Arcoiris TV

Chi è Online

341 utenti
Libri.itNYT. 36 HOURS. WORLD. 150 CITIES FROM ABU DHABI TO ZURICHWARHOL ON BASQUIATLAURENT BENAMANNA DEI MIRACOLIPLAY WITH ME

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: montagna

Totale: 16

ETNA - notte a Monte Rossello

Stefano Famà e Giuseppe Ruggeri in escursione con il sacco a pelo a Etna Nord

ETNA A PIEDI IN 3 GIORNI - pt 1

Tour dell'Etna in 3 giorni partendo dal versante est. maggio 2011.

Visita: www.dailymotion.com

ETNA A PIEDI IN 3 GIORNI - pt 2

Tour dell'Etna in 3 giorni con partenza dal versante est del vulcano. Maggio 2011.

IL CORRIDORE

Marco Olmo, a sessant’anni campione mondiale di Ultra Trail, si allena per quella che potrebbe essere la sua ultima gara.Vincere è il suo unico obbiettivo. Correre è la sua ragione di vita. Questa è la sua storia.in uscita ad AGOSTO 2009www.unpassodopolaltro.it

La piuma e la montagna - prima parte

Presentazione del libro "La piuma e la montagna" con Giovanni de Luna e Gian Carlo Caselli: Questo lavoro ha due comuni denominatori. Il primo è la memoria storica di chi ha pagato con la vita il suo impegno pubblico. Il secondo un'esigenza di giustizia e verità: infatti quasi tutte le morti qui raccontate sono rimaste impunite. Attraverso la voce di chi le ha conosciute e ha condiviso quella stagione di militanza politica, il volume ricostruisce le storie di Giuseppe Pinelli, Franco Serantini, Mario Lupo, Roberto Franceschi, Tonino Micciché, Piero Bruno, Francesco Lorusso, Walter Rossi, Fausto e Iaio, uccisi dalle forze di polizia nel corso di manifestazioni o vittime di agguati fascisti."La mancanza di certezze giudiziarie su quelle morti - scrive Giovanni De Luna nell'introduzione - equivale alla sparizione dei corpi, all'assenza di una tomba".Guarda la seconda parte

Visita: www.associazionebraghin.org

La piuma e la montagna - seconda parte

Presentazione del libro "La piuma e la montagna" con Giovanni de Luna e Gian Carlo Caselli: Questo lavoro ha due comuni denominatori. Il primo è la memoria storica di chi ha pagato con la vita il suo impegno pubblico. Il secondo un'esigenza di giustizia e verità: infatti quasi tutte le morti qui raccontate sono rimaste impunite. Attraverso la voce di chi le ha conosciute e ha condiviso quella stagione di militanza politica, il volume ricostruisce le storie di Giuseppe Pinelli, Franco Serantini, Mario Lupo, Roberto Franceschi, Tonino Micciché, Piero Bruno, Francesco Lorusso, Walter Rossi, Fausto e Iaio, uccisi dalle forze di polizia nel corso di manifestazioni o vittime di agguati fascisti."La mancanza di certezze giudiziarie su quelle morti - scrive Giovanni De Luna nell'introduzione - equivale alla sparizione dei corpi, all'assenza di una tomba".Guarda la prima parte

Visita: www.associazionebraghin.org