Arcoiris TV

Chi è Online

508 utenti
Libri.itPISTOLE, PUGNALI E VELENIIL LUPO CHE AVEVA PAURA DI TUTTODAL. TAROCCHI - nuova edizioneGEORGE HERRIMAN, THE COMPLETE KRAZY KAT IN COLOR 1935-1944NYT. 36 HOURS. 150 WEEKENDS IN THE USA & CANADA - terza edizione

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati inviati da NADiRinforma

Totale: 328

Cento cose - abstract 2

NADiRinforma propone un breve estratto dello spettacolo della Compagnia della Quarta "Cento cose". La Compagnia nasce dallo incontro di attori, musicisti, autori, coreografi, cantanti e registi che avendo maturato esperienza nelle diverse forme d'arte, hanno la volontà di creare sinergie e sperimentazioni tra i diversi codici di espressione. Scopo principale della Compagnia è lo studio e la messa in scena di eventi che coinvolgano una costante integrazione tra musica, teatro, danza e arti visive e si propone come punto di incontro per un teatro che pur essendo innovativo nelle forme e nei contenuti, non divenga mai élitario né distante dallo spettatore.

Visita: www.mediconadir.it

Cento cose – trailer

NADiRinforma propone il trailer dello spettacolo della Compagnia della Quarta “Cento cose”. La Compagnia nasce dallo incontro di attori, musicisti, autori, coreografi, cantanti e registi che avendo maturato esperienza nelle diverse forme d´arte, hanno la volontà di creare sinergie e sperimentazioni tra i diversi codici di espressione. Scopo principale della Compagnia è lo studio e la messa in scena di eventi che coinvolgano una costante integrazione tra musica, teatro, danza e arti visive e si propone come punto di incontro per un teatro che pur essendo innovativo nelle forme e nei contenuti, non divenga mai élitario né distante dallo spettatore.Guarda il video in versione integrale.

Visita: www.mediconadir.it

Civis: un progetto orfano di padre

NADiRinforma in collaborazione con le Liste Civiche Beppe Grillo (Bologna, Casalecchio di Reno, Sasso Marconi) raccontano una breve storia del trasporto pubblico a Bologna dal tram al civis. A 50 anni dalla dismissione dell'ecologica rete tramviaria, la città non riesce ancora ad offrire ai suoi cittadini un progetto organico di mobilità sostenibile. Le giunte di destra e di sinistra si sono succedute, hanno litigato tra di loro e con l'opinione pubblica per quasi 20 anni manipolando ed utilizzando per scopi elettorali un progetto di mobilità continuamente modificato, rimaneggiato, adattato a seconda della supremazia che nel momento stesso della presentazione pareva dare chance migliori ai candidati. Nessuna condivisione destinata a dare finalmente ai cittadini bolognesi un mezzo di trasporto pubblico adeguato alle reali esigenze.

Visita: www.informabologna.com

Commemorazione delle vittime del 21 novembre 1920

NADiRinforma a seguito dei fatti accaduti nella tra il 14 e il 15 novembre a Bologna in Piazza Santo Stefano in riferimento all'aggressione subita un gruppo di ragazzi che proveniva da una festa di laurea. I ragazzi hanno casualmente incrociato, dalle parti di Piazza della Mercanzia, un gruppo di nazisti che li ha aggrediti e picchiati. Le motivazioni dell'aggressione ? Inesistenti, o ancora peggio, se fosse possibile: il look da alternativi, da “compagni”, il fatto stesso di avere dei bonghi tra le mani! Tra gli aggrediti due ragazzi sono rimasti feriti, per uno dei due, colpito più volte al volto, la prognosi è di 25 giorni. L'ANPI e dall'ANPPIA, a ricordo dell'assalto fascista a Palazzo d'Accursio il 21 novembre 1920, assalto che provoco' la morte di 10 persone ed il ferimento di 50, hanno fermamente ribadito un no alla violenza fascista contro inermi cittadini, hanno richiesta la massima vigilanza di Autorità, Istituzioni e Cittadini in difesa della Democrazia, della Legalità e della Costituzione repubblicana. Nel corso della commemorazione Armando Sarti dell'ANPI Bologna ha letto un messaggio inviato dallo studente aggredito in Piazza della Mercanzia da un gruppo di neofascisti. Alla lettura seguono un commento del regista Claudio Lazzaro, autore del documentario Nazirock e di uno studente antifascista dell'Università di Bologna

Visita: www.mediconadir.it

Compagnia della Quarta presenta: Cento Cose

Quali sono le cento cose che si frappongono tra ciò che vorremmo essere è ciò che siamo costretti ad essere? Cento cose che condizionano la nostra esistenza imprigionandoci in un ruolo che non ci appartiene. Uno spettacolo per tre personaggi e video sulla difficoltà di riconoscersi nei meccanismi della società contemporanea. Un'attrice, un musicista e una ballerina costretti a inseguire o abbandonare la propria identità, vivendo le farse e i drammi che solo il mondo reale sa accostare con cinismo. La narrazione non è compiuta con le parole ma viene lasciata al corpo, attraverso un codice comunicativo che fonde l'approccio coreografico della danza e la gestualità della recitazione. Spettacolo vincitore del concorso "La quarta onda" promosso da Associazione Media, Comune e Università di Bologna. scritto e diretto da Mario Coccetti con Silvia Magnani, Patrizia Proclivi, Alessandro Migliucci Andrea Rizzi (video) Regia video Lorenzo Cimmino CostumiCristina Gamberini

Visita: www.compagniadellaquarta.it

Conferenza dimostrazione di Aikido


N.A.Di.R. informa e partecipa: conferenza dimostrazione di AikidoLa A.A.C.T.G. (Accademia di Aikido e Cultura Tradizionale Giapponese) è stata creata nel 1989 daPaolo Salvadego con lo scopo di diffondere e sviluppare gli insegnamenti del Maestro Kobayashi Hirokazu, Soshu, e del suo discepolo André Cognard, Saiko Shihan.
Paolo Salvadego pratica Aikido dal 1969 e
dal 1985 segue gli insegnamenti del Maestro André Cognard. Grazie al Maestro André Cognard, si avvicina alla figura di Kobayashi Hirokazu Soshu, ricevendo poi l'onore di poter organizzare, per il Soshu, alcunistage di Aikido in Italia. Su proposta di Kobayashi Hirokazu Soshu crea nel 1989 l'Accademia di Aikido e Cultura Tradizionale Giapponese che entra a far parte nel gennaio 1998 della Kokusai Aikido Kenshukai Kobayashi Hirokazu Ha; a Paolo Salvadego è concesso l'onore di esserne tra i membri fondatori.
Attualmente Shihan, Shichidan, Paolo Salvadego si occupa, attraverso stage in Italia e all'estero, della diffusione della Kokusai Aikido Kenshukai. Organizza stage per il suo Maestro André Cognard e partecipa agli incontri della Ecole de Formation à l'Einsegnement Superieur (Scuola Superiore di formazione all'insegnamento) che vengono organizzati in ogni parte del mondo. www.aactg.it
Ballarin Paolo Sensei
ACCADEMIA DI AIKIDO DI BOLOGNA
c/o Assoc. Medica N.A.Di.R.
via Decumana 50/F
tel. 051 381829 - 347 0617840
Paolo Ballarin 349 2827507

Visita il sito: www.mediconadir.it

Confronto tra Candidati Sindaco di Zola Predosa (1° parte)

NADiRinforma propone il confronto tra i Candidati al ruolo di Sindaco nel Comune di Zola Predosa (Bo) tenutosi in data 09 aprile 2009, circa l'Urbanistica e la questione “Belvedere”L'evento è stato promosso dai Cittadini del Coordinamento Comitato Belvedere di Zola P.Moderatore: Giovanni Spotti – Coordinatore Comitato BelvedereInterventi:Giancarlo Borsari – Lista Civica Borsari Stefano Fiorini – PDFrancesco Lari – Lega NordStefano Lelli – PdL

Visita: www.giancarloborsari.it

Confronto tra Candidati Sindaco di Zola Predosa (2° parte)

NADiRinforma propone il confronto tra i Candidati al ruolo di Sindaco nel Comune di Zola Predosa (Bo) tenutosi in data 09 aprile 2009, circa l'Urbanistica e la questione “Belvedere”L'evento è stato promosso dai Cittadini del Coordinamento Comitato Belvedere di Zola P.Interventi:i Cittadini di Zola P.Giacomo Venturi – Vicepresidente Provincia di BolognaGiancarlo Borsari – Lista Civica Borsari Stefano Fiorini – PDFrancesco Lari – Lega NordStefano Lelli – PdLModera Giovanni Spotti – Coordinatore Comitato Belvedere

Visita: www.giancarloborsari.it

Controllo Cittadino: adotta un politico

NADiRinforma incontra Controllo Cittadino, una rete di cittadini attivi che utilizza l’informazione e l’azione collettiva per controllare le iniziative e i comportamenti della classe politica italiana. Nasce dal bisogno di identificare nuovi modi per praticare la cittadinanza attiva. La convinzione di base è che non esiste democrazia senza controllo.Il Rapporto sulle attività dei parlamentari 2008-2009, promosso dall’Osservatorio civicosul Parlamento italiano, è la prima iniziativa adottata da organizzazioni di cittadini pertradurre in pratica il principio democratico del controllo civico sulle istituzioni .Il lavoro di raccolta delle informazioni, elaborazione dei dati e comunicazione dei risultati chesta alla base di questo progetto è il frutto della collaborazione di tre organizzazioni: openpolis,Controllo Cittadino e Cittadinanzattiva .Se i cittadini non controllano i loro politici, qualcun altro ne trarrà vantaggio. Spesso si tratta delle lobby potenti che influiscono così prepotentemente nella politica del nostro Paese.Il Controllo Cittadino è essenziale. Senza Controllo Cittadino non sarà possibile selezionare una classe politica responsabile. L’assenza di controllo garantisce immunità e favorisce comportamenti irresponsabili. Il voto è una pratica troppo limitata per le democrazie moderne. Le classi politiche tendono a limitare la scelta dei cittadini. Le elezioni si riducono a un rito formale, senza alcun potere per i cittadini.Non è un caso che Controllo Cittadino nasca un 25 aprile. C'è infatti bisogno di una nuova liberazione in Italia. La liberazione dal qualunquismo, la liberazione dall'abuso e dall'apatia. Per inaugurare una nuova rivoluzione civica.C’è bisogno di controllo costante e diffuso. Non ci vuole molto. Basta un gruppo di cittadini impegnati e attivi. Come scrisse Thomas Jefferson: "Il prezzo della libertà è l’eterna vigilanza".

Visita: controllocittadino.wordpress.com

Corrado Oddi: La difesa della Costituzione. Le radici della Democrazia

NADiRinforma propone l'intervento di Corrado Oddi (Forum Italiano dei Movimenti dell'acqua) all'Assemblea popolare svoltasi a Marzabotto (Bo) il 30 marzo '14 "La difesa della Costituzione. Le radici della Democrazia - ACQUA E BENI COMUNI, LAVORO e REDDITO, RAPPRESENTANZA E DEMOCRAZIA"

Riprese a cura di Luisa Barbieri e Paolo Mongiorgi
Montaggio a cura di Paolo Mongiorgi
Musica a cura di Fabio e Diego Resta

Visita: www.mediconadir.it