un progetto di consumo consapevole Cambieresti (consumi, ambiente, risparmio energetico, stili di vita). Ne raccontano l'esito e lanciano la nuova campagna Cambieresti 300x70, trecento famiglie che tentano il contenimento di consumi annui nello standar di 70 kw.
Registrazione effetuata presso l'università libera di Alcatraz durante il CONVEGNO SULLO SPRECO DELLO STATO ITALIANO.
Visita il sito: www.alcatraz.it

Quando un'intervista ti cambia la vita

Nabil Bayoumi è stato il presidente del centro islamico di Bologna fino a quando non ha partecipato, il 9 settembre scorso, a una puntata di "Matrix", la trasmissione serale di Enrico Mentana. Le condiderazioni allora espresse su Bin Laden e la guerra in Iraq hanno innescato una vivace polemica che lo ha indotto a lasciare il suo incarico.
Nabil Bayoumi difende la sua posizione, sostenendo che poche frasi estrapolate da una lunga intervista sono state scelte ad arte per sollevare il polverone.
Ma qual è la reale opinione di Nabil Bayoumi? Qual è la nuova strada che ha imboccato dopo questo episodio?
Intervista realizzata in collaborazione con Giuseppina Marcanti di radio Città del Capo.
Visita il sito: www.radiocittadelcapo.it

Travel for others

Autori:
Alessandro Rocca
Visita il sito: www.collecchiovideofilm.it

Gruppo si nasce

Breve documentario sull'aggregazione giovanile, realizzato tramite laraccolta di interviste ad una serie di gruppi informali presenti sulterritorio del Comune di Modena.Dalle interviste ai vari gruppi informali contattati emergono riflessionisulle modalità e le forme di costruzione dell'identità dei gruppi, sull'usoe l'abuso di sostanze, sulla gestione dei giovani del loro tempo libero,sulle dinamiche di rapporto interpersonale nel gruppo e tra i gruppi, sullecause che determinano conflitti tra compagnie e residenti; in altri terminisui discorsi che i giovani costruiscono su se stessi e il mondo che licirconda.
Questo tentativo di analizzare la realtà giovanile dando voce alle compagniestesse e di analizzare un fenomeno quale quello della formazione dei gruppiinformali pone seriamente in discussione l'immagine dei gruppi come fonte diproblematicità sociale o necessari portatori di rischi per la salutedell'adolescente o per l'ordine pubblico.
Autore: M.Bombarda
Cortesia del Comune di Modena, Assessorato alla Cultura, Ufficio Cinema
Visita il sito: www.comune.modena.it

Per una Bologna accogliente e ospitale

Intervista a Leonardo Barcelò, docente universitario.
Giunto in Italia nel 1973, per sfuggire al regime di Pinochet, Leonardo Barcelò si è inserito attivamente nel tessuto sociale e politico di Bologna, di cui ha sempre ammirato l'accoglienza e il contributo al consolidamento della democrazia. Aspetti che occorre saper ricreare.