Arcoiris TV

Chi è Online

438 utenti
Libri.itN.201 CARUSO ST JOHN (2013-2019)TIKI POP (INT)SEBASTIO SALGADO. GOLD (IEP)GARDEN STYLEFIORI D

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Categoria: Luogo Comune

Totale: 99

La marijuana uccide il cancro

Questo è un breve estratto dal film di luogocomune.net sulla marijuana, attualmente in preparazione. Insieme ad altri registi e autori, stiamo intervistando un gruppo di medici della California, specializzati nell’uso medico della marijuana, che sembrano aver ottenuto di recente dei risultati assolutamente sorprendenti nella terapia contro i tumori.Alcune interviste che vedrete, realizzate da noi, sono una anteprima assoluta. (*)Da queste risulta che in certi tipi di tumore, fra cui quello cerebrale, la marijuana individua e uccide le cellule cancerose lasciando intatte le cellule sane circostanti.Nel compiere questa azione la mariijuana ("cannabinoidi") non fa che replicare il meccanismo che viene normalmente attivato, quando il corpo è sano, dal nostro sistema di difesa interno ("endocannabinoidi"), che sembra funzionare nello stesso identico modo.Questa stupefacente specularità bio-chimica fra una pianta "qualunque" (comparsa sulla terra circa 50 milioni di anni fa) e certi organismi viventi primordiali (che risalgono invece ad alcune centinaia di milioni di anni) rimane a tutt’oggi il più grande mistero, che sembra destinato a rivoluzionare moltissimi dei concetti su cui si basa oggi la medicina moderna.

Massimo Mazzucco* TUTTI I DETENTORI DI ACCOUNT YOUTUBE E SIMILI sono vivamente pregati di NON copiare/ricaricare sui loro account questi spezzoni, poichè diventerebbe impossibile rintracciarli e sostituirli al momento di mettere on-line la versione finale.

Visita: www.luogocomune.net

La vera storia di Haiti

Nessuno si è mai domandato come è possibile che metà di un’isola stia relativamente bene, dal punto di vista economico, mentre l’altra metà sia semplicemente il paese più povero di tutto l’emisfero occidentale?Teoricamente un’isola dovrebbe disporre di risorse naturali divise abbastanza equamente, e non si conoscono isole in cui ci siano fragole, ruscelli dorati e fior di loto da una parte, mentre dall’altra vi siano cave di tufo, zanzare e topi morti.Perchè allora Haiti è il paese più povero dell’Occidente, mentre a Santo Domingo – l’altra metà dell’isola - la popolazione se la passa relativamente bene, o comunque vive in maniera dignitosa?Perchè Haiti ha commesso, oltre duecento anni fa, il più grave peccato mortale che si conosca sulla faccia della terra: ha osato ribellarsi all’uomo bianco.

Visita: www.luogocomune.net

Piero Angela non dice la verità

In un eccesso forse di disinvoltura, Piero Angela deve essersi dimenticato che l'era in cui si poteva andare in TV a raccontare impunemente le bugie è finita. Nella puntata del 30 luglio di Superquark, infatti, Angela ha infilato una collana di falsità talmente grossolane da poter essere sbugiardate – come vedremo – con facilità estrema da chiunque.Non contento, Angela ha condito la sua puntata, dedicata alle "Teorie del complotto", con il più ritrito e bieco arsenale del debunking internazionale, rendendola un’occasione irrinunciabile per denunciare una volta di più il metodo di lavoro di questi finti paladini della verità.Va infatti segnalato che il CICAP, dopo "aver sconfitto maghi e indovini", ha ufficialmente indicato nel “complottismo mondiale” il prossimo nemico da battere.Massimo Mazzucco ha quindi sfidato Piero Angela ad un aperto confronto su qualunque argomento relativo all'11 settembre, anche a nome di tutti coloro che sono afflitti da questo strano morbo. In questo modo potrà dimostrare al mondo che i complotti non esistono.

Visita: www.luogocomune.net

Testimonianza da Hiroshima

Il 6 agosto 1945 esplodeva a Hiroshima la prima delle due bombe atomiche lanciate dagli americani sulle città giapponesi.Robert Hoppenheimer è uno degli scienziati che partecipò al "Progetto Manhattan".

Visita: www.luogocomune.net

Buzz Aldrin. Eroe o grande bugiardo?

Mentre Neil Armstrong continua inspiegabilmente a tacere, Buzz Aldrin, il “secondo” uomo che sarebbe stato sulla Luna, sta facendo il giro del mondo, per pubblicizzare il suo nuovo libro sulle avventure spaziali. Ecco cosa gli è accaduto qualche anno fa, quando fu intervistato da Bart Sibrel, uno dei più accaniti contestatori della questione dei viaggi lunari.

Visita: www.luogocomune.net

Cancro - le cure proibite

Questo è il capitolo conclusivo del film "Cancro - le cure proibite", su Tullio Simoncini. Per una migliore lettura del materiale presentato, ricordiamo che all'inizio del film compare il seguente avviso: "Questo film non intende promuovere la validità di una qualunque cura rispetto ad altre, nè vuole suggerire l'abbandono di eventuali terapie in corso a favore di altre. E' un lavoro di carattere puramente storico/informativo, non scientifico, e non intende in ogni caso essere esaustivo".

Visita: www.luogocomune.net

Il tumore continuava a ritornare

Una nuova intervista ad un paziente che ha fatto la terapia Simoncini. Dopo sette operazioni alla vescica il tumore continuava a ritornare. E' stato il suo medico a consigliargli di provare la cura con il bicarbonato.

Visita: www.luogocomune.net

Chemo-brain

Chemo-brain, o chemio-cervello, è il nuovo termine usato per definire una condizione sempre più diffusa fra le donne che hanno affrontato la chemioterapia per il cancro al seno: perdita di memoria, incapacità di ragionare, difficoltà a svolgere la mansioni più semplici ed abituali, per dirla con un eufemismo.

Visita: www.luogocomune.net

Araba Fenice, il tuo nome è Gaza

“Araba Fenice, il tuo nome è Gaza” è il titolo dell’ultimo documentario di Fulvio Grimaldi, sulla recente invasione di Gaza da parte di Israele (è il sesto documentario che Grimaldi realizza sulla Palestina). Sullo stesso argomento Grimaldi ha anche scritto “Di resistenza si vince”, in uscita da Malatempora.Quella presentata è la sequenza di apertura del documentario, che riesce in modo geniale a sintetizzare l’intero problema palestinese. Che non sta ovviamente in Palestina.Di fronte a questo documentario si può solo affermare che se tutti coloro che amano fregiarsi del titolo di giornalista avessero un centesimo del coraggio e dell’integrità morale di Fulvio Grimaldi, il mondo non starebbe dove si trova oggi.Massimo MazzuccoIl libro di Fulvio Grimaldi “Di resistenza si vince” sarà presentato a Roma da Granma/Malatempora, giovedì 28 maggio alle ore 19:00, in via dei Gelsi 111. Seguirà la proiezione del documentario “Araba Fenice, il tuo nome è Gaza”.Info e contatti: www.granma.biz / Tel. 338 – 5805710

Visita: www.luogocomune.net

La vera storia della marijuana

Il capitolo del film sul cancro (in preparazione) dedicato alla marijuana.

Visita: www.luogocomune.net