Chi è Online

Chi è Online

253 utenti
Libri.itERNST HAECKEL (GB) - 40WALT DISNEYHOMES FOR OUR TIME. CONTEMPORARY HOUSES AROUND THE WORLD (IE) - 40PETER LINDBERGH. UNTOLD STORIESMIGRANTI
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati inviati da TEDxBologna

Totale: 3

Un anno contro lo spreco: Andrea Segrè

Andrea Segrè (Trieste, 1961) è professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata e preside della Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna.

Le linee di ricerca scientifica, teorica e applicata, che ha approfondito riguardano in particolare: il sistema degli aiuti pubblici allo sviluppo agricolo e alimentare; i processi di transizione dal piano al mercato dei sistemi economico-agricoli nei paesi dell'ex socialismo reale; gli sprechi di risorse agricole e alimentari nei paesi sviluppati e in via di sviluppo.

Proprio da una ricerca teorica, poi applicata, ha ideato e sviluppato il progetto Last Minute Market per il recupero, a fini benefici, dei beni alimentari e non alimentari rimasti invenduti (1999). Last Minute Market è diventato uno spin off dell'Università di Bologna (2003) di cui è presidente, e la raccolta solidale e sostenibile con questo modello si è estesa in Italia e all'estero (www.lastminutemarket.it).

Nel 2010 ha promosso, con il patrocinio del Parlamento Europeo, la campagna "Un anno contro lo spreco" per sensibilizzare l'opinione pubblica europea sulle conseguenze ambientali, economiche e sociali dello spreco di risorse; nel 2011 la campagna un anno contro lo spreco ha riguardato il tema dell'acqua. Nel 2012 la campagna verte sul tema dell'energia (www.unannocontrolospreco.org).

A seguito della campagna, il Parlamento Europeo ha richiesto che il 2014 diventi "Anno Europeo di lotta allo spreco alimentare".

Quando smettiamo di divertirci - Christian Zoli

Zoli nasce a Ravenna nel 1974. La sua formazione iniziale è di tipo scientifico, ma, dopo una breve esperienza nel settore commerciale, scopre il mondo della formazione e della comunicazione e ne resta da subito affascinato, studiandola dapprima fino a divenire formatore e relatore lui stesso. Parallelamente alle sue esperienze professionali porta avanti il suo interesse per il gioco. Fin da piccolo, infatti, ha una passione sfrenata per il gioco, in ogni sua forma. Con un'unica pecca: è incapace di giocare a qualsiasi cosa senza cercare di cambiarne le regole. Anche le esperienze nel mondo del gioco si arricchiscono col tempo. Dal 1995 entra nella gestione del circolo Quintet, una ludoteca della sua città, (esperienza che continua tuttora), dal 2003 al 2005 tiene per due anni un negozio di giochi della catena Dragon Store e, infine, inizia un rapporto di collaborazione come game designer per la casa editrice Raven Distribution.

Outsider - Simone Ferriani

Professore di Imprenditorialità e Innovazione presso il Dipartimento di Scienze Aziendali dell'Universita' di Bologna, Honorary Visiting Professor presso la Cass Business School (City University London) e Visiting Fellow presso il Center on Organizational Innovation della Columbia University. Dopo l'ottenimento del PhD e' stato Marie Curie Fellow presso la Cass Business School (City University London) e Research Fellow presso il Centre for Technology Management dell'Universita' di Cambridge. E' inoltre lifetime member del Clare Hall College (Universita' di Cambridge). I suoi interessi di ricerca includono l'imprenditorialità, la creatività, i processi di valutazione dell'innovazione, le determinanti della performance organizzativa e le reti sociali. I suoi lavori sono apparsi in svariate riviste internazionali, monografie e opere collettanee. Nel 2016 ha ricevuto la Seal of Excellence dalla Commissione Europea a riconoscimento della qualità del suo lavoro di ricerca. Nel 2009 è tra i co-fondatori della Medici Summer School in Management Studies, scuola estiva per la formazione dottorale in area manageriale tra le più rinomate a livello internazionale. La scuola ha luogo annualmente ed è organizzata in collaborazione con HEC Paris e MIT Sloan.