182 utenti


Libri.itLABIRINTITHIRTY-SIX VIEWS OF MOUNT FUJISEBASTIÃO SALGADO. AMAZÔNIA100 CONTEMPORARY WOOD BUILDINGS (INT) SUPERCIUCCIO 1
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati di meetingdirimini

Totale: 63

Afghanistan tutto perduto?

Fernando De Haro, Giornalista; Wael Farouq, Professore di Lingua e Letteratura Araba all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Introduce Roberto Fontolan, Direttore del Centro Internazionale di Comunione e Liberazione.

Visita: www.meetingrimini.org

Capitale umano e sviluppo sostenibile

Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico; Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato e Direttore Generale Telecom Italia; Stefano Lucchini, Chief Institutional Affairs and External Communication Officer Intesa Sanpaolo; Luca Ruini, Presidente Conai. Introduce Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà.

La carenza di persone preparate a svolgere molti lavori, nuovi e antichi ma che stanno cambiando, è uno dei più importanti temi del rilancio del Paese. D’altra parte, l’apporto del capitale umano alla crescita economica non è solo legato a conoscenze accumulate, ma anche a caratteristiche della personalità, quali l‘apertura alla realtà, la capacità di collaborare con gli altri, la motivazione, la positività. Soprattutto nei momenti di difficoltà è decisivo fare leva su quelle caratteristiche della personalità che possano esaltarne la creatività, la capacità di iniziativa, la disponibilità a rischiare.
Sono le persone in quanto tali la prima risorsa da cui ripartire. E sono le persone il criterio ultimo della sostenibilità, sociale, ambientale ed economica. Ma in quale modo?

Visita: www.meetingrimini.org

Covid-19, il ruolo centrale della ricerca scientifica

Covid-19, IL RUOLO CENTRALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA: LA SFIDA DEL VACCINO E DI UNA TERAPIA EFFICACE

Stefano Bertuzzi, Chief Executive Officer at American Society for Microbiology (ASM); Andrea Costa, Sottosegretario di Stato alla Salute; Skhumbuzo Ngozwana, CEO and President Kiara Health; Walter Ricciardi, Presidente della World Federation of Public Health Associations e Professore Ordinario di Igiene e Medicina Preventiva, Università Cattolica del Sacro Cuore. Introduce Riccardo Zagaria, Amministratore Delegato di DOC Generici.

Durante questi mesi abbiamo toccato con mano l’importanza che la ricerca ha per la vita di tutti noi. Attualmente sono in corso oltre 250 studi clinici che stanno studiando vaccini e cure efficaci contro il Covid-19 e future Pandemie. Importanti investimenti pubblici e privati hanno reso possibile questo sforzo senza precedenti. Tuttavia gli investimenti da soli non sarebbero bastati, perché dietro ogni progetto di ricerca ci sono uomini che, con determinazione, hanno portato avanti progetti tra mille difficoltà e limitazioni. Al Meeting di quest’anno vogliamo incontrare questi uomini e farci raccontare il loro percorso umano.

Visita: www.meetingrimini.org

Custodi della vita. Il noi dentro l'io

Cristina Benetti, Jewish General Hospital di Montreal; Vincent Nagle, Cappellano Fondazione Maddalena Grassi; Patrick Vinay, Professor Emeritus of Medicine, Université de Montréal. Introducono Marco Maltoni, Direttore Unità Cure Palliative di Forlì, Membro dell’Associazione Medicina e Persona ed Elvira Parravicini, Director of the Neonatal Comfort Care Program, Associate Professor of Pediatrics, Columbia University Medical Center.

Non si vive se non in una relazione, perché ‘essere in relazione’ è la natura dell’uomo.
La pandemia ha costretto le persone all’isolamento fisico, per evitare il contagio, e questo è successo soprattutto in campo medico.
Madri hanno dovuto partorire senza il marito presente, pazienti ospedalizzati non hanno potuto ricevere il conforto della visita dei familiari e, peggio, sono morti da soli.
L’isolamento ha colpito anche gli operatori sanitari, e abbiamo visto una alta incidenza di depressione, di abbandono del posto di lavoro e qualche volta, suicidio.
Questo perché la relazione, sia per i pazienti che per gli operatori sanitari, è la possibilità di un continuo rigenerarsi a vicenda, per potere vivere anche la situazione più drammatica.
Ma durante il tempo della pandemia, ci sono state persone che hanno avuto ‘il coraggio di dire io’ e che hanno deciso di ‘esserci gli uni per gli altri’, realizzando così la verità di sé?

Visita: www.meetingrimini.org

Dalla terra dei motori al futuro della Terra

Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna; Andrea Pontremoli, Amministratore Delegato Dallara; Alessandra Zinno, Direttore Generale Autodromo Nazionale Monza SIAS SpA. Introduce Emmanuele Forlani, Direttore Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli.

Fabbriche, circuiti, musei, università. La Motor Valley viene definita come un “rombo crescente”. L’Emilia Romagna è da sempre culla della passione per le due e quattro ruote ed il distretto produttivo vanta la presenza di eccellenze mondiali come Dallara, Ducati, Ferrari, Lamborghini. Capacità imprenditoriale, passione, creatività, competitività e gusto del “bello” sono elementi comuni. L’amore ed il legame con il territorio, la vocazione educativa e la capacità di fare rete sono tratti caratteristici dei protagonisti dell’incontro che il Meeting offre al proprio pubblico. La prospettiva industriale non può non tener conto del fatto che le stime indicano che nel 2030 nelle strade del mondo viaggeranno oltre 31 milioni di veicoli a batteria. Gli investimenti e le prospettive del distretto rappresentano un prezioso contributo a scoprire la responsabilità, la capacità di collaborazione e la creatività che emergono da imprenditori e uomini che stanno immaginando e in qualche mondo costruendo il futuro della Terra: uomini che hanno il coraggio di dire io.

Visita: www.meetingrimini.org

Dante: il viaggio dell'io, la nostra avventura

Emilia Guarnieri, Insegnante, già Presidente Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli; Ron Herzman, Distinguished Teaching Professors at the State University of New York at Geneseo, Usa; Vittorio Montemaggi, Senior Lecturer in Religion and the Arts in the Department of Theology and Religious Studies at King’s College London, U.K.; Brian K. Reynolds, Department of Italian Language and Culture and in the Graduate Institute for Comparative Literature at Fu Jen University, Taipei; Introduce Filippo Gianferrari, Assistant Professor of Literature University of California, Santa Cruz. Modera Marco Aluigi, Vicedirettore & Congress Manager Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli.

A 700 anni dalla morte, possiamo intraprendere ancora il viaggio divino e umano in compagnia di Dante Alighieri, nelle Università e nelle scuole, come nelle carceri americane e in culture apparentemente lontanissime da quella del poeta, e in molte altre situazioni. L’avventura della Divina Commedia svela la realtà possibile di un’esperienza di umanità pienamente compiuta; nella sua parabola spirituale e simbolica l'avventura dantesca è un percorso di umanità autentica che giunge fino all’ineffabile incontro con il divino: “Trasumanar significar per verba / non si porìa; però l'essemplo basti / a cui esperienza grazia serba” (Dante, Paradiso, I, 70-73). Quali caratteristiche rendono l’esperienza di Dante universale al punto che ancora oggi la sua opera riesce a parlare a uomini e donne in ogni parte del mondo? Che tipo di esperienza culturale, esistenziale ed ontologica suggerisce e propone all’uomo di oggi, anche in un tempo così buio (“Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura”) e per certi versi disperato, come quello della pandemia?

Visita: www.meetingrimini.org

Di che cosa è fatto il mondo? Sulle tracce di particelle sfuggenti

Juan José Gómez Cadenas, Professore di Fisica, Donostia International Physics Center di San Sebastian, e Fondazione per la scienza Ikerbasque di Bilbao, Spagna; Lucio Rossi, Professore di fisica, Università degli Studi di Milano. Introduce Marco Bersanelli, Professore di Fisica e Astrofisica all’Università degli Studi di Milano.

La gran parte della realtà fisica che ci circonda è costituita da forme di materia e di energia che ancora non conosciamo e non comprendiamo. La frontiera della ricerca nell’infinitamente piccolo indaga sulle più minuscole ed elusive particelle: i neutrini e la materia oscura. Due protagonisti degli studi più avanzati in questo settore raccontano la propria avventura come uomini e come scienziati alle prese con grandi domande aperte e con sofisticati strumenti progettati per interrogare la natura a nuovi livelli di profondità.

Visita: www.meetingrimini.org

Dialogo col mondo, incontro fra persone: il lavoro di un ambasciatore nel XXI secolo

Mauro Battocchi, Ambasciatore d'Italia in Cile; Laura Carpini, Capo Unità per le politiche e la sicurezza dello spazio cibernetico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Lorenzo Fanara, Ambasciatore d’Italia a Tunisi; Nicola Minasi, Ambasciatore d’Italia a Sarajevo; Elena Sgarbi, Console Generale di Italia ad Istambul. Introduce Emmanuele Forlani, Direttore Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli.

Il lavoro dell’ambasciatore, o meglio del capo missione, è un lavoro in cui il titolo del Meeting 2021 risuona particolarmente; l’ambasciatore, infatti, nel rappresentare il proprio paese, nel corso di una relazione diplomatica, dovrà sempre in qualche modo dare il proprio contributo personale, esponendosi, dialogando con il mondo, incontrando persone. Missione, visione, servizio, sono le parole chiave attorno a cui il dialogo e il confronto delle esperienze sarà incentrato in questo incontro.

Visita: www.meetingrimini.org

E io sol uno m'apparecchiava a sostener la guerra. Cinque generazioni che camminano con Dante

Pietro Baroni, Insegnante e Direttore dei Colloqui Fiorentini; Gabriele Dell’Otto, Illustratore; Francesca Gargantini, Insegnante; Clementina Mazzoleni, Insegnante in pensione; Laura Rodella, Studentessa; Paolo Valentini, Presidente dell’Associazione Centocanti, Direttore scolastico di Fondazione Karis. Introduce Franco Nembrini, Insegnante e scrittore.

La lettura di Dante è uno dei contenuti principali dei nostri curricula scolastici. Ed è sicuramente l’autore italiano più studiato anche nelle scuole all’estero. Ma la conoscenza di Dante è solo parte importante di un bagaglio culturale da acquisire o anche linfa vitale per una educazione ad una umanità più autentica, più consapevole di sé e del mondo? È possibile interessare e addirittura fare appassionare i giovani a questo poeta, alla sua vita, alle sue opere? Questo incontro ci renderà partecipi di un passaggio generazionale nella immedesimazione con l’esperienza del sommo poeta, ci renderà presente come giovani e meno giovani abbiano potuto trovare in lui un maestro del sapere e un maestro di vita. È un incontro su Dante dotto e popolare, sapiente e semplice, maestro e amico.

Visita: www.meetingrimini.org

Economia, sussidarietà e bene comune

Domenico Fanizza, Executive Director for Italy, Portugal, Greece, Malta, Albania, and San Marino at International Monetary Fund; Eduard Heger, Primo Ministro della Repubblica Slovacca; Corrado Passera, Fondatore e Amministratore Delegato Illimity Bank; Rajan Raghuram, Katherine Dusak Miller Distinguished Service Professor of Finance at the University of Chicago Booth School of Business. Introduce Samuele Rosa, Senior Economist al Fondo Monetario Internazionale (FMI).

La sfida introdotta dal Covid ha reso più evidenti le criticità della economia globale. In linea con un recente rapporto della banca mondiale, Il Covid-19 ha portato a un massiccio crollo della crescita poiché le economie di tutto il mondo hanno imposto severe misure di contenimento per controllare la diffusione del virus. Questi shock della domanda e dell’offerta si sono riversati oltre i confini, ostacolando il commercio e riducendo l’attività economica a livello globale. La sfida non riguarda solo i paesi in via di sviluppo. La povertà e la disuguaglianza aumenteranno potenzialmente in tutta Europa, minando la coesione sociale tra i paesi. Le tre parole del titolo illustrano diversi momenti di una possibile ripresa. Primo, quale può essere il ruolo della finanza nel sostenere una ripresa economica inclusiva. Secondo, come si devono intendere i territori come fonte di creazione di valore per una crescita sostenibile, dentro un approccio sussidiario. Infine, rispetto agli sforzi dei paesi europei di definire sentieri di ripresa, come si coniuga l’esigenza della sostenibilità del debito con la priorità di porre le basi per uno sviluppo volto al bene comune e all’equità intergenerazionale?

Visita: www.meetingrimini.org