Chi è Online

Chi è Online

398 utenti
Libri.itHORROR CINEMACINEMA DEGLI ANNI STEVE SCHAPIRO: TAXI DRIVERMARILYNMICHAEL MANN
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati di N.A.Di.R.

Totale: 107

Medico N.A.D.I.R.: Intervista a Beppe Cremagnani

N.A.Di.R. informa:Beppe Cremagnani in occasione della presentazione del film-documentario "Uccidete la Democrazia" c/o il Cinema Lumiere di Bologna ci ha spiegato come eperché lui ed il collega Enrico Deaglio siano finiti sotto inchiesta. I due giornalisti sono indagati per il reato 656 del codice penale che sanziona"chi diffonde notizie false, esagerate, tendenziose e atte a turbare l'ordine pubblico".
I due giornalisti hanno sollevato, con il loro documentario, un dubbio lecito in democrazia e senza nessuna pretenziosità chiedono alle autorità competentidi fare luce affinché si possa in tutta limpidezza giungere alla dimostrazione della verità circa l'ipotesi di eventuali brogli elettorali riferentesi alleelezioni politiche dell'aprile 2006.
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.diario.it

Medico N.A.D.I.R.: Intervista a Giovanni FRANZONI

N.A.Di.R. informa:Giovanni FRANZONI ci presenta il suo libro "Le cose divine" - Ed. UNILIBRO.
Il titolo del volume è tratto dal titolo di un articolo di Pier Paolo Pasolini pubblicato su "Tempo" che considerava la sospensione "a divinis" di Giovanni Franzoni, allora abate della Basilica di San Paolo fuori le mura, come insignificante rispetto alla missione di chi si occupa quotidianamente del divino. Questo volume raccoglie le omelie di San Paolo fuori le mura, pronunciate nel periodo che va dal 31 maggio 1970 al 2 settembre 1973, e "il posto della fede", pubblicato nel 1977 da Coines.
Visita il sito: www.mediconadir.it

Medico N.A.D.I.R.: Simona Torretta ci parla della sua esperienza in Iraq

N.A.Di.R. informa: Simona Torretta di "Un ponte per.." ci è venuta a trovare in associazione e il nostro gruppo di lettura(supervisionato dal Dott. Gianluca Gieri, dalla Dott. Carlotta Cristiani e dalla Dott. Luisa Barbieri) si è adoperato per intervistarla.L?esperienza diretta, la possibilità di interagire con i protagonisti per avviare e/o ampliare il processo di conoscenza sono gli strumenti essenzialivolti alla conquista della libertà di pensiero.
Ringraziamo Simona per la disponibilità e la chiarezza che ci hanno permesso di rinnovare quello spirito critico orientato a crearci una visione il piùpossibile adesa al reale al di là di ogni tentativo di manipolazione mediatica tanto dannosa alla nostra salute quanto invasiva e devastante peril contesto sociale nel quale viviamo.
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.unponteper.it

1° Festa Nazionale di Puntocritico? Cuba: modello di diritti

N.A.Di.R. informa:nel corso della 1° Festa Nazionale dell?Assoc. Puntocritico che si è tenuta a Castelfranco Emilia (Mo) abbiamo assistito al dibattito "Il governo dell'Unione e la nuova America Latina".
Hanno partecipato: Jacopo Venier ? Responsabile Esteri PDCI
Donato Di Santo ? Sottosegretario Ministero Affari Esteri
Miguel Meyides Armas ? Uneac Cuba
Ha moderato: Andrea Genovali ? Presidente Assoc. Puntocritico
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.puntocritico.net

2° edizione del Premio giornalistico Marenostrum

N.A.Di.R. informa:la 2° edizione del Premio giornalistico-letterario Marenostrum dedicato alla cultura migrante è stato organizzato dall?Assoc.
Puntocritico a Viareggio il 6/7 ottobre 2006 c/o la Sala di Rappresentanza del Palazzo Municipale.
Intrattenimento musicale e lettura brani: Marco Cinque e Maurizio Carbone dei Tamburi nel Sole
Conduzione della manifestazione: Paolo Annale ? Ass. Puntocritico
Interventi:Maria Teresa Martina ? Assoc. Naz. Puntocritico
Gino Barsella ? Presidente Giuria Premio MARENOSTRUM
Cristina Boncompagni ? Ass. alla Cultura, Comune di Viareggio
Patrizio Petrucci ? Vice Presidente, Provincia di Lucca
Consegnano i premi:
Massimo Toschi ? Ass. alla Cooperazione Internazionale, perdono e riconciliazione tra i popoli della Regione Toscana
Kossi Komla-Ebri ? Giuria Premio Marenostrum
Saluto dell?Ospite d?onore: Miguel Meyides Armas ? Uneac Cuba
Premio speciale Solidarietà consegnato dall?Ass. regionale Massimo Toschi ad Aminattou Ali Ahmed Haidar ? Presidente Ass. Diritti Umani Popolo Sarahawi - rappresentata da Fatma Mahfoud
Premio Diritti ?Tom Benetollo? consegnato da Andrea Genovali ? Presidente Ass. Puntocritico - a Uri Avnery ? Premio Nobel Alternativo per la Pace
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.puntocritico.net

2° edizione del Premio giornalistico Marenostrum - interviste

N.A.Di.R. informa:la 2° edizione del Premio giornalistico-letterario Marenostrum dedicato alla cultura migrante è stato organizzato dall?Assoc.
Puntocritico a Viareggio il 6/7 ottobre 2006 c/o la Sala di Rappresentanza del Palazzo Municipale.
Interviste
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.puntocritico.net

Cittadinanza onoraria ai genitori di Ilaria Alpi


N.A.Di.R. informa: Il 2 settembre, il sindaco di Riccione, DanieleImola, ha conferito a Giorgio e Luciana Alpi, la cittadinanza onoraria.
Alla cerimonia erano presenti il Sindaco di Roma Walter Veltroni e numerosiesponenti delle autorità locali, giornalisti e amici.
Riccione non abbandona gli Alpi e con questo atto, vuole formalmenteaccoglierli nella sua grande famiglia.
Visita ilsito:
www.mediconadir.it

Le prime elezioni democratiche nella Repubblica Democratica del Congo

Le prime elezioni democratiche nella RepubblicaDemocratica del Congo: quello che la società civile può... quando sa diesistere
N.A.Di.R. informa: la missione promossa ed organizzata dalle Assoc.i"Beati i Costruttori di Pace" e "Chiama l'Africa" si è posta quale obiettivolo svolgimento della funzione di osservazione internazionale, tramite i suoi61 volontari, alle prime elezioni democratiche nella RDC a conseguenza dellerichieste della Società Civile Congolese. L'opera degli osservatori si èinserita in un progetto della Comunità Internazionale destinato a dare uncontributo allo svolgimento regolare delle elezioni del 30 luglio 2006.
A posteriori si può affermare che l'evento ha rappresentato lamanifestazione della dignità di un popolo che chiede di essere liberato daipolitici che comandano senza mandato, che vogliono essere serviti anzichéservire; un popolo che vuole mostrare al mondo la sua voglia di pace, dilibertà e di rispetto per le sue scelte; un popolo in volo verso laconquista della democrazia!
Visita ilsito: www.beati.org
www.chiamafrica.it
www.mediconadir.it

I tempi di Bologna: parliamone con il Sindaco Sergio Cofferati

N.A.Di.R. informa: ci si trova dinanzi all'esigenza di ridefinire leregole capaci di accogliere le necessità emergenti e diversificate deicittadini. Il confronto tra amministrazione comunale ed associazioni deicommercianti, in particolare sulla questione degli orari di chiusura degliesercizi pubblici, rischia di rappresentare a tutt'oggi un aspetto spinoso,in quanto sembrano emergere due aspetti divergenti. Una parte dellacittadinanza reclama il diritto di riposare, mentre un'altra parte vuolepersistere nell'abitudine di popolare le strade sino a tarda ora. Si puòassistere passivamente allo scontro tra le diverse esigenze oppure ci si puòdare da fare affinché si possa giungere ad una soluzione adeguata perentrambe le categoria di cittadini. Il Sindaco ha richiesto un confrontoinnanzi tutto alle associazioni di commercianti allo scopo di individuarediritti e doveri dei singoli esercenti e l'ARCI, di rimando, ha proposto alSindaco, che si è reso immediatamente disponibile, un incontro pubblico c/ouna delle sue sedi per potere ragionare insieme circa la possibilità dicostruire insieme un sistema unitario destinato a rendere più vivibile lacittà. Emerge il desiderio di persistere nel confronto, desiderio che invocail dialogo costruttivo al di là di ogni ribellione sterile ed inadeguataallo scopo.
L'ASCOM Bologna ha organizzato una manifestazione orientata acombattere il degrado e a riconquistare la nostra bella città da semprevissuta quale simbolo di città aperta, accogliente, pulita, vivibile esicura, conseguentemente città dotata di maggiore probabilità di vivacizzarele attività commerciali ed il turismo.
Mercoledì 11 ottobre '06 alle ore 19.30 il corteo prenderà avvio da PiazzaVIII Agosto, percorrerà via Indipendenza sino a Piazza NettunoVisita: www.ascom.bo.it e
www.bo.arci.it
Riprese e montaggio: Corrado Zappaterra (gruppo "N.A.Di.R. informa")
Visita ilsito: www.mediconadir.it

Leonardo Barcelo: la denuncia e l'appello alla partecipazione

N.A.Di.R. informa:
la denuncia = due Consiglieri Comunali di Bologna del gruppo di ForzaItalia si sono autoproclamati paladini della storiografia cittadina e hannochiesto all'Amministrazione comunale della nostra città di modificare lanomenclatura di strade o Piazze che ricordino persone o luoghi legati allaideologia marxista la cui applicazione secondo loro ha rappresentato erappresenta un motivo di grave sofferenza per le popolazioni che hannosubito persecuzioni, stragi, dittature. In primo luogo sarebbe bene chiarireche occorre fare distinzione tra concezioni ideologiche e significatistorici attribuibili alla scelta dei toponimici delle vie cittadine.L'indicazione si orienta verso nomi quali: Marx, Lenin, Stalingrado eTogliatti ed in maniera stupefacente è stato preso in considerazione ancheil Presidente Cileno Salvador Allende, simbolo mondiale della difesa delleistituzione democratiche al punto di sacrificare la propria vita per questoideale il funesto 11 di settembre di 1973la richiesta di partecipazione = conoscendo la larga adesione deicittadini ai principi della democrazia per cui Allende diede la propriavita, si chiede di firmare l'appello da presentare in Consiglio Comunale diBologna a supporto della mozione che ci vede orientati a mantenere integranel ricordo di noi tutti la figura di un grande uomo di democrazia.

Leggi la lettera del Consigliere Barcelo

www.leonardobarcelo.it
barcelo4@virgilio.it
riprese e montaggio: Paolo Mongiorgi e Corrado Zappaterra